Freeforumzone mobile

CANTAUTORI e CANZONI che esprimono la FEDE (in video)

  • Posts
  • OFFLINE
    Credente.
    00 9/28/2014 1:03 PM










    "Nei momenti difficili, voglio stare fuori, non voglio rifugiarmi in un bunker, voglio vedere l’altro, voglio aprire un dialogo"  Mira Awad: il coraggio di cantare la pace.






















     






    Una bella voce, una chitarra acustica e una conchiglia. Tanto basta per fare musica a Mira Awad. Figlia di un palestinese cristiano che vive in Israele e di una bulgara, ha scelto di unire il proprio talento artistico all’impegno civile, cantando il desiderio di pace e dialogo tra israeliani e palestinesi.

    MIRA AWAD: ”Quando qui accade qualcosa di brutto, la gente si chiude in dei bunker e si relazione solo con se stessa e non riesce a vedere gli altri. Per me, invece, soprattutto nei momenti difficili, voglio stare fuori, non voglio rifugiarmi in un bunker, voglio vedere l’altro, voglio aprire un dialogo con l’altro e dirgli: ‘Cosa fai? Cosa stiamo facendo? Cosa succede qui? Forza! Tendimi la tua mano!’ ”.

    Attrice e cantautrice, oltre che cantante, la musica di Mira Awad unisce le sonorità arabe con i ritmi orecchiabili della world music. Canta in arabo e in inglese. “Balawan” e’ uno dei suoi brani piu’ famosi: racconta di un acrobata, che rifugge da schemi e categorie e cerca di essere soprattutto se stesso.

    M. A. :”Essere una donna, in una società sciovinistica, essere araba all’interno della società israeliana: tutte queste cose, in un certo senso, ti allenano a camminare su una corda molto stretta e ti insegnano a trovare te stessa, le tue certezze, i tuoi obiettivi”. Appena rientrata da un tour in Italia, Mira Awad fa concerti all’estero (Stati Uniti, Spagna, Gran Bretagna…) e canta spesso in duo con l’artista israeliana Noa. Ma si esibisce volentieri in acustico anche in piccoli club di Tel Aviv, davanti a un pubblico di ebrei, arabi e internazionali.

    Mira Awad è impegnata anche in progetti benefici ed educativi con bambini e ragazzi, convinta che i valori del dialogo si imparano fin da piccoli.

    M. A. :“Dobbiamo dare a bambini e ragazzi la possibilita’ di scegliere. Bisogna che apriamo le loro menti all’idea che ci sono altre persone al mondo, che forse sono nati diversi da loro, ma devono accettarli e devono imparare a vivere con loro”.









    [Edited by Credente. 7/23/2019 6:00 PM]
  • OFFLINE
    Credente.
    00 12/3/2014 2:36 PM
    I versi di questa canzone sono tratti dal Cantico spirituale di s.Giovanni della Croce

  • OFFLINE
    Credente.
    00 7/29/2015 7:19 PM
    O MIO SIGNORE: DI EDOARDO VIANELLO

  • OFFLINE
    Credente.
    00 7/18/2016 8:16 AM
  • OFFLINE
    Credente.
    00 6/21/2017 7:49 PM
    Un'interpretazione emozionante della composizione poetica di San Tommaso d'Aquino

    Uno dei più grandi tenori di tutti i tempi e una delle star mondiali del rock hanno unito le loro voci per cantare uno degli inni più poetici a Gesù presente nell’Eucaristia.

    E il risultato è stato sorprendente. Da un lato Luciano Pavarotti, dall’altro Sting. Le parole furono composte nel XIII secolo da San Tommaso d’Aquino.

    L’indimenticabile interpretazione ha avuto luogo nel primo concerto “Pavarotti & Friends”, tenutosi a Modena, città natale del tenore, nel 1992.

    Il “pane degli angeli” ( “Panis Angelicus“) esprime la sorpresa del credente “servo, povero e umile” che nell’Eucaristia mangia il suo Signore. “Portaci dove tendiamo, alla luce in cui tu abiti”, pregavano in latino Pavarotti e Sting.

    Pavarotti è morto nel 2007, ma in questo video continua a farci emozionare ancora oggi di fronte alla grandezza dell’Eucaristia.

  • OFFLINE
    Credente.
    00 11/3/2018 11:27 PM
  • OFFLINE
    Credente.
    00 7/23/2019 6:03 PM
  • OFFLINE
    Credente.
    00 7/23/2019 6:05 PM
  • OFFLINE
    Credente.
    00 7/23/2019 6:07 PM

2 / 2