Freeforumzone mobile

CONSIGLI E RIMEDI TECNOLOGICI

  • Posts
  • OFFLINE
    Credente.
    00 4/2/2012 12:48 PM
    Calibrazione della batteria del computer portatile
    Ricalibrare la batteria significa semplicemente ricaricarla fino alla capacità massima e regolare la visualizzazione accurata del livello di carica.
    L'indicatore di carica presente nella barra delle applicazioni di Windows potrebbe non visualizzare correttamente il livello di carica della batteria quando il computer portatile è nuovo o non è stato utilizzato per un lungo intervallo di tempo. Se il misuratore alimentazione diventa impreciso, utilizzare uno dei metodi indicati di seguito per calibrare i valori del misuratore alimentazione.
    Calibrazione della batteria mentre si utilizza il computer
    Un ciclo di calibrazione richiede un caricamento completo della batteria, seguito da uno scaricamento completo. Durante il ciclo di calibrazione, è necessario disabilitare le proprietà di risparmio energia, per consentire lo scaricamento completo della batteria.
    Per calibrare i valori dell'indicatore di carica, procedere come segue.
    1. Collegare l'adattatore CA e attendere che la batteria si ricarichi fino al 99% - 100% della sua capacità.
    2. Scollegare l'adattatore CA dal computer portatile.
    3. Fare clic su Start , immettere energia nel campo Cerca, quindi fare clic su Opzioni risparmio energia dall'elenco.
    4. Selezionare Crea una combinazione per il risparmio di energia nella barra laterale sinistra.
    5. Fare clic sul campo Nome combinazione e digitare Calibrazione . Premere Invio .
    6. Selezionare Mai per tutte le opzioni della colonna Alimentazione a batteria .
    7. Fare clic su Crea per confermare i valori inseriti e per favorire lo scaricamento completo della batteria.
    8. Far scaricare completamente la batteria finché il computer portatile non si spegne.
      NOTA:L'indicatore di carica è ora calibrato e i valori riportati dovrebbero essere accurati.
    9. Collegare l'adattatore CA e riavviare il computer portatile.
    10. Dopo la calibrazione, accedere nuovamente alla finestra di dialogo Opzioni risparmio energia(Fase 3) e selezionare la combinazione per il risparmio di energia desiderata.
    Calibrazione della batteria mentre non si utilizza il computer
    Un ciclo di calibrazione richiede un caricamento completo della batteria, seguito da uno scaricamento completo. La calibrazione può richiedere da una a cinque ore, a seconda del grado di usura della batteria e della configurazione del computer portatile.
    Per calibrare i valori dell'indicatore di carica, procedere come segue.
    NOTA:Non usare il computer durante il ciclo di calibrazione.
    1. Spegnere il computer portatile.
    2. Collegare l'adattatore CA e caricare il computer finché la spia del livello di carica della batteria non diventa verde; ciò indica che la batteria è completamente carica.
      Su alcuni modelli la spia della batteria diventa bianca, mentre su altri si spegne quando la batteria è completamente carica. Consultare la guida per l'utente del modello in uso.
    3. Riavviare il computer.
    4. Quando viene visualizzato il logo HP, premere più volte il tasto F8 .
    5. Quando viene visualizzato il menu Opzioni avanzate di avvio di Windows, utilizzare i tasti freccia su e giù per selezionare Modalità provvisoria , quindi premere Invio .
    6. Quando viene visualizzato il menu di avvio avanzato di Windows, selezionare l'opzione Avvio in modalità provvisoria.
    7. Scollegare l'adattatore CA dal computer portatile.
    8. Far scaricare completamente la batteria finché il computer portatile si spegne.
    La batteria risulta ora calibrata e il valore relativo al livello della batteria riportato dall'indicatore di carica dovrebbe risultare corretto.

  • OFFLINE
    Credente.
    00 4/2/2012 12:52 PM
    Nel caso abbiate lasciato il vostro netbook fermo per qualche tempo, potrebbe capitare che la batteria non dia più segni di vita. Il problema sembra legato ad alcune versioni del Bios del netbook.

    Un metodo, che generalmente funziona, è questo:

    staccare l'alimentazione,
    togliere la batteria,
    tenere premuto il tasto di accensione per circa 2 minuti,
    rimettere la batteria,
    ricollegare l'alimentazione,
    accendere

    A questo punto la batteria dovrebbe rimettersi in carica. Non c'è nulla di strano in questa procedura, si tratta semplicemente di forzare tutti i componenti elettronici (condensatori in primis) a svuotarsi e "perdere" memoria dello stato precedente.
  • OFFLINE
    Credente.
    00 4/5/2012 10:41 PM

    fORMATTAZIONE DEL CELLULARE Nokia N70 – 

    Capita a volte per un motivo o per l’ altro, in seguito ad un guasto o a file danneggiati, di non riuscire nel recupero dati del proprio cellulare, in questo caso l’ N70, e dover procedere alla formattazione per ripristinare l’ apparecchio. Fra i più usati e conosciuti codici/metodi per formattare l’ N70 e altri modelli compatibili, troviamo il Normal Reset e il Deep Reset che potete trovare qui insieme ad altri codici. Entrambi questi sistemi però, richiedono il codice di protezione per completare il ripristino del cellulare e si rivelano ottimi nel caso in cui siamo a conoscenza di tale codice. Diversamente sarà impossibile formattare il cellulare. Ma peggio ancora, se si tenta di inserire un codice errato per più di tre volte, nel display del telefonino potrebbe apparire un messaggio con dicitura simile a questa: “entro 5 minuti il cellulare verrà disattivato!” In qualche caso è capitato ed è stato necessario consegnare il telefonino all’ assistenza.

    Per ovviare a questo inconveniente e non rischiare una eventuale disattivazione del cellulare, esiste un altro metodo che funziona tramite una combinazione di tasti e che non richiede nessun codice di protezione. Chiamiamolo Extreme Reset.

     

    COME FUNZIONA

    A cellulare spento premere contemporaneamente questi tre tasti:

     

    tasto verde tasto avvio/risposta chiamata

     

    asterisco tasto asterisco

     

    tre tasto 3

     

    Subito dopo premere il tasto di accensione/spegnimento cellulare (sotto in figura) tenendo sempre premuti i primi tre:

     

    accensione tasto accensione/spegnimento

     

     

    PANORAMICA N70

     

    Immagine

     

    La combinazione dei primi tre tasti più quello di accensione/spegnimento deve essere effettuata correttamente e delle volte può capitare che la formattazione non avvenga al primo tentativo. Ovviamente mai mollare e ritentare fino al riuscimento della procedura.

    Per evenienza prima di procedere, rimuovere la SIM ed eventuali schede di memoria esterna.

    Fatto questo il telefonino verrà ripristinato e riportato alle impostazioni di fabbrica come al momento dell’ acquisto

    [Edited by Credente. 4/5/2012 10:43 PM]
  • OFFLINE
    Credente.
    00 4/5/2012 11:09 PM

    PER BATTERIE ACER CHE NON SI RICARICANO BENE

    Batteria si scarica e non è in grado di essere ricaricata

    Se la batteria si scarica sotto di un certo livello di carica, può non essere in grado di essere ricaricato a meno che il sistema è BIOS flash alla revisione 3309 o successiva. Se la batteria non si carica, si prega di assicurarsi di avere l'ultimo BIOS prima quindi chiamare la linea di garanzia Acer supporto. Aggiornamento del BIOS richiede un'unità flash USB per archiviare le informazioni sul BIOS durante l'aggiornamento. Per eseguire l'aggiornamento per il BIOS:

    1. Vai Driver e download "nella sezione Supporto Acer e scaricare ed estrarre gli ultimi BIOS per il netbook.
    2. Rinominare il file del BIOS dal 3310.fd a zg5ia32.fd.
    3. Copia zg5ia32.fd e Flashit.exe su unità flash USB
    4. Accertarsi che l'adattatore CA sia inserito dentro
    5. Inserire l'unità flash USB in una porta USB.
    6. Premere e tenere premuto il tasto Fn ei tasti Esc e premere il pulsante di accensione.
    7. Quando la luce di alimentazione dell'unità si accende rilasciare il Fn ei tasti Esc.
    8. Dopo che i tasti sono stati rilasciati la spia di alimentazione inizierà a lampeggiare.
    9. Lasciate che il reparto corse e dopo circa 1-7 minuti, l'unità dovrebbe riavviare e il BIOS sarà aggiornato

    Se la batteria continua a non avere una carica, la batteria potrebbe essere necessario sostituire, o il netbook può avere bisogno del servizio.

  • OFFLINE
    Credente.
    00 4/9/2012 11:02 PM

    I libri sottoelencati sono stati elaborati per la lettura con il programma di Mobipocket reader  da installare sul proprio cellulare come da istruzioni del post precedente.

     

     Angelus.prc2009-11-040EditPropertiesSposta 'Angelus.prc' nel CestinoDownload 'Angelus.prc'
     143 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'Canti fede.prc' nel CestinoDownload 'Canti fede.prc'
     110 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'Canti.prc' nel CestinoDownload 'Canti.prc'
     258 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'canzoni festose.prc' nel CestinoDownload 'canzoni festose.prc'
     824 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'CCCC.prc' nel CestinoDownload 'CCCC.prc'
     364 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'Comedia.prc' nel CestinoDownload 'Comedia.prc'
     10,358 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'creator mobipocket.msi' nel CestinoDownload 'creator mobipocket.msi'
     239 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'DEUTEROcanonici.prc' nel CestinoDownload 'DEUTEROcanonici.prc'
     710 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'mobireader.series60.2.sis' nel CestinoDownload 'mobireader.series60.2.sis'
     670 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'NT-SALMI PD.prc' nel CestinoDownload 'NT-SALMI PD.prc'
     3,016 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'NuovaRiveduta.prc' nel CestinoDownload 'NuovaRiveduta.prc'
     2,759 KBArchivio2009-11-04 EditPropertiesSposta 'Parola.prc' nel CestinoDownload 'Parola.prc'
     22 KBArchivio2009-11-04

     

    [Edited by Credente. 4/9/2012 11:04 PM]
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 7/8/2012 4:29 PM
    COSA FARE IN CASO IL PROPRIO ANTIVIRUS RILEVA LA PRESENZA DI VIRUS CHE NON RIESCE A TOGLIERE.

    Segui questa procedura per rimuovere i virus:

    carica Kaspersky da qui:

    ftp://ftp.kaspersky.com/products/italian…

    Poi fai così:

    -disattiva il ripristino di configurazione windows(molti virus lo utilizzano per ricrearsi), per farlo, vai su:
    start>pannello di controllo (oppure start>impostazioni>pannello di controllo) >prestazioni e manutenzione(oppure vai direttamente su sitema)>sistema>ripristino configurazione windows>e metti la spunta (la v) su disattiva ripristino di configurazione.
    -fatto questo riavvia il pc
    -disinstalla gli altri antivirus presenti nel tuo pc
    -riavvia il pc
    -Installa e aggiorna l'antivirus che ti ho dato
    -disattiva la difesa proattiva dell'antivirus che ti ho dato (per farlo,vai nel menu dell'antivirus a sinistra, clicca su difesa proattiva, quindi clicca su interrompi)
    -fagli fare una scansione completa del sistema(risorse del computer), e disinfetta/elimina quello che trova
    -riavvia il pc

    Dopo che hai tolto quel virus e tutti gli altri virus che ti avrà trovato kaspersky, lascia disattivata la difesa proattiva, mentre togli la spunta da ''disattiva ripristino di configurazione''
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 8/25/2012 3:14 PM
    PER CHI USA FACEBOOK


    Un profilo "pulito" è più SICURO.
    Aprite le giuste finestre ed eliminate:

    - APPLICAZIONI che non conoscete o che non usate più
    http://www.facebook.com/settings/?tab=applications
    [Cliccando a lato di ciascuna applicazione (Modifica impostazioni) sarete in grado di vedere quali siano i dati a disposizione degli sviluppatori e l'ultimo accesso avvenuto].
    Il nostro consiglio è sempre lo stesso: rimuovete le applicazioni che non conoscete o che non utilizzate più.

    - EVENTI a cui non avete intenzione di partecipare
    http://www.facebook.com/events/
    [Cliccate su Rifiuta a lato degli eventi che non vi interessano]. Chi organizza un Evento è infatti in grado di contattarvi tramite messaggi in posta anche se non avete ancora deciso se partecipare o meno.

    - PAGINE del tutto inutili o a cui non sapevate di aver aderito
    http://www.facebook.com/browse/other_connections_of/
    [Eliminate TUTTE le Pagine che non riconoscete o che non vi piacciono più (soprattutto quelle esterne che offrono servizi od opzioni INESISTENTI, o filmati e immagini incredibili)].
    Se avete la homepage invasa da post di pagine sconosciute è perchè avete cliccato su una serie di MiPiace "al buio", magari convinti di ricevere programmi o funzioni inesistenti (o completamente inutili).
    Potete rimediare agevolmente SENZA accedere alla bacheca della pagina (o del sito esterno).

    - GRUPPI a cui siete stati iscritti da "amici" ma che non vi interessano
    http://www.facebook.com/bookmarks/groups
    [cliccare sulla matita presente a lato di ogni nome (e scegliere "Abbandona il gruppo")].

    - AMICIZIE di profili EVIDENTEMENTE falsi o che non conoscete per nulla.
    In alternativa alla cancellazione, potete inserirli nella lista "Con restrizioni":
    "Se aggiungi utenti alla tua lista Con restrizioni, questi potranno visualizzare solo i tuoi contenuti pubblici o i post in cui li tagghi. Perciò, se inserisci il tuo capo nella lista con restrizioni, pubblichi una foto e selezioni Amici come pubblico, il tuo capo (e tutti coloro a cui si applica la restrizione) non potranno visualizzare quella foto."
    Per inserire un amico in tale lista occorre:
    - visualizzare la sua bacheca
    - passare il mouse sul pulsante "Amici"
    - selezionare la lista "Con restrizioni" (se non visibile, cliccare su "Mostra tutte le liste")

    - ESTENSIONI o TOOLBAR sconosciute
    http://www.facebook.com/photo.php?fbid=10150644245839478&set=a.10150295172829478.415965.233059784477&type=3&theater
    Operazione raccomandata se improvvisamente notate post "strani" sulla vostra bacheca, o i vostri amici vi avvisano che state inviando loro strani messaggi con link "ambigui" (e non è un'applicazione).
  • OFFLINE
    Credente.
    00 12/24/2013 1:31 PM

    WI-FI:  METTE IN PERICOLO LE NUOVE GENERAZIONI




    foetus

    Quella che risulta essere la principale minaccia per la nostra salute è anche naturalmente quella che più viene tenuta nascosta dai media. Un giro economico più che miliardario, legato ai settori in piena crescita della telefonia e della tecnologia wireless in genere, monopolizza infatti l’informazione, impedendo che si sappia a livello di massa un’inquietante verità: l’esposizione alle radiazioni di microonde a basso livello (Wi-Fi) è causa conclamata di irreversibili danni cerebrali, cancro, malformazioni, aborti spontanei, alterazioni della crescita ossea. E la fascia di popolazione più a rischio è rappresentata in assoluto dai bambini e dalle donne.


    Non stupisce quindi che tutto questo fosse ben noto e documentato in ambito medico e scientifico già molto prima che la tecnologia Wi-Fi dilagasse in tutte le nostre case, arrivando quotidianamente alla portata anche dei bambini. Gli effetti biologici non solo pericolosi, ma letali di questa tecnologia sono stati abilmente tenuti nascosti al pubblico per preservare i lauti profitti delle aziende e per foraggiare le tasche dei vari Bill Gates, Steve Jobs e Carlo De Benedetti.


    Come ha dimostrato il Professor John Goldsmith, consulente dell’Organizzazione Mondiale della Sanità in Epidemiologia e Scienze della Comunicazione, l’esposizione alle radiazioni di microonde Wi-Fi è diventata ormai la prima causa di aborti spontanei: addirittura nel 47,7% dei casi di esposizione a queste radiazioni, i casi di aborto spontaneo si verificano entro la settima settimana di gravidanza. E il livello di irraggiamento incidente sulle donne in esame partiva da cinque microwatt per centimetro quadrato. Un tale livello potrebbe sembrare privo di senso per un non scienziato, ma diventa però più significativo se diciamo che è al di sotto di quello che la maggior parte delle studentesse riceve in un’aula dotata di trasmettitori Wi-Fi, a partire dall’età di circa cinque anni in su.


    Il dato ancora più allarmante è che nei bambini l’assorbimento di microonde può essere dieci volte superiore rispetto agli adulti, semplicemente perché il tessuto celebrale e il midollo osseo di un bambino hanno proprietà di conducibilità elettrica diverse da quelle degli adulti a causa del maggiore contenuto di acqua. L’esposizione a microonde a basso livello permanente può indurre ‘stress’ cronico ossidativo e nitrosativo e quindi danneggiare i mitocondri cellulari (mitocondriopatia). Questo ‘stress’ può causare danni irreversibili al DNA mitocondriale (esso è dieci volte più sensibile allo stress ossidativo e nitrosativo del DNA nel nucleo della cellula). Il DNA mitocondriale non è riparabile a causa del suo basso contenuto di proteine istoniche, pertanto eventuali danni (genetici o altro) si possono trasmettere a tutte le generazioni successive attraverso la linea materna.


    ClickHandler.ashxL’Organizzazione Mondiale della Sanità ha evidenziato questi rischi in un documento di 350 pagine noto come “International Symposium Research Agreement No. 05-609-04”  (“Effetti biologici e danni alla salute dalle radiazioni a microonde – Effetti biologici, la salute e la mortalità in eccesso da irradiazione artificiale di microonde a radio frequenza”). La sezione 28 tratta in modo specifico i problemi riguardanti la funzione riproduttiva. Questo documento è stato classificato ‘Top Secret’ e i suoi contenuti celati dall’OMS e dall’ICNIRP (International Commission on Non-Ionizing Radiation Protection – Commissione Internazionale per la Protezione dalla Radiazione Non-Ionizzante).


    Da un ottimo articolo di Barrie Trower pubblicato dall’edizione italiana della rivista Nexus, apprendiamo quali sono i rischi principali per i bambini esposti all’uso di cellulari e a tecnonologie Wi-Fi:


    L’irradiazione di microonde a bassi livelli influenza i processi biologici che danneggiano la crescita fetale. Non solo: gli stessi processi biologici sono coinvolti per:


    - Barriera Ematoencefalica: si forma in 18 mesi e protegge il cervello dalle tossine. Si sa che viene alterata. – Guaina Mielinica: ci vogliono 22 anni perché si formino i 122 strati di cui è composta. E’ responsabile di tutti i processi cerebrali, organici e muscolari. – Cervello: ci vogliono 20 anni perché si sviluppi (vi assicuro che i cellulari non lo aiutano in questo). – Sistema Immunitario: ci vogliono 18 anni perché si sviluppi. Il midollo osseo e la densità ossea sono notoriamente influenzati dalle microonde a bassi livelli come pure i globuli bianchi del sistema immunitario. – Ossa: ci vogliono 28 anni per lo sviluppo completo. Come menzionato, il grande contenuto di acqua nei bambini rende sia le ‘ossa molli’ che il midollo particolarmente attraenti per l’irradiazione con microonde. Il midollo osseo produce le cellule del sangue.


    Chiaramente, quelli che decidono per noi stanno sottovalutando una pandemia di malattie infantili finora sconosciuta nelle nostre 40.000 generazioni di civiltà, che può coinvolgere più di una metà delle mamme/bambini irraggiati al mondo.


    Alla luce di questi dati allarmanti e delle previsioni di molti scienziati secondo i quali, se proseguirà con questo ritmo la diffusione incontrollata dei sistemi Wi-Fi, entro il 2020 il cancro e le mutazioni genetiche saranno diffusi in tutto il mondo a livello pandemico, molti paesi stanno fortunatamente correndo ai ripari, varando leggi che limitano per i bambini l’uso dei cellulari e rimuovendo dalle aule scolastiche i dispositivi wireless.


    dangers-of-using-wifi-cosmic-energy-orgoneIl Comitato Nazionale Russo per la Protezione dalle Radiazioni NON-Ionizzanti, in un proprio documento di ricerca intitolato “Effetti sulla salute dei bambini e adolescenti” ha evidenziato nei bambini esposti a queste radiazioni:


    1) 85% di aumento delle malattie del Sistema Nervoso Centrale; 2) 36% di aumento dell’epilessia; 3) 11% di aumento di ritardo mentale; 4) 82% di aumento di malattie immunitarie e rischio per il feto.


    E nel 2002, 36.000 medici e scienziati di tutto il mondo hanno firmato l’ “Appello di Friburgo”. Dopo dieci anni, l’Appello è stato rilanciato e mette in guardia in particolare contro l’uso del Wi-Fi e l’irradiazione di bambini, adolescenti e donne incinte. Quello di Friburgo è un appello di autorevoli medici internazionali che in Italia ha purtroppo trovato scarso ascolto.


    E allora che fare? Come proteggere noi stessi, e soprattutto i nostri bambini, da questa letale minaccia invisibile?


    Il sito Tuttogreen ha diramato un utile prontuario, consistente in dieci consigli pratici, che qui di seguito vi riporto:


    1) Non fare usare i telefoni cellulari ai bambini, se non in caso di emergenza. Tollerati gli SMS, ma è meglio ridurre anche quelli. In Francia, non a caso è stata vietata la pubblicità dei telefoni cellulari rivolta ai minori di 14 anni;


    2) Utilizzare sempre gli auricolari con cavo (non quelli wireless). Anche l’uso del vivavoce è consigliabile;


    3) In caso di presenza di poca rete o di mancanza di campo, non effettuare chiamate. In questi casi sarà necessaria più potenza radiante, con conseguenti maggiori radiazioni;


    4) Usare il cellulare meno possibile in movimento, come ad esempio in treno e in automobile. Il rischio costante di diminuzione del segnale aumenta in questi casi l’emissione di radiazioni;


    5) Non tenete il cellulare vicino all’orecchio o vicino alla testa in fase di chiamata, quando le radiazioni sono più forti. Fatelo semmai dopo aver atteso la risposta;


    6) Non tenete il cellulare in tasca dei pantaloni, nel taschino della camicia o nella giacca che indossate;


    7) Cambiate spesso orecchio durante la conversazione e, soprattutto, riducete la durata delle chiamate;


    8) Utilizzate il più possibile, quando potete farlo, la linea fissa non wireless, oppure strumenti di instant messaging come Skype o similari;


    9) Non addormentatevi mai con il cellulare vicino alla testa, ad esempio usandolo come sveglia;


    10) Scegliete sempre modelli che abbiano un basso valore di SAR (tasso di assorbimento specifico delle radiazioni).


    Un undicesimo consiglio lo aggiungo io: se proprio dovete utilizzare un cellulare per comunicare con il mondo che vi circonda, evitate di usare gli smartphone. Sono in assoluto i più pericolosi!


    Fonte.