Freeforumzone mobile

Proverbi 8,22-24 ...io fui generata...

  • Posts
  • ONLINE
    Credente.
    00 8/31/2013 7:33 PM
    Proverbi 8,22-24 
     
    Il Signore mi ha creato all'inizio della sua attività, prima di ogni sua opera, fin da allora.
    Dall'eternità sono stata costituita, fin dal principio, dagli inizi della terra.
    Quando non esistevano gli abissi io fui generata...
  • ONLINE
    Credente.
    00 8/31/2013 7:33 PM

    In Prov. 8,22, il verbo ebraico "qanah" viene reso da alcune traduzioni "mi ebbe con sé", "mi possedette", "concepì" e non con il termine "creato". La sapienza di Dio, essendo un suo attributo, era una parte integrante della sua natura eterna e non poteva essere stata creata. In Prov.. 8,22 siamo di fronte ad una personificazíone della Sapienza divina ed i termini utilizzati possono essere solo figurativi. Infatti, subito dopo viene usato il termine "generata".

    Sant'Agostino dice: " il Padre è dunque sapiente per la sua propria sapienza, che Egli stesso è, e il Figlio è la sapienza del Padre che procede dalla sapienza che è il Padre, dal quale il Figlio è stato generato ".(cf Sant'AGOSTINO, De Trinitate, Città Nuova, Roma, 1998, libro XV, 7.12.)

    L'unica cosa che Prov. 8,22 dimostra è che la Sapienza era preesistente all'universo.

    Ma se Cristo fosse la sapienza personificata e fosse stato creato, allora dovremmo credere che ci fu un tempo in cui Jahwè fu senza sapienza.

    Sant'Agostino dice: " Se la Parola fosse stata creata, per mezzo di quale altra Parola sarebbe stata creata? L'evangelista dice: "In principio era la Parola".

    Se era vuol dire che non è stata creata ".(cf Commento al Vangelo di Giovanni, I discorso, n. 11. 12.)

     
  • ONLINE
    Credente.
    00 8/31/2013 7:34 PM
    Approfondimento:

     
    le traduzioni correnti riportano:

    Prov. 8,22 Il Signore mi ha creato all'inizio della sua attività, prima di ogni sua opera, fin d'allora. 23 Dall'eternità sono stata costituita, fin dal principio, dagli inizi della terra. 24 Quando non esistevano gli abissi, io fui generata; quando ancora non vi erano le sorgenti cariche d'acqua; 25 prima che fossero fissate le basi dei monti, prima delle colline, io sono stata generata.

    Ma:

     Nell’originale ebraico, il termine esatto  che troviamo  al verso 22 è: QaNaH
    La traduzione di questo termine è "possedere" "avere con sé", mentre il verbo CREARE ha il corrispondente ebraico che è "BaRa’ " che non si trova in questo passo.
    Pertanto le traduzioni ordinarie, che si basano su quella della "Settanta" non è precisa.

    1. molte espressioni del VT sono solo una figura o sono espressi in forma poetica.
    2. Nel verso 23 si dice che la Sapienza è stata costituita dall’ETERNITA’
    3. Nei successivi versetti 24 e 25 si usa più correttamente il termine GENERATA
    4. Non può esistere una contraddizione tra il termine GENERATA e CREATA
    5. Dio Padre non poteva essere senza la Sapienza né avrebbe potuto creare nulla senza che Egli possedesse già in sé tale Sapienza.

     

    Concludendo, questo brano si comprende benissimo e senza contraddizioni alla luce dell’originale ebraico e cioè che Dio Padre "possiede" la Sapienza dall’eternità che è generata da Lui e per mezzo di cui ha creato ogni cosa.

    Sostanzialmente identiche sono le espressioni usate da Giovanni 1,3:

    Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei (Parola) : e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta.

    e il versetto di Col 1,6: Per mezzo di lui tutte le cose furono create nei cieli e sulla terra.


    [Edited by Credente. 6/10/2016 7:02 PM]