New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 4 5 6 | Next page
Facebook  

CONSIGLI SPIRITUALI E MATERIALI

Last Update: 7/4/2020 3:14 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
6/11/2010 11:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote




1 Give people more than they expect, and do it cheerfully
Da' alla gente più di quanto si aspetta e fallo con amore
2 Memorize your favorite poem Impara a memoria le tue poesie preferite
3 Don't believe all you hear, don't spend all you have, don't sleep all you want Non credere a tutto quello che senti, trattieni ciò che ti colpisce e dormici sopra
4 When you say "I love you", mean it Quando dici "Ti amo", pensaci
5 When you say "I'm sorry", look at the person in the eyes
Quando dici "Scusami" a qualcuno, guardalo negli occhi
6 Be engaged at least one year before you get married Convivi almeno un anno prima di sposarti
7 Believe in love at first sight Credi ciecamente nell'amore a prima vista
8 Never laugh at anyone's dreams Non ridere mai dei sogni degli altri
9 Love deeply and passionately: you might get hurt, but it's the only way to live life completely Ama profondamente e con passione. Potrai soffrirne, ma e l'unico modo per vivere pienamente la tua vita
10 In disagreements, fight fairly: no name calling Nel disaccordo colpisci leggermente. Non coinvolgere nessuno
11 Don't judge people by their relatives Non giudicare nessuno in base ai suoi parenti
12 Talk slow, think quick Parla piano, ma pensa rapidamente
13 When someone asks you a question you don't want to answer, smile and ask "Why do you want to know?" Quando ti chiedono qualcosa che non vuoi rivelare, sorridi e chiedi "perchè lo vuoi sapere?"
14 Great love and great achievements involve great risk Un grande amore e grande successo comportano grandi rischi
15 Call your mom Telefona a tua madre e se l'hai persa ogni tanto dille una preghiera
16 Say "bless you" when you hear someone sneeze Dì sempre "Salute!" quando senti qualcuno starnutire
17 When you lose, don't lose the lesson Quando sei stato sconfitto non dimenticare la lezione
18 Three Rs: Respect for self, Respect for others, Responsibility for all your actions Tre erre : Rispetto di se stessi. Rispetto degli altri. Responsabilità di tutte le tue azioni
19 Don't let a little dispute injure a great friendship Non lasciare che un piccolo litigio incrini una grande amicizia
20 When you realize you've made a mistake, take immediate steps to correct it Quando ti accorgi di aver commesso un errore, fa' un passo indietro e cerca di correggerlo
21 Smile when picking up the phone: the caller will hear it in your voice Sorridi quando rispondi al telefono, chi chiama se ne accorgerà
22 Marry the person you love to talk to: as you get older, his/her conversational skills will be as important as any other Sposa qualcuno con cui ami parlare. Quando diventerai vecchio, conversare sarà piu importante di ogni altra cosa
23 Spend some time alone Ritagliati del tempo per passarlo da solo
24 Open your arms to change, but don't let go off your values Apri le tue braccia ai cambiamenti, ma non dimenticarti dei tuoi valori
25 Silence is sometimes the best answer Il silenzio é talvolta la migliore risposta
26 Read more books and watch less TV Leggi più libri e guarda meno televisione
27 Live a good, honorable life: when you get older and think back, you'll get to enjoy it a second time Vivi una buona, onorevole vita. Quando sarai vecchio e penserai al passato, starai bene una seconda volta
28 Trust in God but lock your car Abbi fiducia in Dio, ma chiudi a chiave la tua auto
29 A loving atmosphere in your home is so important: do all you can to create a tranquil harmonious home Un'atmosfera d'amore nella tua casa è importante. Fa' di tutto per creare una tranquilla e armoniosa famiglia
30 In disagreements with loved ones, deal with the current situation: don't bring up the past Nei litigi con chi ami, parla del presente e non rinvangare il passato
31 Read between the lines Impara a leggere tra le righe
32 Share your knowledge: it's a way to achieve immortality Coltiva la conoscenza. E' la chiave per l'immortalità
33 Be gentle with the Earth Sii gentile con la Terra
34 Pray: there's immeasurable power in it Prega: questa azione ha un potere senza limiti
35 Never interrupt when you are being flattered Non interrompere mai chi ti sta adulando, ma domandati dove vuole arrivare
36 Mind your own business Curati dei tuoi affari
37 Don't trust someone who doesn't close the eyes while kissing Non fidarti di chi ti bacia con gli occhi aperti
38 Once a year, go someplace you've never been before Durante l'anno, dedica un po' di tempo alle cose che non hai mai fatto prima
39 If you make a lot of money, put it to use helping others while you are living: that is wealth's greatest satisfaction Se fai una montagna di soldi, usali per aiutare gli altri mentre sei vivo. E' la piu grande soddisfazione che può dare la ricchezza
40 Not getting what you want is sometimes a stroke of luck Non ottenere quello che desideri a volte è una grande fortuna
41 Learn the rules, then break some Impara tutte le regole e poi infrangine alcune
42 The best relationship is the one where your love for each other is greater than your need for each other La migliore relazione è quella in cui l'amore che si daè più grande di quello di cui entrambi hanno bisogno
43 Judge your success by what you had to give up in order to get it Giudica i tuoi successi dagli sforzi che hai fatto per raggiungerli
44 Your character is your destiny Il tuo carattere è il tuo destino
45 Approach love and cooking with reckless abandon Dedicati all'amore e alla cucina con infaticabile dedizione
[Edited by (July) 6/11/2010 11:29 PM]
OFFLINE
6/11/2010 11:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Se state per iniziare una dieta tenete conto che:

Non si può mangiare carne per colpa della mucca pazza ...
mucca pazza

Meglio evitare la carne bianca per l'influenza aviaria ...
pollo

A questo punto non si possono mangiare nemmeno le uova per paura della salmonella ...
uova

Non si può mangiare il maiale
- I bacilli dell'influenza dei polli infettano i maiali ...
maiale

Il pesce è da evitare perchè metalli pesanti, come il mercurio inquinano l'acqua ...
pesce

e avvelena la loro carne
morte

Frutta e verdura non si possono più mangiare a causa dei pesticidi ...
verdura

Hmmm!!!!!!!!!!!!!

e allora se proprio si deve rischiare VIVA LA CIOCCOLATA!!!

amo la cioccolata

d'altronde
DESSERTS è la parola inglese STRESSED,
dessert

"stressato", letta all'incontrario!!!

Non preoccupiamoci quindi troppo di fare dieta,
si rischia di morire...
magri ma stressati!!!
OFFLINE
7/17/2010 12:46 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Carissimi amici
mi è venuta in mente una idea simpatica (almeno secondo me) per consigliare una dieta funzionante che ho chiamato la DIETA DELLE P.

Si tratta di questa (in pochissime parole):

POCO PANE
POCA PASTA
POCHI PASTICCINI
POCA PIZZA
POCHE PATATE
E
PIU' PASSEGGIATE
OFFLINE
9/17/2010 12:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

CONSIGLI PER VIVERE SANI

* Mangiare poco, e solo se si ha veramente fame. La sovralimentazione è nemica della longevità.
* Evitare tutti gli stimolanti e le "droghe"(caffè, tè, cioccolato, alcol, tabacco), lo zucchero e le bevande gassate.
* Mangiare molta verdura e frutta biologica, meglio se cruda, i cui agenti antiossidanti combattono efficacemente i "radicali liberi".
* Mantenere sempre l'intestino pulito (la stitichezza provoca tossiemia), consumando cibi ricchi di fibre.
* Camminare ad andatura sostenuta (90/110 passi al minuto)per almeno mezz'ora tutti i giorni, evitare gli ascensori.
* Praticare un qualsiasi sport, anche a tarda età.
* Controllare quotidianamente il proprio peso corporeo e non superare mai quello ideale.
* Evitare abiti, cinture, busti e scarpe strette che fanno ristagnare il sangue.
* Vivere il presente (ovvero Carpe diem): è inutile arrovellarsi rivangando il passato o deprimersi pensando al futuro.
* Essere sempre attivi mentalmente ed emotivamente .
* Cercare la massima indipendenza. Assumere il pieno controllo della propria vita e accettare la piena responsabilità della propria salute e del proprio benessere.
* Sviluppare una rete di amicizie allegre e solidali.
* Lavorare a qualche cosa di significativo e di impegnativo per tutta la vita. Qualcosa in cui si creda, e perciò i CREDENTI sono avvantaggiati.
* Viaggiare molto. Mantiene giovane lo spirito e allontana gli acciacchi.
* Adottare un atteggiamento flessibile e accettare i cambiamenti utili: anche in caso di "catastrofe", bisogna azzerare tutto e ripartire con rinnovata energia ed entusiasmo.



OFFLINE
9/23/2010 8:23 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

                                                10 suggerimenti per la crescita spirituale

1. Leggi libri di edificazione spirituale. Rifletti su quello che leggi, e scopri come puoi utilizzare quelle informazioni nella tua vita.

2. Medita per almeno 15 minuti ogni giorno. Se non sai come meditare, è facile trovare libri, siti web o insegnanti che ti possono insegnare la meditazione.

3. Impara a mantenere calma la tua mente attraverso la meditazione e la preghiera.

4. Accetta il fatto che tu sei uno spirito con un corpo fisico, non un corpo con uno spirito. Se riesci davvero ad accettare questa idea, questo cambierà il tuo atteggiamento verso molte cose della tua vita.

5. Guarda spesso dentro di te e dentro la tua mente, e cerca di scoprire che cos’è che ti fa sentire consapevole e vivo.

6. Pensa positivo. Se ti ritrovi a pensare in modo negativo, passa immediatamente a pensare in modo positivo. Controlla quello che ti entra nella mente. Apri la porta alle cose positive e chiudila a quelle negative.

7. Sviluppare una abitudine alla felicità, guardando sempre al lato lmigliore delle cose  in modo da mantenersi lieti. La felicità nasce dal di dentro. Non lasciare che siano le circostanze esterne a decidere sulla tua felicità.

8. Esercita spesso la tua forza di volontà  e la tua capacità di prendere decisioni. Questo ti rafforza e ti da’ sicurezza.

9. Ringrazia il Signore per tutto ciò che ottieni.

10. Sviluppa la tolleranza, la pazienza, la gentilezza e la considerazione per gli altri, senza mai conservare il rancore verso alcuno.

OFFLINE
10/3/2010 10:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

VI PROPONGO UN ALTRO TIPO DI GINNASTICA: QUELLA SPIRITUALE:
Sono convinto che può essere molto utile se fatta con assiduità.

• GINNASTICA DI RELAX
Affida al Padre Celeste tutto ciò che ti pesa, le preoccupazioni, le tristezze. “Venite a me, voi tutti che siete affaticati ed oppressi, e io vi ristorerò. Il mio giogo infatti è dolce e il mio carico leggero”. (Matteo 11:28,30).

• GINNASTICA RESPIRATORIA Res...pira a pieni polmoni un’atmosfera di pace, di amore e di felicità. “Impegnatevi a cercare la pace con tutti e la santificazione senza la quale nessuno vedrà il Signore”. (Ebrei 12:14)

• GINNASTICA OCULARE
Nei tuoi simili, vedi solamente il bene. “L'amore sia senza ipocrisia. Aborrite il male e attenetevi fermamente al bene. ”. (Romani 12:9)

• GINNASTICA UDITIVA
Ascolta la voce di Dio. “Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono”. (Giovanni 10:27)

GINNASTICA PER LA MENTE Accogli esclusivamente pensieri costruttivi. “Quindi, fratelli, tutte le cose vere, tutte le cose onorevoli, tutte le cose giuste, tutte le cose pure, tutte le cose amabili, tutte le cose di buona fama, quelle in cui è qualche virtù e qualche lode, siano oggetto dei vostri pensieri”. (Filippesi 4:8)

• GINNASTICA PER LA LINGUA
Pronuncia solo parole incoraggianti e affettuose. “Perciò, bandita la menzogna, ognuno dica la verità al suo prossimo perché siamo membra gli uni degli altri”. “Nessuna cattiva parola esca dalla vostra bocca; ma se ne avete qualcuna buona, che edifichi secondo il bisogno, ditela affinché conferisca grazia a chi l'ascolta”. (Efesini 4:25,29)

• GINNASTICA FACCIALE
Sorridi, sorridi, sorridi tutta la giornata! “Siate sempre lieti ". (I Tessalonicesi 5:16) . “Siate sempre lieti”.

• GINNASTICA PER LE GAMBE ..
Avanza senza timore: Dio ti guiderà nel cammino. “Non te l'ho io comandato? Sii forte e coraggioso; non ti spaventare e non ti sgomentare, perché il SIGNORE, il tuo Dio, sarà con te dovunque andrai”. (Giosuè 1:9)

• GINNASTICA PER LE MANI
Uniscile ogni giorno per pregare con tutto il cuore. “ Voglio dunque che gli uomini preghino, dovunque si trovino, alzando al cielo mani pure, senza ira e senza contese”. (I Timoteo 2:8)

• GINNASTICA PER IL CUORE ...
Irradia sentimenti di amore. “Amiamoci gli uni gli altri, perché l’amore è da Dio e chiunque ama è generato da Dio e conosce Dio.Chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore”. (I Giovanni 4:7-8)

• GINNASTICA PER L’ANIMA
Sii ogni giorno in contatto con Dio. “O uomo, egli ti ha fatto conoscere ciò che è bene; che altro richiede da te il SIGNORE, se non che tu pratichi la giustizia, che tu ami la misericordia e cammini umilmente con il tuo Dio?”. (Michea 6:8) ♥ ♥
10/13/2010 10:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Qui di seguito offriamo un piccolo decalogo per conseguire l'umiltà:

1. Non insuperbirti per i doni che Dio ti ha concesso. Nulla è merito tuo, ma tutto viene da Lui, che è fonte di ricchezza e generosità.

2. Non ritenerti indispensabile nei ruoli che occupi e negli uffici che svolgi. Sono cariche passeggere, che lasciano il tempo che trovano. Tu cerca, però, di svolgere il tuo compito con generosità, dedizione e sacrificio.

3. Preoccupati se tutti ti cercano e parlano bene di te. Non sempre questo bisogno di avere il tuo conforto e il tuo appoggio è sincero e risponde al vero.

4. Non assumere l’aria di chi sa sempre tutto e di più su ogni cosa, anche se non sa nulla in molti campi; ma riconosci di sapere di non sapere per iniziare a sapere davvero.

5. Non cercare i primi posti e la scena in tutte le situazioni sociali per dimostrare agli altri quanto vali; ma tieniti in disparte e intervieni solo se sei interrogato.

6. Non esprimere giudizi e sentenze come se fossi il dio in terra; ma limitati ad esprimere con umiltà e rispetto dell’opinione degli altri la tua idea, se ti viene richiesto.

7. Non ostentare capacità e bravura se ne hai realmente il possesso; ma poniti a servizio degli altri in silenzio e senza strombazzarlo ai quattro venti.

8. Non fingere di essere umile, ma sii te stesso, anche quando credi fermamente a ciò che dici e fai nelle situazioni della vita reale.

9. Cura il silenzio interiore ed un’autentica vita spirituale, quella che fa crescere davvero in umiltà ed abbatte la superbia e l’orgoglio in chi c’è l’ha.

10. Vivi con semplicità e nell’essenzialità la tua esistenza umana, senza rincorrere grandi cose e soprattutto posti di onore e di gloria; ma prestati per i servizi che la comunità ti chiede, anche se è previsto, in molti casi, l’occupazione di posti ragguardevoli e rilevanti.

--------------------

“Non è semplice per nessuno applicare integralmente queste regole di vita; ma bisogna sforzarsi per essere umili davvero; senza occupare spazi degli altri, né dimostrarsi i saputelli di sempre, buoni per tutte le stagioni della società ove viviamo, soprattutto se non si investe più di tanto a livello personale e si è bravi solo a criticare e a soppesare il lavoro degli altri. Logica vuole di uno stile di vita umile davvero, che ognuno si rimbocchi le maniche e faccia del suo meglio in ogni campo, per aiutare la collettività. Tutti possiamo dare qualcosa agli altri e tutti possiamo ricevere qualcosa dagli altri. Lontano da noi la presunzione che non dobbiamo imparare nulla da nessuno. Siamo in questo caso alla negazione totale dell’umiltà e nella condizione tipica della persona arrogante, superba e boriosa, che mal si sopporta nelle normali relazioni umane e che si tollera, a volte, in ambienti formali e superficiali, ove c’è da salvare solo le apparenze e la faccia”.


Si augura a tutti di poter fare tesoro di questi consigli.
OFFLINE
2/27/2011 9:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Pensiero della Settimana

Sii aperto a tutto quello che incontri, ma segui la tua stella.
Avventurati nel tempo, ma cerca il tuo ritmo personale.
Plasma il mondo, ma non farti assorbire dal mondo.
Cerca il tuo vigore interiore che sta nella dedizione, non nell'io.
Assumiti la responsabilità e stimola le possibilità di vita degli altri.
Non perderti nel lavoro, ma quello che fai, fallo volentieri.
Ama il presente e impara ad essere rilassato.
Vivi i tuoi valori, ma non giudicare gli altri.
Combatti per i tuoi obiettivi, ma cerca anche la pace.
Sii buono con te stesso e apri il tuo cuore agli altri.
Affronta la tua paura, non negarla e trasformala in forza di vita.
Godi del sole e accogli la pioggia: accetta le crisi come opportunità.
Vivi il tuo ardente desiderio perché quello che c'è non è tutto.
Accetta di essere finito, ma non dimenticare che sei infinitamente amato.
Valorizza la tua unicità, ma ricordati che sei parte del Tutto.

Un abbraccio a tutti
OFFLINE
3/4/2011 11:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cari amici,
vi sembrerà una cosa ridicola, ma voglio ugualmente dare un consiglio che potrebbe aiutare qualcuno a sentirsi meglio quando ha il mal di gola e che dà beneficio anche a me.
Una volta, quando mi iniziava il mal di gola era una sofferenza indicibile perchè la mia gola era riarsa e non riuscivo ad ingoiare nonostante il ricorso ad antiinfiammatori e lenitivi come sciacqui di tantum verde.
Ora per ammorbidire e tenere umida la gola in modo da poter trovare sollievo soprattutto durante la notte, ho scoperto l'utilizzo dei tocchetti di liquirizia pura, quella che si vende in bustine di piccoli cilindretti neri, per capirci.
Mettendo un solo tocchetto sotto la lingua, la mattina mi sveglio con la gola ancora umidificata e ammorbidita in modo da poter proseguire con migliore rendimento le normali terapie prescritte dal medico.
Spero che qualcuno possa provare l'efficacia di questo "rimedio" semplice ma utile.
ciao a tutti
OFFLINE
3/8/2011 11:34 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E' vero che l'uomo non vive di solo pane, ma siccome purtroppo è necessario anche mangiare allora
ho pensato di darvi questa eccezionale ricetta.

MacaronsI macarons sono dei deliziosi e raffinati pasticcini, graziosi da vedere e un piacere per il palato, ottenuti da un composto di albume uovo, farina di mandorle e zucchero.

Esistono macarons di mille colori e con diverse varietà di morbidi ripieni, dai più semplici e classici, come quelli al cioccolato, al caffè e al lampone ai più elaborati e ricercati come quelli alla rosa e litchi, al thé ai frutti rossi, o addirittura al fois gras.

I macarons sono considerati i dolcetti simbolo della pasticceria francese, i preferiti dalla Regina Maria Antonietta, anche se si dice che l’origine di questi celebri pasticcini sia da attribuirsi agli chef italiani portati da Caterina de Medici a Parigi in occasione delle sue nozze con il Duca di Orléans.

 Per lungo tempo sono stati considerati un dolce d’élite, consumato nei più altolocati salotti parigini, tornati alla ribalta a Parigi nella prima metà dell’ottocento e portati alla fama da alcuni dei nomi più celebri della pasticceria francese, come La Durée, Le Nôtre ed Hermé, sono considerati oggi dolcetti alla moda e raffinatissimi.

Dopo aver sperimentato varie ricette per preparare la meringa base dei macarons abbiamo scelto di proporvi la versione del celebre pasticciere Christophe Felder (dal libro Les meilleurs macarons), farcendola con una crema al limone dal gusto deciso, ma potete sbizzarrirvi con ogni tipo di colore e ripieno!


per la meringa

  • Uova
    Ricettealbumi a temperatura ambiente 150 gr (5 albumi circa)
  • Zucchero
    Ricettea velo 200 gr
  • Zucchero
    Ricettesemolato 200 gr

per la farcitura

■ Preparazione

Macarons
Per preparare la meringa base dei macarons, mescolate in una ciotola la farina di mandorle con lo zucchero a velo (1), passate poi il composto attraverso un passino per eliminare eventuali grumi. In un padellino dal fondo spesso aggiungete lo zucchero semolato e l’acqua (2), mescolate e iniziate a scaldare a fuoco dolce; controllate con un termometro la temperatura dello sciroppo che dovrà arrivare a 118 °C circa  (3).
Macarons
Nel frattempo montate a neve la metà degli albumi (75gr) e quando saranno ben fermi abbassate la velocità della frusta e incorporate poco a poco lo sciroppo di zucchero. Incorporate quindi il colorante per alimenti che desiderate (in questo caso giallo) e continuate a montare a neve, fino a quando la meringa si sarà raffreddata completamente e avrà un aspetto denso, liscio e lucido (4). Aggiungete alla farina di mandorle e allo zucchero a velo i restanti albumi (5) (75 gr) e mescolate con un cucchiaio di legno, fino a quando otterrete un sorta di pasta di mandorle abbastanza solida (6).
Macarons
Incorporate quindi un cucchiaio di albumi montati e mescolate per rendere il composto più morbido, (7) aggiungete poi i restanti albumi con una spatola di gomma e mescolate dal basso verso l’alto (8) facendo attenzione a non smontarli. Versate il composto così ottenuto in una tasca da pasticciere  (9) con una bocchetta liscia di 8/9 mm di diametro
Macarons
e formate delle piccole palline (10) che lascerete riposare almeno per 20 minuti su una teglia foderata con carta da forno. Le palline si appiattiranno leggermente da sole e diventeranno perfettamente lisce in superficie. Infornate in forno ventilato preriscaldato a 160°C per circa 10/12 minuti. Sfornate le meringhe per i macarons e lasciatele raffreddare, nel frattempo dedicatevi alla preparazione del ripieno, in questo caso abbiamo preparato una farcitura al limone. Per prima cosa grattugiate la scorza dei limoni e spremetene il succo. Sbattete i tuorli con lo zucchero (11) con una frusta e mettete il composto in una casseruola aggiungendo il succo di limone e la scorza . Mescolate bene riscaldando a fuoco dolce, portate a ebollizione e cuocete 2/3 minuti fino a che il composto non si sarà rappreso. Togliete dal fuoco e incorporate il burro a temperatura ambiente (12) mescolando fino a farlo sciogliere.
Macarons
Versate la farcitura in una ciotola (13) e lasciatela in frigo per un’ora a rapprendersi. Infine disponete la farcitura al limone con un cucchiaio o con una siringa sulla parte piatta delle piccole meringhe (14) e ricoprite con l’altra metà (15) molto delicatamente; ripetere lo stesso procedimento con tutti i macarons. Prima di servire i macarons è consigliabile conservarli in frigorifero per una notte.
OFFLINE
3/30/2011 8:56 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Non aspettare di finire l'università,
di innamorarti,di trovare lavoro,
di sposarti,di avere figli,
di vederli sistemati.....
di perdere quei 10 chili,
che arrivi il venerdì sera o la domenica mattina,
la primavera,l'estate,l'autunno o l'inverno.
Non c'è momento migliore di questo per essere Felice.
La Felicità è un Percorso,
Non una destinazione!!
^_^

[Madre Teresa di Calcutta)
OFFLINE
6/17/2011 11:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Sapete dove buttare l'olio della padella dopo una frittura fatta in casa? Sebbene non si facciano molte fritture, quando le facciamo, siamo soliti buttare l'olio usato nel lavandino della cucina o in qualche scarico, vero? Questo è uno dei maggiori errori che possiamo commettere. Perché lo facciamo? Semplicemente perché non c'è nessuno che ci spieghi come farlo in forma adeguata. Il meglio che possiamo fare è ASPETTARE CHE SI RAFFREDDI e collocare l'olio usato in bottiglie di plastica, o barattoli di vetro, chiuderli e metterli nella spazzatura. UN LITRO DI OLIO rende non potabile CIRCA UN MILIONE DI LITRI D'ACQUA, quantità sufficiente per il consumo di acqua di una persona per 14 anni. Se poi siete così volenterosi da conferirlo ad una ricicleria pubblica ancora meglio, diventerà biodiesel o combustibile. Se tu scegli d'inviare questa e-mail ai tuoi amici, l'ambiente e i ns. figli ti saranno molto riconoscenti .  
9/25/2011 10:34 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

IL VALORE DELLA VITA

Quando incappi in una di quelle giornate in cui tutto ti va storto...

... quando sei assalito da mille preoccupazioni...

... quando non riesci a trovare soluzione alcuna ad un grave problema che t'assilla...

... quando le cose ti vanno di male in peggio...

... quando ti senti distrutto da una dannata malattia che non ti da' tregua...

... quando sei cosi giu' che ti sembra di sprofondare in un vuoto senza fine....

... quando la solitudine ti piomba nell'anima e non riesci a mandarla via...

... quando ti senti crollare il mondo addosso e non puoi far niente per evitarlo...

... c'e' una cosa che ti fara' star meglio:

il pensiero che sei vivo...

perche' la vita e' bella nonostante tutto....

 

(di Omar Falworth)

 

SOLO PER OGGI...

Non accettare per niente

e rimanda al mittente i tuoi:

“Non so fare questo.”

“Faccio male quello.”

“E’ colpa mia se…”

“Non sono poi tanto intelligente.”…

…Perché hai capito che se non ti stimi,

gli altri non ti stimeranno.

Solo per oggi

Amati nonostante che:

 il tuo buon carattere,

il tuo calmo temperamento,

e la tua forte personalità

si sono persi nel vento.

hai capito che per amare gli altri

devi prima amare te stesso.

Solo per oggi

Trattati con i riguardi

che riservi alle persone importanti.

hai capito che per valere molto

devi vincere il brutto pensiero di valere poco.

 

                                                                      

Se riesci a non parlare

 quando hai bisogno di parlare.

Se riesci a non parlare,

quando desideri far sapere quanto vali,

se riesci a non parlare,

quando ti viene voglia di parlare male degli altri.

Se riesci a non parlare,

quando stai per emettere giudizi e sentenze,.

se riesci a non parlare,

prima d’aver pensato a cosa serve il tuo parlare…

……….allora sai parlare.

 

                                                                       

Se desideri diventare forte,

impara ad accettare le tue debolezze.

Se desideri stare in buona salute,

impara ad eccettare le malattie.

Se desideri diventare ricco,

impara a vivere da povero.

Se desideri avere tanti amici,

impara a stare solo.

Se desideri essere stimato da tutti,

impara a non aver bisogno di stima.

Per ottenere tutte le cose che desideri

devi prima imparare…

…a fare a meno di esse.

9/27/2011 6:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

SOLO UN PO' DI GENTILEZZA...

DELLE PERSONE A CUI SEI PASSATO ACCANTO, NE HAI RESA QUALCUNA PIU' FELICE?

QUALCUNO SI RICORDA CHE GLI HAI PARLATO OGGI? 

QUESTO GIORNO E LE SUE PREOCCUPAZIONI STANNO PER FINIRE; HAI QUALCUNO CHE TI RICAMBI UNA PAROLA GENTILE?

IL GIORNO E' VOLATO, MA AL SUO FINIRE PUOI DIRE CHE HAI AIUTATO ALMENO UNA PERSONA DELLE MOLTE CHE HAI INCONTRATO?

C'E' ANCHE SOLO UN CUORE RINFRANCATO DA UN TUO GESTO O UNA PAROLA BUONA? 

QUALCUNO CHE ERA ABBATTUTO E ORA INVECE HA RIPRESO A SPERARE? 

HAI FORSE SPRECATO QUESTO GIORNO?

HAI LASCIATO UNA TRACCIA DI GENTILEZZA O SOLO FERITE E AMAREZZA?

L'HAI USATO BENE O MALE? 

GESTI DI AMORE E GENTILEZZA NON MUOIONO MAI: SI MOLTIPLICANO NELLA VITA DEGLI ALTRI!

MOLTI INTORNO A TE SONO SOLI E BISOGNOSI DI UN PO' DI AMORE! ASPETTANO SOLO CHE TU FACCIA IL PRIMO PASSO!

'PAROLE GENTILI E GESTI D'AMORE SONO ETERNI, NON SI SA MAI DOVE FINIRA' IL LORO EFFETTO'. H. Jackson Browe...

'TROPPO SPESSO SOTTOVALUTIAMO IL POTERE DI UN TOCCO, DI UN SORRISO, DI UNA PAROLA GENTILE, DI UN PO' DI SIMPATIA, DI UN COMPLIMENTO SINCERO O DEL PIU' PICCOLO GESTO D'AMORE, TUTTE COSE CHE POTREBBERO TRASFORMARE RADICALMENTE LA VITA DI QUALCUNO' Leo Buscaglia...

LA VITA E' COME UNA PARTITA A TENNIS: NON SI PUO' VINCERE SENZA SERVIRE,  SI PUO' DARE SENZA AMARE, MA NON AMARE SENZA DARE.

DA' CIO' CHE HAI, PER UN ALTRO PUO' VALERE PIU' DI QUELLO CHE PENSI.

BEATI SONO COLORO CHE RIESCONO A DARE SENZA RICORDARE E RICEVERE SENZA DIMENTICARE.

UNA DELE COSE PIU' DIFFICILI DA DAR VIA E' LA GENTILEZZA, PERCHE' IN GENERE VIENE RICAMBIATA. 

IL DONO DI DIO E' LA VITA ETERNA, MA COSTO' A GESU' LA SUA PER DARTELO E PROBABILMENTE COSTERA' A TE LA TUA PER VIVERLO! L'AMORE NON E' MAI SPRECATO! NON IMPORTA DOVE SI VERSA, PORTA SEMPRE QUALCHE RISULTATO. 

AMA QUALCUNO OGGI! SCOPRI CHE MIRACOLO PUO' FARE L'AMORE!

OFFLINE
12/7/2011 11:43 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

In questo tempo di crisi economica ogni famiglia è costretta a stringere la cinghia per arrivare a fine mese.
Ecco alcuni consigli per risparmiare sulle spese:

  • CONSIGLIO 1: Tenendo un quaderno del bilancio familiare vi stupirete vedendo in cosa spendete il denaro e vi accorgerete che qualche spesa potrebbe essere superflua. Solo il fatto di annotare le spese porta a riflettere: posso spendere di meno?

  • CONSIGLIO 2: Se una famiglia beve quotidianamente due bottiglie di acqua minerale, spenderà annualmente 235 Euro. Producendola in casa invece la spesa sarà di soli 36(!) Euro. Per la produzione propria è necessaria la macchina ma il suo costo si ripaga ampiamente. D’altronde in molti comuni altoatesini “l’acqua del sindaco” è molto più buona di quella imbottigliata.

  • CONSIGLIO 3: Facendo la doccia invece del bagno risparmiate non solo acqua ma anche energia.

  • CONSIGLIO 4: Costruite nel vostro Wc uno scarico con un dispositivo per risparmiare acqua. In una famiglia di 4 persone porta a risparmiare fino a 30.000 litri di acqua all’anno.

  • CONSIGLIO 5: Quando lasciate scorrere l’acqua aspettando che diventi calda usate quella fredda per annaffiare i fiori oppure quella piovana.

  • CONSIGLIO 6: Chiudere il rubinetto mentre vi lavate i denti, ci si insapona o ci si lava le mani.

  • CONSIGLIO 7: Pensare alla spazzatura già al momento dell’acquisto poiché in quasi tutti i comuni altoatesini si paga di più quando si produce più immondizia. Preferire contenitori riciclabili, evitare pacchetti inutili. Al momento dell’acquisto considerare la qualità, la durata del prodotto e la possibilità di riparazioni.

 Inoltre ricordarsi che:

Lavando le stoviglie con la lavastoviglie, anzichè a mano, si risparmia moltissima acqua.

Le spie luminose dei vari elettrodomestici consumano restando in stanby e in un certo arco di tempo si accumulano molti KW.

Cambiando le lampadine tradizionali con quelle a risparmio energetico si possono abbattere molti kw di consumo

I prodotti non reclamizzati venduti nei discount, possono essere una valida alternativa a quelli pubblicizzati ma più costosi.


A fine mese si potrebbe avere un apprezzabile risparmio.

[Edited by Pio.. 12/7/2011 11:44 AM]
OFFLINE
2/9/2012 7:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

L'acqua di casa é un bene da riscoprire e da usare al meglio 

 

Settecento campioni arrivati da tutte le regioni. I soci sono preoccupati soprattutto per il piombo, ma le analisi dicono che non ce n’è motivo.

visual001

Basta leggere i risultati delle analisi dell’acqua che arriva dalle case dei nostri soci per concludere che c’è in effetti una cosa che manca all’acqua del sindaco: la pubblicità. Per il resto non ha nulla da invidiare a quella minerale, anche se per legge siamo obbligati a definirla con un altro aggettivo: potabile. Oligominerale, con il giusto calcio e adatta alle diete povere di sodio: queste le sue qualità in gran parte dei casi. Di slogan per farla apprezzare agli idro-scettici ce ne sarebbero a iosa, se solo gli acquedotti avessero a budget la voce marketing e pubblicità.

E invece spesso sul loro sito non pubblicano neanche una scheda con la descrizione delle caratteristiche dell’acqua che erogano e con i risultati delle analisi chimiche e batteriologiche, che pure fanno di continuo. Tra l’altro, sono pochi i cittadini che hanno un’idea di quanto numerosi siano i controlli e che la loro frequenza è tanto maggiore quanto più grande è la popolazione servita. Per esempio, a Milano l’acquedotto ogni anno esegue circa 18 mila analisi, mentre l’Asl (cui è affidato il compito di controllare l’acqua che arriva ai cittadini) ne compie altre 3.500: una media di oltre 50 controlli al giorno. A questi si aggiungono le ispezioni sugli impianti, per verificare che funzionino correttamente e siano in buone condizioni.

Quando l’informazione manca, purtroppo finiscono per avere la meglio i luoghi comuni e la sfiducia sulla qualità dell’acqua pubblica. Mentre a guidare la scelta di bere acqua del rubinetto, una volta appurato che è buona, deve essere solo il gusto: mi piace oppure no? Bisogna evitare che siano i dubbi sulla qualità a costringerci a caricarci in spalla casse di acqua minerale ogni volta che facciamo la spesa, a spendere ogni anno 300 euro che potremmo risparmiare e a scaricare nell’ambiente miliardi di bottiglie di plastica, i cui costi di smaltimento, molto alti, finiscono nelle nostre bollette.

Per tutti questi motivi, due anni fa, in occasione della campagna “Bevi l’acqua di casa”, abbiamo deciso di offrire ai soci un servizio unico e personalizzato per rispondere a particolari problemi locali: la possibilità di far analizzare l’acqua che arriva nelle loro case da un laboratorio specializzato, indipendente e affidabile, a un prezzo scontato. Le analisi sono state divise in diversi pacchetti. Quello “base”, per avere un’idea generale dell’acqua, è obbligatorio. Gli altri (su parametri organici, inorganici, metalli pesanti) sono facoltativi. Chi non sa quali specifici parametri far analizzare non deve preoccuparsi. Basta marcare sul sito le affermazioni corrispondenti ai diversi problemi riscontrati nell’acqua del rubinetto, perché appaia il suggerimento su quale tipo di analisi chimico-fisiche far eseguire e il relativo prezzo. Per esempio se si spunta l’affermazione “l’acqua di casa ha un colore rosso/bruno” saranno automaticamente selezionate nel preventivo, oltre al pacchetto base, anche le analisi su ferro e manganese. Non si fa riferimento a parametri microbiologici, perché questi esami sono possibili su campioni prelevati da personale esperto, dal momento che la fase di raccolta negli appositi contenitori è particolarmente delicata e decisiva per l’esito delle analisi. Possono essere sottoposte ad analisi solo acque di acquedotto o destinate al consumo umano (quindi niente acque di pozzi o cisterne). Ricordiamo che queste analisi non hanno la pretesa di sostituirsi ai controlli
effettuati dalle Asl. Se però l’esito rivela parametri fuori norma, i soci hanno nelle mani un certificato emesso da un laboratorio indipendente per chiedere spiegazioni al gestore del servizio idrico (acquedotto). Se alla vostra lettera o email non ricevete risposta, l’anomalia va segnalata all’Asl. Ovviamente, l’acquedotto non può erogare acqua con parametri fuorilegge, a meno che non siano in vigore in quella regione speciali deroghe.

 

A tutt’oggi sono state 682 le analisi effettuate su campioni provenienti da tutte le regioni d’Italia, segno che il servizio è stato accolto con molto favore dai soci. Che hanno così voluto dare una risposta a quanti seminano sospetti, come quello sintetizzato nella frase: «L’acquedotto ti garantisce la qualità dell’acqua fino al contatore, ma chi ti dice che poi le tubazioni condominiali non rilascino sostanze pericolose?». Un argomento cavalcato, guarda caso, dai venditori di filtri domestici per l’acqua, oltre che dai marchi di acqua minerale. Perciò non c’è da stupirsi che il piombo sia il parametro più richiesto. I risultati dimostrano che si tratta di una paura infondata. Può riguardare solo edifici costruiti prima degli anni Trenta e mai ristrutturati nella rete idraulica. Il consiglio è di non richiedere l’esame di questo parametro se se non si abita in una casa d’epoca con vecchie tubazioni.

Anche sul calcare le idee sono molto confuse: l’opinione comune vuole che l’acqua potabile sia causa di calcoli o di problemi alla digestione perché troppo ricca di calcio. È una bufala. Le acque più dure della media non creano danni alle persone, ma agli elettrodomestici (incrostazioni). Le acque troppo dolci non danno per contro l’apporto di minerali necessario alle funzioni vitali. Motivo per cui su calcio e durezza non è previsto alcun limite di legge. Anzi, diverse acque minerali sono più dure di quanto lo sia la media delle acque potabili. È la Campania, secondo le nostre analisi, la regione in cui l’acqua è mediamente più dura, mentre le acque più dolci sono in Sardegna, Liguria e Piemonte. In quest’ultima il dato è alterato dal fatto che diversi soci, contrariamente a quanto da noi raccomandato, hanno fatto analizzare acque che hanno subìto un addolcimento domestico con dei filtri: non si tratta in definitiva di dolcezza naturale.

L’arsenico è, dopo il piombo, il metallo che più preoccupa. La Commissione europea ha bocciato le vecchie deroghe, costringendo l’Italia ad attenersi alle norme che prevedono un limite massimo di 10 microgrammi per litro. Erano 128 i Comuni a cui era concesso un limite fino a cinque volte superiore, una quantità giustamente ritenuta molto rischiosa per la salute dei cittadini. Le deroghe purtroppo non sono sparite: sono state ridotte a un livello massimo di 20 microgrammi per litro e fino alla fine dell’anno appena trascorso. L’acqua «in deroga», però, non deve essere utilizzata per il consumo potabile dei neonati e dei bambini fino a tre anni (i soggetti più a rischio di conseguenze). I Comuni si stanno gradualmente adeguando con interventi di filtrazione o di diluizione dell’acqua con altre fonti a più bassa concentrazione per rispettare il nuovo limite di 10 microgrammi. Sono 16 i campioni che nelle nostre analisi lo hanno superato, tutti provenienti dal Lazio, tranne uno che arriva invece dalla Lombardia. Nessuna sorpresa, perché si tratta di Comuni inseriti nella lista delle località che hanno richiesto una deroga sull’arsenico, di cui i cittadini dovrebbero essere a conoscenza.


OFFLINE
2/9/2012 7:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Alimenti: come risparmiare senza perdere la qualità

 

Tempi di crisi, anche se non perdiamo l’ottimismo, ma resta per molti la necessità - o comunque la volontà - di non sprecare soldi.

visual001

E comunque sprecare soldi non è mai intelligente, crisi o non crisi. I nostri test lo dimostrano da sempre: non è indispensabile spendere tanto per avere la qualità. E anche i nostri test alimentari di quest’anno lo dimostrano. Ve ne riproponiamo una sintesi, piccola guida alla buona spesa. Nella tabella alla pagina a fianco trovate tutti i prodotti che hanno ricevuto un buon giudizio di qualità nei test del 2011.

Un caso eclatante è quello della mozzarella: la Migliore del Test, Valtenera (In’s), ha un ottimo rapporto tra qualità e prezzo, tanto è vero che addirittura la meno cara di tutte quelle che abbiamo messo alla prova (4,96 euro al kg in media). Seguendo i nostri consigli vi tenete in tasca quasi 10 euro (su un chilo) e vi portata casa un ottimo prodotto. Che non è neanche l’unico ad avere un buon prezzo ed essere stato premiato per la qualità. Un’altra mozzarella economica, Land (Eurospin), è risultata quarta in graduatoria. E il vino? Il nostro Miglior Acquisto più caro (5,30 euro) costa circa un quarto, rispetto al Migliore del Test, e ha un giudizio di qualità di tutto rispetto (76/100). Soprattutto, è risultato migliore di molti vini più costosi. ma c’è di più: grazie al nostro test, come sempre svolto da degustatori professionisti con un metodo molto complesso e affidabile, l’analisi sensoriale, abbiamo scovato una bottiglia che costa solo 2,60 euro e ha uno dei migliori giudizi per la qualità. Insomma, se per portarvi a casa proprio la bottiglia migliore dovrete spendere ben 21 euro, in cambio ben cinque promettono di saper soddisfare il palato e costano tra i 4 e i 5 euro, o pochi centesimi in più. Quanto al caffè miscela, è vero che il Migliore del Test costa, ma non è esattamente il più caro. Ma è soprattutto il Miglior Acquisto, in ottima posizione in graduatoria (medaglia d’argento), che ci fa risparmiare: ben 4 euro al chilo meno del più caro del test, che è risultato addirittura meno buono. Tra gli aceti balsamici abbiamo riscontrato una situazione simile: il Miglior Acquisto costa un quinto dei più cari, e ha un giudizio assolutamente lusinghiero. Infine, risparmiare significa anche non spendere tanto, ingannati dal prezzo, per prodotti che in realtà non lo meritano. 

OFFLINE
2/20/2012 9:32 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cari amici
ho trovato questi consigli per evitare spiacevoli truffe online  e vorrei invitarvi a leggerli, perchè potrebbero essere utili:


Il fenomeno dei falsi annunci di lavoro, via web e non, è sempre più diffuso. Difendersi dalla giungla delle offerte false non è inoltre un’operazione sempre agevole, poiché  le strategie di comunicazione messe in atto da “pseudo aziende” sono accurate, e utilizzano efficacemente lo strumento della persuasione: il risultato è che, soprattutto in tempi di crisi anche la persona più arguta può incapparvi. Ecco allora una breve guida per riconoscere annunci falsi o pericolosi.
Il nostro consiglio è innanzitutto quello di diffidare da annunci in cui l’azienda non indica le sue generalità, ma semplicemente si propone come “leader nel settore”.  Pubblicare annunci anonimi in Italia è illegale (art.9 dlgs 276/2003). E’ consigliabile pertanto informarsi riguardo all’azienda, anche attraverso il Registro delle Imprese, prima di inviare il proprio cv.

Ancora, porsi seri dubbi nei confronti di chi  propone allettanti e semplici guadagni o attività vaghe: spesso questi “annunci trappola” attirano per l’elevata offerta remunerativa ma poi si rivelano veri e propri falsi. Diffidare altresì da chi chiede denaro, ad esempio poiché è domandata la frequentazione di un corso di formazione a pagamento. Le aziende serie pagano loro stesse la formazione del nuovo assunto.
Un’attenzione particolare va rivolta al phishing via mail o keylogger: spesso gli ignari lavoratori aprono la propria mail, attirati da diciture invitanti. In questo modo il truffatore entra in possesso di username e password, con la possibilità di sottrarre denaro o dati personali.
Prestare ancora attenzione ai contatti tramite social network senza evidenza chiara delle generalità: in questi casi è bene informarsi anche sui motori di ricerca inserendo i dati forniti dal reclutatore. Infine, evitare aziende che richiedono i propri dati personali come codice fiscale o carta di credito: nessuno assume in base al conto corrente!
OFFLINE
4/12/2012 10:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dieci trucchi e consigli per risparmiare benzina

Per fare il pieno occorre accendere un mutuo? Esistono alcuni accorgimenti per non sprecare combustibile e risparmiare sulla benzina. Abbiamo chiesto consiglio a un esperto...

 
Per evitare che i pieni di carburante prosciughino i vostri risparmi (e per il bene dell'ambiente) provate a seguire questo semplice decalogo. Photo credit: © Viaframe/Corbis
Per evitare che i pieni di carburante prosciughino i vostri risparmi (e per il bene dell'ambiente) provate a seguire questo semplice decalogo. Photo credit: © Viaframe/Corbis

 

Mentre il governo vara il decreto sulle liberalizzazioni che vedrà coinvolti, tra gli altri, i benzinai, la corsa al rialzo dei carburanti non accenna a interruzioni: il prezzo medio della benzina verde è pari, al momento in cui scriviamo, a 1933 euro al litro, e non va molto meglio a chi opta per il diesel (1722 euro al litro). 
Ma se sul lievitare delle accise non possiamo intervenire, qualche stratagemma per limitare il consumo di carburante c'è.

Decalogo salva tasche (e salva ambiente)

 

Passa al verde!

Segui i consigli di Focus Green Life, la rubrica per chi ha a cuore il pianeta.

Come sfruttare i rifornimenti in modo intelligente, fino all'ultima goccia? Lo abbiamo chiesto ad Angelo Onorati, professore di Macchine e Energy Systems al Politecnico di Milano e coordinatore di un gruppo di ricerca specializzato in motori a combustione interna.

1- Evitate le brusche accelerazioni. «La guida sportiva sarà anche divertente, ma comporta un maggiore consumo di combustibile (sia esso benzina o gasolio) perché costringe il motore a risposte pronte e prestazioni elevate. Una guida regolare fa risparmiare parecchio carburante» spiega Onorati.

2- Moderate la velocità di crociera. Una volta ridotte le accelerazioni e raggiunta una velocità costante, anche la velocità media in chilometri orari influirà sul consumo di benzina. «Lo stesso tratto di autostrada percorso a 90 anziché a 120 chilometri orari farà risparmiare combustibile. A velocità elevate, infatti, aumentano notevolmente le resistenze aerodinamiche e quindi il consumo».

3- Spegnete il motore durante le soste prolungate. «Spegnere il motore durante un carico-scarico o una sosta, in generale nelle fermate di mezzo minuto o più, comporta un certo risparmio».

4- Attenzione al climatizzatore. «Il condizionamento dell'abitacolo è responsabile del consumo di un piccolo surplus di energia. Il ciclo frigorifero infatti assorbe l'energia elettrica prodotta a bordo dal motore». Quando raggiungete la temperatura desiderata, quindi, spegnete l'impianto di raffrescamento/riscaldamento per evitare di richiedere al motore un lavoro extra.

5- Chiudete i finestrini. «Con i finestrini aperti si avrà una maggiore resistenza aerodinamica all'avanzamento del veicolo» continua Onorati «chiudendoli, l'aerodinamica migliora».

6- Controllate la pressione degli pneumatici. «Le gomme sgonfie comportano una maggiore superficie di contatto tra la gomma e l'asfalto. Durante il rotolamento su strada, quindi, la ruota determinerà una maggiore resistenza».

7- Non andate "su di giri". Meglio inserire una marcia più alta anziché "tirare" il motore con una marcia più bassa. «A regimi più alti peggiora il rendimento meccanico del motore» chiarisce Onorati «meglio mantenersi nel campo dei regimi medio bassi».

8- Rinunciate ai carichi superflui. Appesantire l'automobile con più passeggeri è un conto (meglio riempire una macchina sola che utilizzarne due), trasformare il bagagliaio in un ripostiglio di oggetti inutilizzati è un altro. «Durante i transitori, come per esempio in fase di accelerazione, un veicolo a pieno carico consuma di più perché si richiede al motore un'elevata prestazione» specifica Onorati «mentre poco cambia a velocità costante».

9- Ibrido è meglio. L'uso di veicoli ibridi di vario genere, che prevedano un motore elettrico oltre a quello a combustione interna, è una scelta oculata nell'ottica del risparmio di carburante. «Il motore elettrico si comporta sia come motore vero e proprio, lavorando in parallelo con il motore a combustione termico, sia come generatore di corrente» spiega Onorati. «In tal caso è in grado di effettuare la cosiddetta frenata rigenerativa, rallentando il veicolo e convertendo la sua energia cinetica in elettricità, che può poi essere riutilizzata a bordo. Il motore elettrico si comporta cioè come generatore, in un modo analogo a quello che avviene con la dinamo delle biciclette. Questo sistema consente una riduzione di consumi che va dal 5 all'8%».

10- Lasciate l'auto in garage. Sembrerà scontato, ma il risparmio maggiore si ha rinunciando alle quattro ruote a favore di una camminata, di un giro in bici o in metropolitana. «Ridurre l'uso del veicolo è il consiglio migliore che possiamo dare e senza dubbio la via di risparmio più efficace» conclude Onorati. Ciò che fa meglio all'ambiente, in altre parole, gratifica anche il nostro portafogli.
OFFLINE
4/14/2012 5:28 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cerca sempre di guardare dentro l'anima di una persona, non fare lo sbaglio di fermarti al suo fisico, all'esterno.

Cerca di scavare dentro se te lo permette, guarda il suo carattere, guarda il suo pensiero, il suo cuore e cosi potrai dire di conoscere quella persona...

Molti dicono di avere tanti amici, di conoscere tante persone ma in realtà molti le conoscono solo di nome e cognome  non sanno cosa provano guardando un film comico o un film d'amore,

non conoscono le loro vite,  i loro giudizi...Lle loro emozioni e le loro reazioni. Se si arrabbiano spesso o se sono pazionti, se sono serene o se sono ombrose, se hanno coraggio di fronte alle avversità o se fuggono. [SM=g27988]

 Conoscere una persona non è sapere quanti anni ha o che scuola ha frequentato... è ben altro!

Ricordalo!   ♥♥♥

Ma soprattutto non fare lo sbaglio di emettere giudizi di condanna sulla base di queste conoscenze, perchè per quanto tu possa conoscere la persona interiormente, non la conoscerai mai abbastanza per poter condannare. Tali conoscenze ti possono al massimo servire per avere un prudente atteggiamento nei suoi confronti.  ♥♥♥

[SM=g27998] [SM=g27998] [SM=g27998]

OFFLINE
4/18/2012 11:06 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ciao a tutti.

Voglio darvi una bella ricetta di cucina che ho trovato molto utile anche per me.

SPAGHETTI CON ZUCCHINE E GAMBERI

 
Spaghetti con zucchine e gamberi

Informazioni:

  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Tempo di preparazione: 20 minuti
  • Difficoltà: Facile
  • Porzioni: 6

Ingredienti:

  • ½ kg di spaghetti
  • ½ kg di gamberi
  • ½ kg di zucchine
  • brodo vegetale
  • concentrato di pomodoro
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 scalogno
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe bianco
 

Preparazione:

Pulire i gamberi, sciacquarli sotto l’acqua corrente, staccare testa e carapace e conservarli a parte.

Incidere ogni gambero sul dorso per eliminare più agevolmente il budello poi risciacquarli velocemente e conservali in frigorifero, coperti, fino al momento dell’utilizzo.

Preparare ora il condimento a base di pesce:  mettere su medio fuoco una padella con poco olio e far soffriggere gli scarti del pesce (teste e carapaci) schiacciandoli bene con una forchetta.Dopo qualche minuto unire un mestolo di acqua bollente salata o di brodo vegetale e un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Far restringere e poi filtrare.

Spuntare le zucchine, lavarle asciugarle e tagliarle a rondelle di mezzo centimetro.

Far soffriggere in tre cucchiai d’olio due spicchi d’aglio interi ed uno scalogno tritato, unire le zucchine, salarle e tenerle su fuoco vivace per 5 minuti. Unire un po’ del condimento a base di pesce preparato e filtrato in precedenza, dopo circa 10 minuti eliminare l ’aglio e aggiungere i gamberoni ed il resto del condimento.

Scolare la pasta ancora un po’ al dente e rovesciarla in padella, portarla a cottura mantecandola se necessario con qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta. Due, tre minuti al massimo su fuoco vivace poi spegnere, cospargere di prezzemolo tritato e pepe bianco macinato al momento e servire subito

Questa ricetta, caratterizzata dall’aggiunta di un semplice e veloce fumetto di pesce preparato con gli scarti dei gamberi, col suo delizioso e intenso profumo di mare darà un tocco di sapore in più al piatto.

[SM=g27990] [SM=g27988] [SM=g27985]

OFFLINE
5/11/2012 9:32 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

MENTE SANA IN CORPO SANO

Quando sappiamo mantenere sano il nostro corpo fisico, anche il nostro spirito trova giovamento.
Soprattutto quando impariamo a tenere a freno la nostra tendenza ad eccedere nell'alimentazione, ne ricaviamo un rafforzamento della volontà e delle altre facoltà interiori.
Non per nulla, tutte le maggiori fedi, danno delle indicazioni per un periodo di astensione dai cibi, che persegue vari scopi, tra cui la priorità dello spirito sul corpo.

Ma oltre a questa scelta importantissima per la nostra interiorità, quella di seguire una disciplina alimentare aiuta anche a stare bene fisicamente.

 Siamo alla ricerca chi più e chi meno della dieta adatta, ogni giorno ne esce una nuova, ma in effetti una delle cose che bisogna sapere quasi per tutte le DIETE è quante calorie sono contenute in ciascun alimento. Non sempre gli alimenti più calorici sono davvero quelli che fanno ingrassare di più, dipenderà da come verranno assorbiti e da con cosa li assoceremo, in ogni caso evitarli o limitarne il consumo di certo gioverà alla nostra LINEA.

Innanzitutto è utile sapere che gli alimenti che fanno ingrassare possono essere suddivisi in quattro grandi gruppi, sarà importante tenere questo a mente per poter capire che tipo di cibo si ha di fronte e quante calorie più o meno conterrà. I quattro grandi gruppi sono:

  • Zucchero: sono di solito cibi molto energetici ma contengono spesso molte calorie. Cosa fare per limitarne il consumo di tutti i giorni? Non mettere lo zucchero nel caffè o nel té ed evitare di bere bevande gassate e zuccherate, contengono molti zuccheri e tendono a gonfiare.
  • Sale: questo non fa ingrassare in quanto tale ma favorisce la ritenzione idricanell’organismo può quindi portare alla formazione di cellulite. Anche qui per limitare l’uso di sale potremo: usare un sale che contenga poco sodio e limitare per esempio anche il consumo dei dadi, anche ricchi di molto sale e zucchero.
  • Alcol: le bevande alcoliche sarebbero da evitare completamente, sono infatti particolarmente caloriche, va bene un bicchiere di vino rosso ma i super alcolici sono sconsigliati.
  • Grassi: sono contenuti in moltissimi cibi. Alcuni tra questi sono gli insaccati, i formaggi stagionati, le merendine e gli oli per condire. Nella scelta della carne poi sarebbe meglio privilegiare i tagli magri e quando cuciniamo usiamo solo pentole antiaderenti.

Ma ecco la lista degli alimenti che contengono più calorie, quindi gli alimenti che in genere fanno ingrassare di più, in ordine decrescente. Le Kilocalorie si riferiscono a 100 grammi di alimento.

Tabelle per determinare l'apporto calorico giornaliero ideale nella tua dieta

1600 calorie per donne sedentarie
2200 calorie per uomini sedentari e per donne in gravidanza o in allattamento
2800 calorie per uomini sportivi, donne molto sportive e per gli adolescenti
Il fabbisogno giornaliero necessita di 15% proteine, 30% grassi e 55% carboidrati.


 AVVERTENZA 
Si precisa che le informazioni contenute in questa area hanno carattere puramente informativo, valgono per i soli adulti  e non devono essere utilizzate in sostituzione del parere del medico, o dietologo.
© www.PaginaInizio.com

Calorie degli alimenti

[Edited by Credente. 5/11/2012 9:51 PM]
OFFLINE
5/11/2012 9:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

 Tabella calorica ordinata per TIPOLOGIA(Kcal X 100g)
Alimenti

Kcalx100g

Latte
Latte magro35
Latte intero47
Latte scremato47
Latte non pastorizzato67
Latticini
Yogurt magro34
Yogurt naturale46
Panna dolce293
Formaggi freschi
Pecorino fresco219
Mozzarella di mucca225
Formaggio fresco253
Mozzarella di bufala255
Mascarpone460
Formaggi stagionati
Camembert281
Brie315
Fontina329
Formaggio di Capra355
Gorgonzola358
Provolone365
Bel Paese374
Parmigiano386
Emmental387
Gruviera410
Uova di gallina
Albume16
Tuorlo68
Uovo intero159
Grassi animali
Burro754
Burro fuso900
Strutto di maiale900
Grassi ed olii vegetali
Margarina vegetale722
Olio di palma894
Olio di cocco895
Olio vegetale900
Maionese
Maionese752
Pesci d'acqua dolce
Luccio82
Trota di fiume102
Carpa115
Salmone202
Pesci di mare
Filetti di merluzzo73
Sogliola83
Nasello91
Acciuga101
Pesce spada117
Sardina124
Sgombro180
Aringa193
Tonno226
Pesci affumicati
Trota affumicata130
Salmone affumicato289
Frutti di mare, crostacei e molluschi
Cozze51
Gamberi65
Ostriche66
Astice81
Aragosta84
Gamberetti87
Carne suina
Cuore87
Rognone96
Filetto106
Scaloppina106
Fegato133
Braciola150
Stinco186
Lingua207
Spalla271
Macinato271
Coscia274
Pancetta854
Carne bovina
Involtino116
Fegato121
Filetto121
Carpaccio121
Cuore124
Roastbeef130
Manzo salato141
Coscia148
Spalla153
Arrosto161
Lingua209
Macinato216
Petto244
Carne di vitello
Filetto95
Coscia97
Scaloppina100
Stinco100
Arrosto112
Braciola112
Cuore114
Lingua128
Rognone128
Fegato130
Petto131
Carne ovina
Filetto112
Scaloppina131
Fegato133
Cuore160
Lingua195
Coscia234
Braciola348
Pollame, selvaggina e carne equina
Cavallo107
Lepre113
Coscia di pollo senza pelle114
Coniglio152
Pollo arrosto166
Coscia di pollo con pelle174
Tacchino adulto212
Anatra227
Pollo da brodo257
Oca342
Salumi ed altri prodotti a base di carne
Bresaola128
Salsiccia di pollo173
Prosciutto cotto193
Salami di manzo232
Salsiccia di vitello266
Würstel272
Salsiccia di maiale298
Mortadella345
Prosciutto crudo383
Pancetta affumicata621
Cereali e derivati
Riso116
Crusca di grano176
Farro320
Semolino di grano324
Chicchi di mais333
Farina di mais integrale333
Fiocchi di avena354
Muesli394
Fecola
Fecola di patate336
Fecola di mais346
Pane e prodotti da forno
Pane integrale di grano200
Pane bianco238
Baguette270
Pasta
Pasta integrale325
Pasta all'uovo165
Spaghetti345
Verdure
Cetriolo13
Ravanelli13
Sedano15
Spinaci freschi15
Melanzana17
Pomodoro17
Asparagi18
Zucchine19
Peperone20
Carciofo22
Cavolfiore23
Finocchio24
Verza25
Zucca25
Porro26
Broccoli27
Carota27
Cipolla28
Fagiolini verdi35
Cavoli di bruxelles38
Barbabietola41
Patata71
Aglio135
Legumi
Fagioli bianchi262
Piselli272
Ceci275
Lenticchie310
Soia323
Funghi
Porcino fresco17
Tartufo56
Porcino secco124
Noci e semi
Castagne196
Polpa di cocco369
Semi di zucca570
Arachidi571
Mandorle576
Pistacchio598
Nocciole643
Noci667
Pinoli674
Frutta
Lamponi32
Ribes33
Fragola33
Limone36
Spremuta di pompelmo36
Cocomero38
Mirtilli38
Pompelmo43
More44
Arancia44
Mandarino45
Pesca47
Albicocca47
Spremuta d'arancia47
Kiwi50
Prugna51
Mela54
Melone54
Pera55
Mango56
Ananas57
Ciliegia59
Fico60
Uva73
Banana94
Olive verdi in salamoia131
Avocado223
Prugna secca236
Fico secco243
Datteri secchi273
Uva secca276
Olive nere in salamoia351
OFFLINE
5/11/2012 9:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Bevande alcoliche
Birra47
Vino rosso secco69
Vino bianco secco69
Spumante secco75
Champagne83
Sherry secco110
Vodka222
Whisky438
Dolcificanti
Sciroppo d'acero270
Fruttosio290
Miele325
Zucchero bianco410
Zucchero grezzo410
 Tabella calorica ordinata [↓] per le CALORIE (X 100g)
 AlimentiKcalx100g
Cetriolo13
Ravanelli13
Sedano15
Spinaci freschi15
Melanzana17
Pomodoro17
Porcino fresco17
 
Asparagi18
Zucchine19
Peperone20
Carciofo22
Cavolfiore23
Finocchio24
Verza25
Zucca25
Porro26
Broccoli27
Carota27
Cipolla28
Lamponi32
Ribes33
Fragola33
Yogurt magro34
Latte magro35
Fagiolini verdi35
Limone36
Spremuta di pompelmo36
Cavoli di bruxelles38
Cocomero38
Mirtilli38
Barbabietola41
Pompelmo43
More44
Arancia44
Mandarino45
Yogurt naturale46
Latte intero47
Latte scremato47
Pesca47
Albicocca47
Spremuta d'arancia47
Birra47
Kiwi50
Cozze51
Prugna51
Mela54
Melone54
Pera55
Tartufo56
Mango56
Ananas57
Ciliegia59
Fico60
Gamberi65
Ostriche66
Latte non pastorizzato67
Tuorlo68
Vino rosso secco69
Vino bianco secco69
Patata71
Filetti di merluzzo73
Uva73
Spumante secco75
Astice81
Luccio82
Sogliola83
Champagne83
Aragosta84
Gamberetti87
Cuore87
Nasello91
Banana94
Filetto95
Rognone96
Coscia97
Scaloppina100
Stinco100
Acciuga101
Trota di fiume102
Filetto106
Scaloppina106
Cavallo107
Sherry secco110
Arrosto112
Braciola112
Filetto112
Lepre113
Cuore114
Coscia di pollo senza pelle114
Carpa115
Involtino116
Riso116
Pesce spada117
Fegato121
Filetto121
Carpaccio121
Sardina124
Cuore124
Porcino secco124
Lingua128
Rognone128
Bresaola128
Trota affumicata130
Roastbeef130
Fegato130
Petto131
Scaloppina131
Olive verdi in salamoia131
Fegato133
Aglio135
Pasta integrale137
Pasta all'uovo139
Manzo salato141
Spaghetti145
Coscia148
Braciola150
Coniglio152
Spalla153
Uovo intero159
Cuore160
Arrosto161
Pollo arrosto166
Salsiccia di pollo173
Coscia di pollo con pelle174
Crusca di grano176
Sgombro180
Stinco186
Aringa193
Prosciutto cotto193
Lingua195
Castagne196
Pane integrale di grano200
Salmone202
Lingua207
Lingua209
Tacchino adulto212
Macinato216
Pecorino fresco219
Vodka222
Avocado223
Mozzarella di mucca225
Tonno226
Anatra227
Salami di manzo232
Coscia234
Prugna secca236
Pane bianco238
Fico secco243
Petto244
Formaggio fresco253
Mozzarella di bufala255
Pollo da brodo257
Fagioli bianchi262
Salsiccia di vitello266
Baguette270
Sciroppo d'acero270
Spalla271
Macinato271
Würstel272
Piselli272
Datteri secchi273
Coscia274
Ceci275
Uva secca276
Camembert281
Salmone affumicato289
Fruttosio290
Panna dolce293
Salsiccia di maiale298
Lenticchie310
Brie315
Farro320
Soia323
Semolino di grano324
Miele325
Fontina329
Chicchi di mais333
Farina di mais integrale333
Fecola di patate336
Oca342
Mortadella345
Fecola di mais346
Braciola348
Olive nere in salamoia351
Fiocchi di avena354
Formaggio di Capra355
Gorgonzola358
Provolone365
Polpa di cocco369
Bel Paese374
Prosciutto crudo383
Parmigiano386
Emmental387
Muesli394
Gruviera410
Zucchero bianco410
Zucchero grezzo410
Whisky438
Mascarpone460
Semi di zucca570
Arachidi571
Mandorle576
Pistacchio598
Pancetta affumicata621
Nocciole643
Noci667
Pinoli674
Margarina vegetale722
Maionese752
Burro754
Pancetta854
Olio di palma894
Olio di cocco895
Burro fuso900
Strutto di maiale900
Olio vegetale900
5/31/2012 8:57 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Viviamo in una terra "BALLERINA", e cioè soggetta a terremoti.
E' il caso di riconsiderare la tenuta delle nostre case.
Come procedere per essere più tranquilli.
La prima cosa da fare quando si vuole verificare la tenuta della struttura di un’immobile (o si notano strane crepe) è rivolgersi a un professionista per una valutazione strutturale. Le perizie vengono svolte dagli ingegneri ma anche dagli architetti e i geometri. Nel caso vengano riscontrati dei problemi, viene quindi redatto un progetto strutturale che il professionista dovrà depositare al genio civile, che avrà il compito di valutarlo ed eventualmente approvato.

Se la procedura di intervento viene ritenuta valida, di concerto si prosegue con la nomina di un direttore dei lavori (che segue la realizzazione dell’intervento) e di un collaudatore (che ne certifica l’efficacia). A quanto ammonta la spesa in situazioni come queste? Si stima che in media gli interventi di messa in sicurezza si aggirino tra il 10 e il 20% del valore dell’immobile, ma in questo caso vengono in aiuto le detrazioni fiscali, visto che questi interventi rientrano nelle spese di ristrutturazione con detrazione al 36%. Al termine dei lavori viene rilasciata una certificazione, che rivaluta l’edificio anche in termini economici.

Questo il procedimento, ma come deve fare un inquilino per stabilire se è il caso di far valutare l’edificio (con riferimento a quelli in muratura)? Ci sono vari segnali che ognuno di noi può osservare: per prima cosa si devono controllare sono i collegamenti tra gli elementi, ovvero se i muri sono ben “ammorsati” tra loro (cioè se i mattoni di due pareti perpendicolari si incastrano all’intersezione), o se solai e tetto legano bene tutto l’insieme.

Le strutture in muratura, se ben eseguite, garantiscono quello che viene chiamato “effetto scatola”, che previene il crollo anche se l’edifico subisce dei danni. Come secondo elemento da tenere d’occhio ci sono le lesioni sulle pareti in muratura, perché quelle orizzontali non sono indice d’allarme e sono il modo in cui la struttura scarica l’energia del sisma, mentre una crepa verticale nel punto di intersezione tra due pareti rivela che queste non sono ben collegate e che l’edificio soffre le pressioni verticali. In questo caso l’intervento è necessario per garantire che i muri siano ammorsati e il tetto leggero (visto che è il punto più delicato in caso di terremoto).

OFFLINE
6/20/2012 7:25 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Carissimi amici, il caldo di questi giorni ci impone di stare molto attenti.
Ecco qualche consiglio che ho trovato utile

Come difendersi dal caldo

 

Le elevate temperature estive fanno soffrire un po' tutta Italia, specialmente nelle città, nelle quali le parti costruite (edifici, asfalto, ecc.) hanno la proprietà di accumulare il calore ricevuto dal sole, per poi trasmetterlo di nuovo all'aria, anche durante la notte. Quando c'è anche una forte umidità e una scarsa ventilazione, si verificano le cosiddette "ondate di calore".

Le persone anziane devono stare particolarmente attente alla loro salute: il loro corpo è infatti meno abile nell'adattarsi alla temperatura attraverso i normali meccanismi di raffreddamento, come la sudorazione. In più, la dilatazione dei vasi sanguigni periferici (una normale reazione dell’organismo quando sale la temperatura), può comportare problemi per il cuore e per lacircolazione.

Cosa fare

Ecco alcuni consigli che la Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale suggerisce per affrontare meglio il periodo estivo, modificando le normali abitudini giornaliere:

  • evitare di uscire fra le ore 12 e le 18. Sono queste le ore più calde della giornata che, nelle città, sono accompagnate da un aumento della concentrazione di ozono nell’aria che respiriamo;
  • mangiare molta frutta e verdura, cibi che contengono una grande percentuale di acqua: una pesca, per esempio, è composta di acqua per il 90 per cento, un melone per l’80 per cento. Ancora, meglio fare pasti leggeri, preferendo pasta e carboidrati, rispetto a carni e formaggi fermentati;
  • bere molta acqua (almeno un litro e mezzo al giorno, di più se si svolge un'attività che comporta un'intensa sudorazione). È importante ricordarsi di bere anche se non si ha sete: l’intensità di questo "segnale di allarme" naturale dell’organismo diminuisce con l’avanzare dell’età, aumentando il pericolo di disidratazione;
  • evitare di bere alcolici, caffè, bevande gassate(specialmente la Coca cola, che contiene caffeina) o zuccherate. Alcol e caffè sono infatti sostanze che hanno un effetto diuretico: l’acqua espulsa con l’urina non è disponibile per i processi di raffreddamento dell’organismo, quale la sudorazione. Vanno evitate anche le bevande troppo calde o troppo fredde: quelle calde hanno l’effetto di aumentare la temperatura corporea (per esempio, le minestre bollenti invernali) mentre quelle troppo fredde possono causare crampi e congestioni. La temperatura ideale di una buona bibita, quella che permette  un veloce assorbimento e un giusto raffreddamento, dovrebbe essere attorno ai 10 gradi, né troppo fredda né troppo calda;
  • usare vestiti di colore chiaro e non aderenti, di cotone, di lino o di fibre naturali. I vestiti scuri o di materiale sintetico trattengono il calore. In casa, è meglio vestirsi in maniera "leggera", evitando però le correnti d'aria e i flussi diretti di ventilatori o condizionatori;
  • se la casa è rinfrescata con i climatizzatori, è importante pulirne i filtri periodicamente (sono un ricettacolo di polveri e batteri) e regolare la temperatura a 25-27 gradi centigradi, non troppo più bassa rispetto a quella esterna. Così si evitano i bruschi sbalzi di temperatura, spesso fonte di malesseri;
  • se si è affetti da diabete o ipertensione, o da altre patologie che implicano un'assunzione continua di farmaci, è importante consultare il proprio medico di famiglia per conoscere eventuali reazioni che possono essere provocate dalla combinazione caldo/farmaco o sole/farmaco. Tra le più frequenti, vi è l'eccessiva sensibilizzazione alla luce o i cali di pressione ed il rischio di svenimento. Anche l’uso di eventuali integratori di sali minerali deve essere concordato con il medico: potrebbero esservi pericolose interazioni sia con la patologia e che con i farmaci che si prendono abitualmente;
  • chi soffre di patologie bronco-polmonari deve evitare di passeggiare nelle ore più calde, bere più acqua della dose normalmente raccomandata ed evitare i bruschi sbalzi di temperatura corporea, come per esempio l'entrare sudati in un grande magazzino con l'aria condizionata. Se non si può evitare, è importante cercare di non respirare con la bocca aperta, ma solo con il naso, almeno nei primi minuti;
  • chi è affetto da diabete, deve esporsi al sole con molta cautela perché, a causa della possibile minor sensibilità al dolore, potrebbe ustionarsi anche in maniera seria.
OFFLINE
7/14/2012 10:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Un appesantimento del corpo affatica, debilita e a volte demoralizza. Perciò è utile dare una occhiata a questa tabella per controllare il proprio peso corporeo.
Mettete un righello con una estremità dalla parte della vostra altezza e con l'altra esptremità dalla parte del vostro peso. Ora guardate in quale zona ricade la linea retta che si è determinata tra i due estremi.

OFFLINE
8/4/2012 4:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cari amici,  come possono affrontare il caldo nel migliore dei modi, coloro che non hanno un impianto di condizionamento?
Ecco alcuni consigli:

1- Abbassate le tapparelle o chiudete le persiane nelle ore più calde del giorno, in modo da creare ombra e riparare la casa dai raggi solari. Durante i picchi d'afa chiudete anche le finestre: può sembrare un controsenso, ma servirà a non far entrare aria umida e pesante in casa. Spalancate i vetri, invece, nelle prime ore del mattino o - sicurezza permettendo - di notte: rinfrescherete le stanze.

2- Dove possibile, montate delle tende o un ombrellone da balcone: tenendole aperte ricaverete un avamposto ombreggiato alle finestre di casa, e nei momenti meno caldi potrete passare qualche ora all'aperto.

Non dormi per il caldo?

3- Se possedete un piccolo spazio esterno, una terrazza, un balcone o un giardino, specie se sul lato più esposto e assolato della casa, riempitelo di piante e rampicanti, aiuteranno a schermare e assorbire parte del calore.

4- Cercate di non creare ulteriore umidità all'interno della vostra abitazione: fate il bucato e la doccia nelle ore più fresche, per evitare che condensa e vapore peggiorino la situazione.

5- Spegnete tutti gli elettrodomestici che non usate: oltre a consumare energia, riscaldano l'ambiente.

6- Niente phon, forno, luci intense, asciugatrice: fa già molto caldo, non facciamoci del male! Anche a luci spente la casa sarà luminosa fino a tardi, sono le giornate più lunghe dell'anno.

7- Consumate cibi freschi e ricchi d'acqua. Soprattutto, limitate all'essenziale l'utilizzo del piano cottura.

8- Coibentate la vostra abitazione. Se avete un solaio o un sottotetto, isolate le superfici più esposte ai raggi solari.

9- Per le tende da interno, preferite il bianco, che aiuta a riflettere i raggi solari.

10- Se anche con tutti questi accorgimenti non resistete al caldo, optate per un ventilatore portatile o a pale. A parità di utilizzo, un ventilatore portatile consuma circa 15 volte meno di un condizionatore medio. 

Per gli irriducibili dell'aria condizionata: accendete l'impianto solo nelle ore più calde e spegnetelo se uscite di casa. Ricordatevi di chiudere le finestre, per mantenere il fresco in casa, e non impostatelo a più di 6 gradi al di sotto della temperatura esterna (la temperatura ideale in casa, secondo il Ministero della Salute, è di 24-25 °C, anche se si usa il condizionatore).

OFFLINE
12/2/2012 11:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Allego un simpatico foglio stampabile. che riporta un piccolo riquadro per ogni giorno dell'Avvento, da leggere eventualmente anche con i propri famigliari.


[Edited by Credente. 11/27/2019 4:06 PM]
OFFLINE
12/23/2012 6:17 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cari amici, siccome ultimamente ho subito dei piccoli soprusi, ho trovato utile rivolgermi al seguente recapito  per la tutela dei consumatori, che vorrei consigliare anche a voi  in caso di necessità:


Hai subito un'ingiustizia? Fai sentire la tua voce!
Quotidianamente succede di essere vessati da piccole o grandi ingiustizie. Subirle passivamente alimenta i profitti e le convenienze di chi le pone in essere. 

Invia la tua segnalazione: 
800 810 299

Via fax al numero 06.99332313 (annotando l'indirizzo email a cui risponderti) 
Via mail all'indirizzo info@difesaconsumatori.com 
Nel giro di poco tempo ti ricontatteremo per valutare insieme ad esempio l'ipotesi di richiedere un risarcimento o inviare una diffida. 
Ogni preliminare consulenza è offerta a titolo assolutamente gratuito e non vincolante.
Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 4 5 6 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
LUNA ATTUALE
--Clicca sotto e ascolta >> RADIO MARIA<< =============

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Cerca in BIBBIA CEI
PER VERSETTO
(es. Mt 28,1-20):
PER PAROLA:

 
*****************************************
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 12:19 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com