Freeforumzone mobile

INNI LITURGICI

  • Posts
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 10/9/2013 7:51 AM
    O Spirito Paraclito
    O Spirito Paraclito,
    col Padre e l’Unigenito,
    vibrante scendi e penetra
    dei nostri cuori l’intimo.

    Per la tua lode, Altissimo,
    la mente e i sensi illumina,
    l’amor fraterno suscita,
    nell’unità consumaci.

    Rendiamo gloria unanimi
    al Padre e all’Unigenito,
    e gloria al Santo Spirito
    nei secoli dei secoli. Amen!
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 10/12/2013 7:07 AM
    O Trinità infinita
    O Trinità infinita,
    cantiamo la tua gloria in questo vespro,
    perché nel Cristo che tu ci hai resi figli
    e i nostri cuori sono tua dimora.

    Eterno, senza tempo,
    sorgente della vita che non muore,
    a te la creazione fa ritorno
    nell’incessante flusso dell’Amore.

    Noi ti cantiamo, o Immenso,
    in questo breve sabato del tempo,
    che annuncia il grande Giorno senza sera
    in cui vedremo te, vivente Luce.

    A te la nostra lode,
    o Trinità dolcissima e beata,
    che sempre sgorghi e sempre rifluisci
    nel quieto mare del tuo stesso Amore.
    Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 11/19/2013 8:56 AM
    Ascolta, o Padre santo,
    la voce dei fedeli,
    che invocano il tuo nome.

    Tu spezza le catene,
    guarisci le ferite,
    perdona i nostri errori.

    Senza te siam sommersi
    in un gorgo profondo
    di peccati e di tenebre.

    Il tuo braccio potente
    ci conduca a un approdo
    di salvezza e di pace.

    Sia onore e gloria al Padre,
    al Figlio e al Santo Spirito
    nei secoli dei secoli. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 12/26/2013 7:32 AM
    Raggiante fra tenebre dense

    Raggiante fra tenebre dense,
    viene tra noi Gesù, la luce vera;
    cammineran le genti al suo fulgore,
    a lui si volgeranno con amore.

    La via prepariamo per lui,
    esulteremo innanzi al nostro Dio
    che viene a noi qual fonte di salvezza,
    che viene a noi con equità ed amore.

    Venuto a redimere l’uomo,
    l’attira a sé con umiltà e mitezza;
    la fedeltà e la grazia manifesta,
    presente in mezzo a noi sarà per sempre.

    Ai poveri porta l’annunzio:
    saranno i primi nel regno dei cieli;
    saran chiamati popolo di Dio,
    farà con loro un’alleanza eterna.

    Un giorno avrà fine l’attesa:
    saranno cieli nuovi e terra nuova.
    Dice il Signore: “Ecco, vengo presto!”
    Dice la sposa: “Sì, vieni, Signore!” Amen!
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 1/6/2014 9:48 AM
    Prostràti i santi Magi
    adorano il Bambino,
    offron doni d'Oriente:
    oro, incenso e mirra.

    O simboli profetici
    di segreta grandezza,
    che svelano alle genti
    una triplice gloria!

    Oro e incenso proclamano
    il Re e Dio immortale;
    la mirra annunzia l'Uomo
    deposto dalla croce.

    Betlemme, tu sei grande
    fra le città di Giuda:
    in te è apparso al mondo
    il Cristo Salvatore.

    Nelle sue mani il Padre
    pose il giudizio e il regno:
    lo attestano concordi
    le voci dei profeti.

    Non conosce confini
    nello spazio e nel tempo
    il suo regno d'amore,
    di giustizia e di pace.

    A te sia lode, o Cristo,
    nato da Maria Vergine,
    al Padre ed allo Spirito
    nei secoli dei secoli. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 3/4/2014 9:20 AM
    Spero nel Signore

    Spero nel Signore
    e aspetto sulla sua parola.

    Dal profondo grido a te, o Signore:
    ascolta la mia voce!
    Le tue orecchie siano attente
    alla voce della mia preghiera.

    Se tu guardi le colpe, o Signore,
    chi resisterà?
    Ma presso di te è il perdono
    perché tu sia temuto.

    Spero nel Signore, spera l’anima mia,
    e aspetto sulla sua parola.
    L’anima mia aspetta il Signore,
    più che le sentinelle il mattino.

    Sì, presso il Signore è l’amore
    e grande è il riscatto:
    egli riscatta Israele
    da tutte le sue colpe.

    Sia gloria al Padre, al Figlio,
    allo Spirito santo:
    a chi era e è e sarà
    nei secoli il Signore.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 3/13/2014 12:48 PM
    Protesi alla gioia pasquale,
    sulle orme di Cristo Signore,
    seguiamo l'austero cammino
    della santa Quaresima.

    La legge e i profeti annunziarono
    dei quaranta giorni il mistero;
    Gesù consacrò nel deserto
    questo tempo di grazia.

    Sia parca e frugale la mensa,
    sia sobria la lingua ed il cuore;
    fratelli, è tempo di ascoltare
    la voce dello Spirito.

    Forti nella fede vigiliamo
    contro le insidie del nemico:
    ai servi fedeli è promessa
    la corona di gloria.

    Sia lode al Padre onnipotente,
    al Figlio Gesù redentore,
    allo Spirito Santo Amore,
    nei secoli dei secoli. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 3/19/2014 7:41 AM
    Santa e dolce dimora,
    dove Gesù fanciullo
    nascose la sua gloria!

    Giuseppe addestra all'umile
    arte del falegname
    il Figlio dell'Altissimo.

    Accanto a lui Maria
    fa lieta la sua casa
    di una limpida gioia.

    La mano del Signore
    li guida e li protegge
    nei giorni della prova.

    O famiglia di Nazareth,
    esperta del soffrire,
    dona al mondo la pace.

    A te sia lode, o Cristo,
    al Padre ed allo Spirito
    nel secoli dei secoli. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 4/16/2014 8:01 AM
    Rifulge il vessillo di Cristo

    Rifulge il vessillo di Cristo,
    la Croce, mistero di gloria:
    è appeso, confitto nel corpo
    l’Artefice dell’universo.

    Un colpo di lancia trafigge il cuore
    del Figlio di Dio,
    è sangue con acqua ne sgorga
    che lava i peccati del mondo.

    O albero vivo e fecondo,
    ornato d’un manto regale,
    o talamo, trono ed altare
    al corpo di Cristo Signore.

    O Croce beata che apristi le braccia
    a Gesù redentore
    bilancia del giusto riscatto
    che tolse la preda all’inferno.

    O Croce, gioiosa speranza,
    sorgente di vita immortale,
    accresci ai fedeli la grazia,
    ottieni alle genti la pace.

  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 4/20/2014 9:51 AM
    Sequenza di Pasqua


    Alla vittima pasquale,
    s’innalzi oggi il sacrificio di lode.
    L’Agnello ha redento il suo gregge,
    l’Innocente ha riconciliato
    noi peccatori col Padre.

    Morte e Vita si sono affrontate
    in un prodigioso duello.
    Il Signore della vita era morto;
    ma ora, vivo, trionfa.

    «Raccontaci, Maria:
    che hai visto sulla via?».
    «La tomba del Cristo vivente,
    la gloria del Cristo risorto,
    e gli angeli suoi testimoni,
    il sudario e le sue vesti.
    Cristo, mia speranza, è risorto:
    precede i suoi in Galilea».

    Sì, ne siamo certi:
    Cristo è davvero risorto.
    Tu, Re vittorioso,
    abbi pietà di noi.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 4/29/2014 9:01 AM
    Verbo splendore del Padre

    Verbo, splendore del Padre,
    nella pienezza dei tempi
    tu sei disceso dal cielo
    per la salvezza del mondo.

    Il tuo Vangelo di pace
    salvi ci renda da colpe,
    doni la luce alle menti,
    desti nei cuor la speranza.

    Quando verrai come giudice,
    tra gli splendori del cielo,
    fa’ che alla destra noi siamo
    nell’assemblea dei santi.

    Lode sia a Cristo Signore,
    gloria infinita sia al Padre,
    al santo Spirito onore,
    ora e nei secoli eterni. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 5/10/2014 8:45 AM
    Per te solo chiara è la notte

    Per te solo chiara è la notte,
    e le tenebre sono come luce,
    generato dal seno del Padre
    nell’eterno splendore dei cieli.

    O Parola potente di Dio,
    tuo è il tempo, riempi ogni spazio;
    per te il tempo è stato creato,
    tu sei l’alfa e l’omega di tutto.

    Ineffabile grande mistero,
    canti il cielo ed esulti la terra:
    oggi nasci da Vergine intatta
    rivestito di carne mortale.

    Come un povero vieni tra noi,
    ed il regno dei cieli ci annunci:
    doni al mondo la vita di Dio
    ci redimi col prezzo del sangue.

    Benedetta per sempre la terra!
    Qual rugiada disceso è il perdono
    nuovo amore si effonde su noi;
    adoriamo in silenzio il mistero.

    Per il Figlio che tu ci hai donato,
    nello Spirito, fonte di vita,
    a te Padre sia gloria nei cieli,
    e sia pace agli uomini in terra. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 6/7/2014 8:04 AM
    Ecco il gran giorno di Dio,
    splendente di santa luce:
    nasce nel sangue di Cristo
    l'aurora di un mondo nuovo.

    Torna alla casa il prodigo,
    splende la luce al cieco;
    il buon ladrone graziato
    dissolve l'antica paura.

    Gli angeli guardano attoniti
    il supplizio della croce,
    da cui l'innocente e il reo
    salgono uniti al trionfo.

    O mistero insondabile
    dell'umana redenzione:
    morendo sopra il patibolo
    Cristo sconfigge la morte.

    Giorno di grandi prodigi!
    La colpa cerca il perdono,
    l'amore vince il timore,
    la morte dona la vita.

    Irradia sulla tua Chiesa
    la gioia pasquale, o Signore,
    unisci alla tua vittoria
    i rinati nel battesimo.

    Sia lode e onore a Cristo,
    vincitore della morte,
    al Padre e al Santo Spirito
    ora e nei secoli eterni. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 6/8/2014 9:16 AM
    Alba gioiosa e splendida:
    discende sogli apostoli
    il dono dello Spirito.

    Un'arcana presenza
    muove le voci e gli animi
    all'accordo di pace.

    Vieni, o consolatore,
    e versa l'olio e il vino
    sulle antiche ferite.

    Dal regno delle tenebre
    guidaci alla sorgente
    del primo eterno Amore.

    Lava le nostre colpe,
    trasformaci in primizie
    di creazione nuova.

    O Spirito Paraclito,
    dono nuziale e fonte
    d'ogni bene profondo,

    dà concordia perenne
    e perfetta letizia
    alla Chiesa di Cristo. Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 6/19/2014 8:15 AM
    O Trinità beata,
    oceano di pace,
    la Chiesa a te consacra
    la sua lode perenne.

    Padre d'immensa gloria,
    Verbo d'eterna luce,
    Spirito di sapienza,
    e carità perfetta.

    Rovéto inestinguibile
    di verità e d'amore,
    ravviva in noi la gioia,
    dell'àgape fraterna.

    O principio e sorgente
    della vita immortale,
    rivelaci il tuo volto
    nella gloria dei cieli. Amen.
  • OFFLINE
    Credente.
    00 9/25/2014 12:46 PM
    Dal profondo t'invoco, o mio Signore:
    benigno ascolta, o Dio, la prece mia.
    A compassione ti muova il mio dolore:
    il supplicar d'anima umile e pia.

    Se le miserie numeri e i peccati,
    o mio Signore, chi regger potra' mai?
    Ma il paterno tuo cor li ha perdonati,
    fugan l'ombre di tua clemenza i rai.

    Io spero ognor nella bonta' di Dio:
    fida quest'alma nelle sue parole.
    Ansioso vo' aspettando il Signor mio,
    come le scolte l'apparir del sole.

    Confida in Dio, progenie d'Israele:
    Egli governa con pieta' e sapienza.
    Cosi' redense il popolo fedele
    da ogni peccato, per sua clemenza.

    Amen.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 1/27/2015 9:47 AM
    Ascolta, o Padre santo,
    la voce dei fedeli,
    che invocano il tuo nome.

    Tu spezza le catene,
    guarisci le ferite,
    perdona i nostri errori.

    Senza te siam sommersi
    in un gorgo profondo
    di peccati e di tenebre.

    Il tuo braccio potente
    ci conduca a un approdo
    di salvezza e di pace.

    Sia onore e gloria al Padre,
    al Figlio e al Santo Spirito
    nei secoli dei secoli. Amen.

    O Dio, vieni a salvarmi. Gloria al Padre.
    Come era nel principio. Alleluia
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 3/5/2015 8:16 AM
    Protesi alla gioia pasquale,
    sulle orme di Cristo Signore,
    seguiamo l'austero cammino
    della santa Quaresima.

    La legge e i profeti annunziarono
    dei quaranta giorni il mistero;
    Gesù consacrò nel deserto
    questo tempo di grazia.

    Sia parca e frugale la mensa,
    sia sobria la lingua ed il cuore;
    fratelli, è tempo di ascoltare
    la voce dello Spirito.

    Forti nella fede vigiliamo
    contro le insidie del nemico:
    ai servi fedeli è promessa
    la corona di gloria.

    Sia lode al Padre onnipotente,
    al Figlio Gesù redentore,
    allo Spirito Santo Amore,
    nei secoli dei secoli. Amen
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 6/7/2015 7:52 AM
    [Sion, loda il Salvatore,
    la tua guida, il tuo pastore
    con inni e cantici.

    Impegna tutto il tuo fervore:
    egli supera ogni lode,
    non vi è canto che sia degno.

    Pane vivo, che dà vita:
    questo è tema del tuo canto,
    oggetto della lode.

    Veramente fu donato
    agli apostoli riuniti
    in fraterna e sacra cena.

    Lode piena e risonante,
    gioia nobile e serena
    sgorghi oggi dallo spirito.

    Questa è la festa solenne
    nella quale celebriamo
    la prima sacra cena.

    È il banchetto del nuovo Re,
    nuova Pasqua, nuova legge;
    e l'antico è giunto a termine.

    Cede al nuovo il rito antico,
    la realtà disperde l'ombra:
    luce, non più tenebra.

    Cristo lascia in sua memoria
    ciò che ha fatto nella cena:
    noi lo rinnoviamo.

    Obbedienti al suo comando,
    consacriamo il pane e il vino,
    ostia di salvezza.

    È certezza a noi cristiani:
    si trasforma il pane in carne,
    si fa sangue il vino.

    Tu non vedi, non comprendi,
    ma la fede ti conferma,
    oltre la natura.

    È un segno ciò che appare:
    nasconde nel mistero
    realtà sublimi.

    Mangi carne, bevi sangue;
    ma rimane Cristo intero
    in ciascuna specie.

    Chi ne mangia non lo spezza,
    né separa, né divide:
    intatto lo riceve.

    Siano uno, siano mille,
    ugualmente lo ricevono:
    mai è consumato.

    Vanno i buoni, vanno gli empi;
    ma diversa ne è la sorte:
    vita o morte provoca.

    Vita ai buoni, morte agli empi:
    nella stessa comunione
    ben diverso è l’esito!

    Quando spezzi il sacramento
    non temere, ma ricorda:
    Cristo è tanto in ogni parte,
    quanto nell’intero.

    È diviso solo il segno
    non si tocca la sostanza;
    nulla è diminuito
    della sua persona.]

    Ecco il pane degli angeli,
    pane dei pellegrini,
    vero pane dei figli:
    non dev’essere gettato.

    Con i simboli è annunziato,
    in Isacco dato a morte,
    nell'agnello della Pasqua,
    nella manna data ai padri.

    Buon pastore, vero pane,
    o Gesù, pietà di noi:
    nutrici e difendici,
    portaci ai beni eterni
    nella terra dei viventi.

    Tu che tutto sai e puoi,
    che ci nutri sulla terra,
    conduci i tuoi fratelli
    alla tavola del cielo
    nella gioia dei tuoi santi
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 8/1/2015 7:22 AM
    Frumento di Cristo noi siamo
    cresciuto nel sole di Dio,
    nell'acqua del fonte impastati,
    segnati dal crisma divino.

    In pane trasformaci, o Padre,
    per il sacramento di pace:
    un Pane, uno Spirito, un Corpo,
    la Chiesa una-santa, o Signore.

    O Cristo, pastore glorioso,
    a te la potenza e l'onore
    col Padre e lo Spirito Santo
    nei secoli dei secoli. Amen
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 11/9/2015 9:19 AM
    Cristo, pietra angolare,
    fondamento immutabile,
    stabilito dal Padre
    per unire le genti!

    In te salda si edifica
    la Chiesa una e santa,
    città dei Dio vivente,
    tempio della sua lode.

    Vieni, dolce Signore,
    vieni nella tua casa;
    accogli con clemenza
    i voti dei fedeli.

    In questa tua dimora
    la grazia dello Spirito
    discenda sulla Chiesa,
    pellegrina nel mondo.

    Sia onore al Padre e al Figlio
    e allo Spirito Santo,
    al Dio trino ed unico
    nei secoli sia gloria. Amen,
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 3/31/2016 8:27 AM
    Ecco il gran giorno di Dio,
    splendente di santa luce:
    nasce nel sangue di Cristo
    l'aurora di un mondo nuovo.

    Torna alla casa il prodigo,
    splende la luce al cieco;
    il buon ladrone graziato
    dissolve l'antica paura.

    Gli angeli guardano attoniti
    il supplizio della croce,
    da cui l'innocente e il reo
    salgono uniti al trionfo.

    O mistero insondabile
    dell'umana redenzione:
    morendo sopra il patibolo
    Cristo sconfigge la morte.

    Giorno di grandi prodigi!
    La colpa cerca il perdono,
    l'amore vince il timore,
    la morte dona la vita.

    Irradia sulla tua Chiesa
    la gioia pasquale, o Signore,
    unisci alla tua vittoria
    i rinati nel battesimo.

    Sia lode e onore a Cristo
    vincitore della morte,
    al Padre e al Santo Spirito
    ora e nei secoli eterni. Amen.
  • OFFLINE
    Credente.
    00 5/28/2016 6:34 PM
    [Sion, loda il Salvatore,
    la tua guida, il tuo pastore
    con inni e cantici.

    Impegna tutto il tuo fervore:
    egli supera ogni lode,
    non vi è canto che sia degno.

    Pane vivo, che dà vita:
    questo è tema del tuo canto,
    oggetto della lode.

    Veramente fu donato
    agli apostoli riuniti
    in fraterna e sacra cena.

    Lode piena e risonante,
    gioia nobile e serena
    sgorghi oggi dallo spirito.

    Questa è la festa solenne
    nella quale celebriamo
    la prima sacra cena.

    È il banchetto del nuovo Re,
    nuova Pasqua, nuova legge;
    e l'antico è giunto a termine.

    Cede al nuovo il rito antico,
    la realtà disperde l'ombra:
    luce, non più tenebra.

    Cristo lascia in sua memoria
    ciò che ha fatto nella cena:
    noi lo rinnoviamo.

    Obbedienti al suo comando,
    consacriamo il pane e il vino,
    ostia di salvezza.

    È certezza a noi cristiani:
    si trasforma il pane in carne,
    si fa sangue il vino.

    Tu non vedi, non comprendi,
    ma la fede ti conferma,
    oltre la natura.

    È un segno ciò che appare:
    nasconde nel mistero
    realtà sublimi.

    Mangi carne, bevi sangue;
    ma rimane Cristo intero
    in ciascuna specie.

    Chi ne mangia non lo spezza,
    né separa, né divide:
    intatto lo riceve.

    Siano uno, siano mille,
    ugualmente lo ricevono:
    mai è consumato.

    Vanno i buoni, vanno gli empi;
    ma diversa ne è la sorte:
    vita o morte provoca.

    Vita ai buoni, morte agli empi:
    nella stessa comunione
    ben diverso è l’esito!

    Quando spezzi il sacramento
    non temere, ma ricorda:
    Cristo è tanto in ogni parte,
    quanto nell’intero.

    È diviso solo il segno
    non si tocca la sostanza;
    nulla è diminuito
    della sua persona.]

    Ecco il pane degli angeli,
    pane dei pellegrini,
    vero pane dei figli:
    non dev’essere gettato.

    Con i simboli è annunziato,
    in Isacco dato a morte,
    nell'agnello della Pasqua,
    nella manna data ai padri.

    Buon pastore, vero pane,
    o Gesù, pietà di noi:
    nutrici e difendici,
    portaci ai beni eterni
    nella terra dei viventi.

    Tu che tutto sai e puoi,
    che ci nutri sulla terra,
    conduci i tuoi fratelli
    alla tavola del cielo
    nella gioia dei tuoi santi.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 6/17/2017 9:44 PM
    Sequenza
    [Sion, loda il Salvatore,
    la tua guida, il tuo pastore
    con inni e cantici.

    Impegna tutto il tuo fervore:
    egli supera ogni lode,
    non vi è canto che sia degno.

    Pane vivo, che dà vita:
    questo è tema del tuo canto,
    oggetto della lode.

    Veramente fu donato
    agli apostoli riuniti
    in fraterna e sacra cena.

    Lode piena e risonante,
    gioia nobile e serena
    sgorghi oggi dallo spirito.

    Questa è la festa solenne
    nella quale celebriamo
    la prima sacra cena.

    È il banchetto del nuovo Re,
    nuova Pasqua, nuova legge;
    e l'antico è giunto a termine.

    Cede al nuovo il rito antico,
    la realtà disperde l'ombra:
    luce, non più tenebra.

    Cristo lascia in sua memoria
    ciò che ha fatto nella cena:
    noi lo rinnoviamo.

    Obbedienti al suo comando,
    consacriamo il pane e il vino,
    ostia di salvezza.

    È certezza a noi cristiani:
    si trasforma il pane in carne,
    si fa sangue il vino.

    Tu non vedi, non comprendi,
    ma la fede ti conferma,
    oltre la natura.

    È un segno ciò che appare:
    nasconde nel mistero
    realtà sublimi.

    Mangi carne, bevi sangue;
    ma rimane Cristo intero
    in ciascuna specie.

    Chi ne mangia non lo spezza,
    né separa, né divide:
    intatto lo riceve.

    Siano uno, siano mille,
    ugualmente lo ricevono:
    mai è consumato.

    Vanno i buoni, vanno gli empi;
    ma diversa ne è la sorte:
    vita o morte provoca.

    Vita ai buoni, morte agli empi:
    nella stessa comunione
    ben diverso è l'esito!

    Quando spezzi il sacramento
    non temere, ma ricorda:
    Cristo è tanto in ogni parte,
    quanto nell'intero.

    È diviso solo il segno
    non si tocca la sostanza;
    nulla è diminuito
    della sua persona.]

    Ecco il pane degli angeli,
    pane dei pellegrini,
    vero pane dei figli:
    non dev'essere gettato.

    Con i simboli è annunziato,
    in Isacco dato a morte,
    nell'agnello della Pasqua,
    nella manna data ai padri.

    Buon pastore, vero pane,
    o Gesù, pietà di noi:
    nutrici e difendici,
    portaci ai beni eterni
    nella terra dei viventi.

    Tu che tutto sai e puoi,
    che ci nutri sulla terra,
    conduci i tuoi fratelli
    alla tavola del cielo
    nella gioia dei tuoi santi
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 7/4/2017 7:14 AM
    INNO

    Ascolta, o Padre santo,
    la voce dei fedeli,
    che invocano il tuo nome.

    Tu spezza le catene,
    guarisci le ferite,
    perdona i nostri errori.

    Senza te siam sommersi
    in un gorgo profondo
    di peccati e di tenebre.

    Il tuo braccio potente
    ci conduca a un approdo
    di salvezza e di pace.

    Sia onore e gloria al Padre,
    al Figlio e al Santo Spirito
    nei secoli dei secoli. Amen.

    O Dio, vieni a salvarmi. Gloria al Padre. Come era nel principio. Alleluia.
  • OFFLINE
    Coordinatrice
    00 8/28/2017 8:24 AM
    O gran Padre Agostino,
    maestro della fede,
    a te la Chiesa affida
    la lode e la preghiera.

    Il povero e l'oppresso
    ti acclamano fratello,
    amico e difensore
    che cerca la giustizia.

    In te il divino spirito
    dispensa con amore
    il pane e la parola
    sulla mensa dei piccoli.

    Tu illumini ai credenti
    il mistero profondo
    del Verbo fatto uomo
    per la nostra salvezza.

    Tu accompagni il cammino
    del popolo di Dio
    coi canti che allietano
    i pellegrini a Sion.

    Tu sei guida e fratello
    a coloro che seguono
    in povertà e letizia
    Gesù sposo e Signore.

    A te sia lode, o Cristo,
    immagine del Padre
    che sveli nei tuoi santi
    la forza dello Spirito. Amen
  • OFFLINE
    Credente.
    00 6/23/2019 9:18 AM
    INNO PER LA CELEBRAZIONE DEL CORPUS DOMINI

    O pane vivo, memoriale
    della passione del Signore,
    fa' ch'io gusti quanto è soave
    di te vivere, in te sperare.

    Nell'onda pura del tuo sangue
    immergermi, o mio redentore:
    una goccia sola è un battesimo
    che rinnova il mondo intero.

    Fa' ch'io contempli il tuo volto
    nella patria beata del cielo
    con il Padre e lo Spirito Santo
    ora e nei secoli eterni. Amen.

    1 ant. Hai nutrito il tuo popolo
    con il cibo degli angeli,
    gli hai dato pane dal cielo, alleluia.

4 / 4