New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 3 | Next page
Facebook  

AVVISI, COMUNICAZIONI, INVITI

Last Update: 10/25/2020 9:13 PM
Author
Print | Email Notification    
3/5/2016 11:14 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

     Cari Amici,


 


    Sono felice di annunciarvi che lunedì 11 aprile 2016 ventidue brillanti interpreti musicali diranno tutti insieme Sì alla Vita dei nostri bambini all'Auditorium di Milano a sostegno dei progetti di aiuto del CAV Mangiagalli. 


   Inutile dire che tra jazz, pop e canto lirico sarà una serata bellissima, ricca di emozioni e contenuti.


    L'ingresso è a donazione libera: un buon motivo per venire con i vostri amici e i vostri cari a regalare tanto calore alle mamme che si rivolgono ogni giorno al nostro Centro.


       Mettetelo tra i vostri appuntamenti del cuore: mi aspetto di vedervi tutti!


 


                                                                                              Paola Marozzi Bonzi


 


 


 


OFFLINE
4/2/2016 12:02 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

http://www.origini.info/images/locandina.JPG
OFFLINE
4/19/2016 1:15 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote








Image















Fondazione AVSI 


18 aprile 2016












Facebook

Twitter

Instagram
















Image





















La rete di AVSI mobilitata per l'emergenza Ecuador


 


«Il terremoto più grave dal 1979: il Paese in ginocchio ha bisogno di noi»



La testimonianza dall’Ecuador di Stefania Famlonga, responsabile dei progetti AVSI in loco: «Servono medicine, cibo e aiuti di prima necessità al più presto».


Giampaolo Silvestri, segretario generale di AVSI, presenta la nuova raccolta fondi straordinaria a sostegno delle vittime del terremoto: «Tutta la nostra retedi migliaia di sostenitori in Italia e all’estero è mobilitata per aiutareimmediatamente il Paese».


Fondazione AVSI, ong italiana attiva in 30 Paesi del mondo, lancia una raccolta fondi straordinaria per sostenere le vittime del terremoto che ha colpito l’Ecuador, il più grave dal 1979 a oggi. L’obiettivo è quello di assicurare alla popolazione coinvolta beni di prima necessità, come cibo, acqua e medicine, difficili da trovare in questo momento nelle regioni terremotate.

 

AVSI in particolare è presente nella zona di Portoviejo, gravemente colpita dal sisma, con progetti di sostegno a distanza di 700 bambini ai quali offre soprattutto servizi sanitari e proposte educative diverse (info:sostegno.distanza@avsi.org).

 

La raccolta fondi è già partita: sul sito www.avsi.org e sugli account Twitter eFacebook di AVSI è possibile mantenere un filo diretto con il Paese e restare aggiornati sui bisogni e le operazioni di risposta all’emergenza.

 

Leggi il comunicato stampa >

 

 
Image

SEGUICI SU 

Facebook
Twitter
Instagram
 

Fondazione AVSI è una organizzazione non governativa, ONLUS, nata nel 1972 e impegnata con 107 progetti di cooperazione allo sviluppo in 30 paesi del mondo.

 

AVSI opera nei settori socio-educativo, sviluppo urbano, sanità, lavoro, agricoltura, sicurezza alimentare e acqua, energia e ambiente, emergenza umanitaria e migrazioni, raggiungendo più di 2,6 milioni di beneficiari diretti.

 



OFFLINE
5/7/2016 12:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

IoConAPG23 Aprile

Il tuo 5x1000 alla Comunità Papa Giovanni

 



"Anna era sull’altare insieme a me quando ho sposato mia moglie e c’era quando sono nati i nostri figli. Quando ho conosciuto Anna aveva solo 3 anni e si stava lasciando morire, la tristezza per essere appena stata abbandonata dalla sua mamma per la seconda volta era troppo grande. Era gravemente disabile e i dottori avevano detto che non avrebbe vissuto a lungo. 
Oggi ha 34 anni e c’è sempre stata nei momenti più importanti della mia vita. A tenerla in vita sono stati i baci e l’allegria dei suoi fratelli, l’amore di noi genitori, le risate dei suoi amici." 
- Giorgio, papà di Casa Famiglia

Mario ci sono ferite che neanche la medicina può guarire. Ferite causate dall’essere stati abbandonati da piccoli, dall’essere stati emarginati per un errore, perché diversi o troppo “difficili”. Queste ferite possono essere curate solo dall’abbraccio di una mamma e di un papà
Anna, come tanti altri, aveva solo bisogno di qualcuno che scegliesse di amarla per sempre.

Ecco cosa fa il tuo 5x1000. Grazie a te e a tutte le persone che in questi anni hanno destinato il loro 5x1000 alla Comunità, potremo continuare ad aprire le porte della nostra famiglia a chi non ha avuto la fortuna di averne una. 
Basta la tua firma e il nostro codice fiscale 00310810221.

Destina il tuo 5x1000 alla Comunità 
Inviati un promemoria >>
 
Antitratta APG23
http://www.apg23.org/it/news/la_vita_della_comunita/377-joy_da_prostituta_a_donna_libera_a_bologna_grazie_a_faac.html
In strada insieme a Faac per liberare tante Joy dalla schiavitù per prostituzione
Joy è una delle troppe ragazze che fuggono "dall'inferno" del proprio paese e giungono in Italia scoprendo che l'inferno è anche qui, sulle nostre strade. Una notte, una ragazza le dà un bigliettino, che tiene nascosto in tasca, con un numero di telefono e le dice: chiama, ti aiuteranno! Quel biglietto, consegnato qualche notte prima dai nostri volontari, sarà il primo passo verso la sua liberazione. L'azienda Faac lancia un'iniziativa di solidarietà per sostenere proprio l'attività quotidiana delle unità di strada a Bologna che libera ogni anno oltre 20 ragazze. [SCOPRI COSA FA L'UNITA' DI STRADA E COME FAAC LE  AIUTA]
Casa Famiglia APG23
Può l'accoglienza in famiglia essere un'alternativa al carcere per i figli dei carcerati?

É nato nel carcere femminile della Giudecca a Venezia 5 anni fa. La sua colpa? Essere figlio di una madre che ha sbagliato e che ha ancora 18 mesi di carcere da scontare. «E' un ottimo carcere. Però è sempre un carcere. Due famiglie dellaComunità hanno dato disponibilità ad accogliere quel bimbo e la sua mamma» spiega Giuseppe Longo, responsabile degli interventi in favore delle mamme e bambini in carcere. Perchè è una soluzione alternativa per non rubare l’infanzia ai bimbi. [SCOPRI COME]

Un Pasto al Giorno APG23
Senza Cicetekelo non sarei un maestro
"Quando papà e mamma sono morti, sono andato da una zia.
Mi permetteva di andare a scuola perché ero bravo e avevo la borsa di studio" ci racconta Jackson. "Un giorno, però, ho scoperto che non l’avrei più ricevuta. Il mio sogno più grande si era infranto davanti ai miei occhi. Ho cominciato a girare per strada. Sono stato vicino a diventare un ragazzo di strada. Mi vengono i brividi, se ci ripenso." Poi Jackson si è fatto coraggio, ha lavorato e studiato ed è diventato quello che desiderava. 
[SCOPRI A CHI DEDICA OGGI LA SUA VITA]
Attiviamoci, Dai ci stai?

Mario ricorda un momento importante della tua vita con le nostre bomboniere solidali e darai un aiuto concreto ai bambini che vivono al Villaggio della Gioia. Dai, ci stai?

Bomboniere della Gioia, dai ci stai?

      

OFFLINE
7/16/2016 10:26 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote






Sostegno a distanza





Copertina


Sostieni a distanza un bambino o una comunità. Scopri come diventare protagonista di un’amicizia dell’altro mondo!


Il sostegno a distanza è una forma di condivisione realizzata attraverso un contributo economico stabile e continuativo versato da un soggetto (una persona, una famiglia, un gruppo di amici, una scuola, un’azienda…) e destinato a un bambino o un ragazzo  o per una comunità.


Con meno di un caffè al giorno permetti a un bambino di ricevere alimentazione, cure mediche, interventi igienico–sanitari, scolarizzazione e di partecipano ad attività ricreative ed educative.


 


Caratteristica distintiva del sostegno a distanza personalizzato di AVSI è l’accompagnamento educativo che garantisce, insieme agli aiuti materiali, la presenza di adulti che seguono i bambini nel loro percorso. Negli interventi vengono coinvolte anche le famiglie e le comunità locali, perché diventino fattore di sviluppo economico e di cambiamento per la società in cui vivono.


Leggi la nuova raccolta “Sostegno a distanza. Piccoli racconti che cambiano la vita” e diventa anche tu sostenitore a distanza:
Sostegno a distanza: piccoli racconti che cambiano la vita

  • Sostieni a distanza un bambino

    Sostieni un bambino con 312 euro all'anno (3)

    Cos’è il Sostegno a distanza (SAD) Con meno di un caffè al giorno (312 euro l’anno) un bambino o ragazzo  in condizioni difficili può andare a scuola, ricevere alimenti, vestiario,...

  • Sostieni a distanza una comunità

    Sostegno comunità

    Cos’è il sostegno a distanza di una comunità Con meno di 30 centesimi al giorno (100 euro l’anno) puoi dare un contributo importante al percorso educativo dei bambini e...

  • Sostieni i bambini profughi siriani

    Marjayoun 10/4/2013AVSI visita campo profughi siriani

    Aiutiamo i bambini siriani profughi in Libano a credere nel loro futuro 1. Con meno di 80 centesimi al giorno (312 euro all’anno) puoi sostenere a distanza un bambino profugo del...

  • Le storie e i protagonisti

    La classe di Magdalena in Birmania

    Qui potete trovare le storie dei protagonisti del Sostegno a distanza: bambini, sostenitori, amici…   I nostri sostenitori raccontano: viaggi ed esperienze Leggi le storie di successo dal...

  • Il Sostegno a distanza a scuola

    AVSI SAD by Brett Morton

    ATTIVA UN SOSTEGNO A DISTANZA A SCUOLA! Attivare un Sostegno a Distanza (SAD) a scuola è un modo diverso e coinvolgente per lavorare con gli studenti su diverse tematiche.Conoscere...

  • Sostegno a distanza: i paesi

    AVSI SAD: Storie di successo in Uganda

    Grazie al Sostegno a Distanza con AVSI è possibile accompagnare nel loro percorso educativo 30.000 ragazzi e bambini offrendo loro alimentazione, cure mediche, interventi igienico–sanitari, scolarizzazione oltre ad attività...


OFFLINE
11/19/2016 9:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote







Image















Fondazione AVSI 


8 agosto 2016












Facebook

Twitter

Instagram
















Image





Teniamo aperti gli ospedali siriani


 


Sono oltre 13 milioni i siriani in stato di bisogno. Quasi 11.5 milioni, di cui il 40% bambini, non ricevono cure mediche. Ad Aleppo le persone che non hanno accesso agli ospedali sono più di 2 milioni, a Damasco oltre 1 milione.


 


Con la campagna Tende #RifugiatiMigranti vogliamo potenziare alcuni ospedali cattolici non profit ad Aleppo e Damasco per garantire le cure alle vittime della guerra.


 


Con il tuo sostegno potremo sostenere le cure anche dei più indigenti.Aiutaci anche tu a potenziare gli ospedali di Siria e a garantire le cure anche ai più poveri.


 


Come? Per esempio: solo una quota di 50 euro ci permetterà di mantenere il ricovero di un paziente per un giorno.





















Image





Un nuovo ospedale per il Congo


 


Minembwe, in Repubblica democratica del Congo, è un luogo segnato dall’insicurezza e dalla cronica mancanza di infrastrutture. Qui il 27 ottobre AVSI, grazie al contributo dell’Unione Europea e di generose famiglie italiane, ha inaugurato un nuovo ospedale a beneficio di una comunità di 80 mila persone.


 


Leggi la storia del progetto >
Le foto dell'inaugurazione su Twitter >
Image

Le attività ad Haiti dopo l'uragano

 

Protezione dei minori, supporto agli orfanotrofi, ristrutturazione di cinque scuole e interventi in ambito nutrizionale e agricolo. Ad Haiti proseguono le attività di emergenza, nonostante la temporanea sospensione delle distribuzioni alimentari per ragioni di sicurezza. 

 

L'isola rimane in ginocchio. Il resoconto su Avvenire > 

Gli aggiornamenti dal campo >
Contribuisci con un sostegno a distanza >
Image

Euronics per i bambini del Burundi

 

Euronics continua a sostenere il nostro lavoro per i bambini del Burundi. Fino al 30 novembre nei punti vendita è possibile donare direttamente in cassa per supportare le attività del Centro Meo di Bujumbura: uno spazio per oltre 800 bambini delle baraccopoli e le loro famiglie.

 

Guarda e condividi il video su Facebook >
Image

Il presidente Mattarella in Palestina

 

Il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella è stato in visita alla scuola Ephpheta Paul VI, sostenuta da AVSI a Betlemme, accolto dai piccoli alunni dell’istituto.

 

Leggi di più sul progetto >
Image
Image

SEGUICI SU 

Facebook
Twitter
Instagram
 

Fondazione AVSI  è una ong nata nel 1972. Realizza progetti di cooperazione allo sviluppo con particolare attenzione all’educazione. Nella sua azione la prima attenzione è rivolta alla difesa e valorizzazione della dignità della persona, cardine di ogni progetto.

 

AVSI opera in 30 Paesi del mondo in diversi ambiti: socioeducativo, sviluppo urbano, sanità, formazione al lavoro, agricoltura, sicurezza alimentare, acqua, energia, tutela dell’ambiente, emergenze umanitarie, migrazioni, diritti umani.

 


OFFLINE
12/14/2016 7:10 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote












OFFLINE
2/11/2017 7:27 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote









Emergenza siccità in Kenya


 


Non piove da ottobre e i bambini dell’East Pokot, in Kenya, rischiano di morire. Le scorte di acqua e i raccolti sono andati esauriti, e la fame e la sete mordono. Scopri di più >


 


La nostra rete di operatori sul campo ha individuato nella regione colpita ‎in particolare 50 bambini tra i più vulnerabili, che chiedono il nostro aiuto urgente.


 


Due le possibilità per esserci: con una donazione ci permetterai di consegnare ora a loro ‎cibo, acqua e vestiti; con il sostegno a distanza offrirai a un bambino e alla sua famiglia un aiuto‎ più a lungo termine.
























Image





I volti del nostro staff: dalle periferie più vive a Milano per l’Annual meeting


 


Gruppi di lavoro, dibattiti, incontri su esperienze di successo, tavole rotonde con ospiti illustri. Tutto questo e molto di più è stato l'AVSI Annual Meeting 2017, l'incontro annuale dei rappresentanti Paese, responsabili progetti e soci fondatori convenuti da 30 Paesi a Milano. Il tema di questa edizione: “Tra obiettivi globali e bisogni/risorse locali. AVSI in tensione generativa”.


 
















Image





Quaderni nuovi per i bambini in Siria


 


"La mia casa che non c'è più, ma che presto sarà ricostruita", è stato il primo disegno di un bambino dell'asilo sostenuto da AVSI a Damasco sui nuovi quaderni ricevuti in dono. Grazie a tre aziende italiane Fedrigoni, Carta Fabiano e Faber Castell.


 


Guarda le foto su Facebook >

 















Image





RD Congo, tra gli 11mila in fuga a Kalemie


 


La Repubblica Democratica del Congo in questi giorni conosce nuovi scontri tra pigmei e luba, che si contendono i territori della provincia del Tanganika, nell’est del Paese. Un conflitto antico, oggi inaspritosi al punto da provocare migliaia e migliaia di sfollati, che restano letteralmente senza nulla e hanno bisogno di beni di prima necessità per sopravvivere. Che AVSI cerca di garantire.










OFFLINE
2/16/2017 1:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Amici,
Vorrei sentire il vostro abbraccio tutt'intorno alle nostre mamme per un evento straordinario: il secondo, grande Concerto per la Vita.

Sabato 18 marzo alle 20.30, presso il meraviglioso Auditorium di Milano di Largo Mahler, generosamente concesso da Fondazione Cariplo e dal Comune di Milano, tanti artisti di grande valore daranno il meglio di sé volontariamente per sostenere i nostri progetti di aiuto.

Avremo giovani come Virginio, ex vincitore di Amici e grande presenza su Youtube con più di 10 milioni di visualizzazioni; ma godremo anche della grande tradizione musicale di Vince Tempera, Sante Palumbo, Ronnie Jones, Klaus Bellavitis, Raffaele Trevisani e molti altri di pari valore... e grande cuore!

Per prenotare i posti basta chiamare lo 02-5412-0577, oppure confermare la vostra presenza su

Facebook.



I biglietti saranno disponibili presso la cassa dell'Auditorium il giorno del Concerto.

Sentiamoci tutti amici del CAV e saremo tutti amici della Vita! Vi aspetto!


Paola Marozzi Bonzi
OFFLINE
3/13/2017 2:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote









Mons. Bashar Matti Warda, arcivescovo di Erbil, lo dice chiaramente in una sua intervista rilasciata a Gli Occhi della Guerra:


















“Nove chiese su dieci risultano saccheggiate, bruciate o danneggiate. Il messaggio ai cristiani è chiaro: Vi odiamo, non vi vogliamo e non dovete tornare”.
















Image







Image















Queste drammatiche parole delineano bene la situazione drammatica che i cristiani in Medio Oriente affrontano quotidianamente.


 


A Erbil, capoluogo del Kurdistan nel nord dell’Iraq, sono 10 mila le famiglie rifugiate e chi rimane ha bisogno di tutto, dall’alloggio al cibo, all’assistenza sanitaria.


 


La persecuzione dei cristiani continua dunque incessante e sempre più determinata.


 


I cristiani si sentono sempre meno al sicuro e il governo iracheno non ha ancora iniziato alcuna ricostruzione di villaggi.


 


Ancora una volta siamo di fronte non solo a una grande emergenza umanitaria, ma anche e soprattutto a un’importante lotta per il diritto alla libertà religiosa dei cristiani e la loro permanenza nelle terre dove la nostra fede ha avuto origine!


 


Ancora una volta quindi ti rinnovo l’accorato invito alla preghiera, e se possibile ai tuoi sacrifici, specialmente in questo tempo di Quaresima! È quanto di più potente abbiamo a nostra disposizione per stare vicino a questi cristiani coraggiosi.


 


L’Osservatorio sulla Cristianofobia, se potrà continuare a contare anche sul tuo sostegno, porterà avanti instancabilmente il lavoro di denuncia e di informazione per dare voce a chi non ha voce!


 


Insieme sosterremo il diritto di ogni cristiano di professare la fede in Gesù Cristo e celebrare liberamente ciò che sta a fondamento della vita di tutti noi.

























Spero di averti sempre al mio fianco in questo importante impegno di giustizia e di libertà!










OFFLINE
4/1/2017 2:04 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La invito al nostro corteo contro aborto e legge 194


che si svolgerà a Milano sabato 8 Aprile

Sabato prossimo


con partenza alle ore 15


da piazzale Cadorna e di cui al manifesto allegato.

Sarà presente ?

Cortesemente mi risponda solo in caso di Sue presenza certa,


probabile o concretamente possibile.

no194@hotmail.it





Grazie .

Buona giornata .

Avv. Pietro Guerini - Presidente nazionale
Comitato NO194 ed omonima associazione
OFFLINE
4/6/2017 3:22 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Via Crucis per le donne crocifisse



A ROMA LA VIA CRUCIS PER LE DONNE VITTIMA DI TRATTA


“Saluto la Comunità Papa Giovanni XXIII e, mentre esorto a continuare l’opera in favore delle ragazze sottratte alla prostituzione, invito a partecipare alla Via Crucis per le donne crocifisseche avrà luogo venerdì 7 aprile alla Garbatella”. 
Ecco le parole di 
Papa Francesco nel corso dell’udienza generale in piazza San Pietro, che ci invita a partecipare alla terza edizione della Via Crucis organizzata dalla Comunità Papa Giovanni XXIII per sensibilizzare l’opinione pubblica sul dramma delle donne rese schiave e costrette a vendere il proprio corpo nelle strade delle nostre città.

Partecipa anche tu. Scopri il programma della Via Crucis
Non puoi esserci? Stai dalla parte delle ragazze, sostienici

OFFLINE
6/26/2017 8:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


OFFLINE
11/13/2017 12:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Image
Image

Un asilo per Qaraqosh, una storia da scrivere insieme  

 

Una forma semplice e concreta per aiutare i bambini e le famiglie che rientrano – dopo anni di vita da sfollati a Erbil – nel loro villaggio finalmente liberato da Isis.

Attiva un sostegno a distanza e con meno di un euro al giorno permetti a un bambino di frequentare il nuovo asilo di Qaraqosh in Iraq, luogo di protezione ed educazione da cui può ripartire un'intera comunità ferita.

Image

Il sostegno a distanza è una forma di condivisione realizzata attraverso un contributo economico stabile e continuativo versato da un soggetto (una persona, una famiglia, un gruppo di amici, una scuola, un’azienda…) e destinato a un bambino o un ragazzo o per una comunità.

 Con meno di un caffè al giorno permetti a un bambino di ricevere alimentazione, cure mediche, interventi igienico–sanitari, scolarizzazione e di partecipare ad attività ricreative ed educative.

 Info 0547 360 811 | sostegno.distanza@avsi.org

E se vuoi organizzare un evento per raccogliere sostegni a distanza tra i tuoi amici e conoscenti scrivi a retesostenitori@avsi.org


OFFLINE
1/27/2018 12:18 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote




     



 



image


Prosegue il nostro impegno contro il cyberbullismo

Abbiamo formato oltre 500 giovani ambasciatori contro il bullismo e il cyberbullismo che stanno raggiungendo circa 34.200 ragazzi per fornirgli il loro supporto e gli strumenti concreti per difendersi e contrastare questo fenomeno sempre più diffuso. Scopri il progetto!



LEGGI TUTTO








image

Continuiamo a monitorare la programmazione televisiva
Quali sono state le ultime trasmissioni in e out? L’occhio attento dell’Osservatorio Tv del Moige continua a seguire con attenzione la programmazione televisiva in onda in fascia protetta individuando tre programmi family friendly e tre non adatti alla famiglia. Leggi le schede critiche!

LEGGI TUTTO



image

Sosteniamo le mamme in difficoltà economica e sociale
Sono 65 le neo mamme con fragilità sociali che vivono in difficoltà economica e sociale a cui stiamo dedicando momenti di ascolto, di confronto e condivisione. Le nostre esperte stanno offrendo un vero e proprio spazio in cui superare le difficoltà e dare sostegno a chi ne ha bisogno. Scopri di più!

LEGGI TUTTO










image

DIVENTA VOLONTARIO

SCOPRI DI PIÙ

 




image

MANDACI LE TUE SEGNALAZIONI

SCOPRI DI PIÙ

 





image

LE NOSTRE CAMPAGNE

SCOPRI DI PIÙ

 






image

Moige
Movimento Italiano Genitori onlus

Sede nazionale
Via dei Gracchi, 58
00192 Roma
Tel: 06.32.36.943
Fax: 06.23.32.01.297
segreteria@moige.it
Se hai trovato interessante la newsletter di Moige onlus inoltrala o invita i tuoi amici a iscriversi sul sito www.moige.it per riceverla. Se non desideri più ricevere questa newsletter puoi cancellarti seguendo questo link.

OFFLINE
4/30/2018 10:58 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote







Image
 














Image

Image




Qaraqosh / Devolvi il tuo 5x1000 ad AVSI per i figli dell'Iraq


 


Ci sta accompagnando in questi mesi il volto di Myriam, oggi 14 anni, originaria di Qaraqosh. La bambina che nel 2014 fu costretta da Isis a lasciare la sua città, oggi è una ragazzina che non ha perso la sua certezza nella vita e la sua determinazione a imparare, a contribuire a ricostruire la sua comunità. Con lei AVSI vuole sostenere tutti i bambini che sono il presente e il futuro di un Paese ferito nel profondo.


 


Myriam ci ricorda tutti i “figli dell’Iraq”: i fondi del 5x1000 di quest’anno saranno destinati all’asilo della sua città, Qaraqosh, e alla comunità che sta ripartendo attorno ad esso.


 


















Image

Image




Ospedali aperti / Curati gratis oltre 3400 pazienti siriani in 6 mesi


 


Mentre la crisi siriana si avvita sempre di più, proseguono le attività del progetto Ospedali aperti che ad Aleppo e Damasco punta a garantire l'accesso a cure mediche gratuite anche ai più poveri. Grazie alle donazioni di aziende e privati, a partire dal mese di novembre sono stati curati gratuitamente oltre 3400 nei tre ospedali inclusi nel progetto.


 


















Image

Image




Cooperazione / Percorsi virtuosi, nonostante il calo di aiuti


 


Una riflessione di AVSI sul calo degli aiuti sullo sviluppo registrato dall’OCSE e la proposta di un esempio di sviluppo genuino, sostenibile e duraturo: il progetto Score in Uganda.


 


















Image














 

Image
 

















Fondazione AVSI  è una ong nata nel 1972. Realizza progetti di cooperazione allo sviluppo con particolare attenzione all’educazione. Nella sua azione la prima attenzione è rivolta alla difesa e valorizzazione della dignità della persona, cardine di ogni progetto. Scopri di più > 








SEGUICI SU 







Facebook
 


Twitter
 


Instagram
 




Image




© Fondazione AVSI, via Legnone 4, 2015











OFFLINE
4/30/2018 11:01 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma lo sai quanti sono?


Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, ogni anno vengono praticati tra i 40 e i 56 MILIONI di aborti.


Circa 153,425 ogni giorno.


Circa 6,393 ogni ora.


Da quando hai aperto questa mail, ne sono stati praticati più di 100.


Circa 106 aborti ogni minuto.


106 esseri umani esattamente come te e me... solo un po' più piccoli.


Soppressi nel silenzio.


Ti lascia indifferente?


Io e te dobbiamo - e grazie a Dio possiamo - fare qualcosa.


Che cosa? Leggi la mail!


 


XY:


Loro non sono "statistiche".


Loro sono persone. Persone che avremmo incontrato per strada e chiamato Maria, Francesco, Michela, Pietro, Giovanni, Elisabetta...


Persone che avrebbero arricchito le nostre giornate quotidiane con le loro vite concrete, con le loro scelte, le loro passioni, i loro talenti e i loro desideri.


Non dobbiamo mai dimenticarci la verità: l'aborto è la soppressione crudele e violenta di un essere umano. Non possiamo abituarci.

Ti scrivo oggi perché CitizenGO Italia sta per mettere in campo un'azione pubblica clamorosa. E ho bisogno del tuo aiuto.

Questi bambini - Anna, Giuseppe, Agata, Tommaso... - vengono uccisi prima di nascere. Hanno bisogno di qualcuno che difenda il loro diritto di vedere la luce. Hanno bisogno di noi. Di me e di te. Ti assicuro che nel nostro piccolo possiamo fare tantissimo.

Si tratta di difendere la Dignità Umana. Si tratta di essere la voce di chi non ha voce.

Per essere questa voce - oggi stesso, non domani o chissà quando - ho bisogno di un tuo aiuto speciale. Oggi, XY...

Aiutami a passare dalle parole ai fatti

Nelle prossime settimane CitizenGO sarà protagonista di manifestazioni a favore della vita in tutto il mondo: Perù, Colombia, Argentina, Regno Unito, Canada, Slovacchia e molti altri Paesi che si stanno risvegliando per difendere il diritto fondamentale alla Vita.

Ti segnalo in particolare che stiamo aiutando l'organizzazione della Marcia per la Vita italiana: spero veramente che ci sarai anche tu! L'appuntamento è a Roma sabato 19 maggio 2018. La manifestazione inizierà alle ore 15 da Piazza della Repubblica e arriverà fino a Piazza Madonna di Loreto. Non mancare!

In occasione della Marcia italiana - che cade nel 40° anniversario dell'approvazione della Legge 194 sull'aborto - abbiamo deciso di scendere in campo con un'azione clamorosa.

Vogliamo tappezzare Roma con decine e decine di manifesti "politicamente scorretti". In che senso? Manifesti che dicano la pura e semplice verità! Perché oggi dire la verità è la vera rivoluzione! Il nostro obiettivo è che in tv, sui giornali, sui social network si parli della nostra campagna e, in generale, della verità sull'aborto.

Come avrai già sentito, recentemente una simile campagna pubblicitaria dei nostri amici di ProVita è stata vittima di una vergognosa censura politica. CitizenGO ha manifestato tutta la sua solidarietà, ma non possiamo restare solo alle parole. Adesso servono i fatti.

Ed è proprio per passare dalle parole ai fatti che ti chiedo:

XY, puoi aiutarci oggi stesso con una semplice donazione di 15, 35, 50 Euro o qualsiasi cifra ti sia possibile per realizzare questo grande piano pubblicitario su Roma e costringere televisioni, giornali e media a parlare della verità sull'aborto?

Fai subito la tua donazione da qui!

Abbiamo già ideato la campagna, ed è veramente una "bomba". Per favore, aiutaci a farla comparire in tutta la Capitale!

Come sai, CitizenGO non riceve alcun tipo di finanziamento pubblico o governativo (perché abbiamo deciso restare liberi e indipendenti). Non abbiamo alcun "potere forte" dietro di noi. Siamo semplici cittadini ben orgnanizzati che si danno da fare per cambiare le cose in meglio.

Il tuo piccolo contributo di oggi è veramente essenziale per la buona riuscita di questa campagna!

È in atto un tentativo gravissimo di tappare la bocca a chi vuole difendere la Vita, come te e me.

Dobbiamo ribellarci. Dobbiamo riaffermare la nostra Libertà di pensiero ed espressione.

Se ci abitueremo a questa censura, tra poco ci toglieranno anche tutte le altre Libertà fondamentali. A cominciare dalla nostra Libertà religiosa...

Ecco perché ti chiedo di aiutarmi con una piccola donazione per realizzare questa campagna di affissioni in tutta Roma!

Per favore, aiutaci subito con una donazione cliccando qui!

Insieme a noi, dai voce a chi non ha voce.

Grazie mille del tuo aiuto fondamentale!

Un caro saluto, e spero di vederti a Roma il prossimo 19 maggio per la Marcia per la Vita!

Filippo Savarese

Direttore delle Campagne di CitizenGO Italia


OFFLINE
2/28/2019 10:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La Liturgia via Telefono


La Parola di Dio entra nella nostra vita... da tutte le porte...


Informazioni


Il servizio di Liturgia via telefono, al momento in forma sperimentale, è un nuovo servizio del sitohttps://liturgia.silvestrini.org/, dei Monaci Benedettini Silvestrini, del Monastero San Vincenzo in Bassano Romano. Si aggiunge alle altre possibilità di accesso al sito liturgico.


Da oggi, al momento in forma sperimentale, si può ascoltare il commento ed il Vangelo del giorno - tramite un qualsiasi telefono - chiamando il numero fisso:  06/45221015


A chi è destinato? Tempo fa un'anziana signora, dopo aver sentito delle pagine liturgiche, ci ha telefonato chiedendo: "e se io non ho né computer né internet?" Ecco: chi non ha la possibilità di accedere al sito di liturgia perché privo dei dispositivi informatici oppure perché semplicemente sta aspettando un treno o bloccato nel traffico urbano potrà ascoltare il commento e il vangelo anche semplicemente con il telefono o telefonino.


Il servizio è offerto gratuitamente sul numero fisso di Roma. Il costo della telefonata dipende dal gestore ed è identico ad una telefonata verso la numerazione del distretto di Roma.


Molti ci hanno chiesto di poter usufruire del servizio tramite il Numero Verde. Stiamo cercando degli sponsor che sarebbero disposti a sostenere questo servizio sul numero 800xxx, cioè senza pagamento della telefonata.


Chiunque volesse inviarci delle osservazioni o sostenere i nostri servizi può contattarci inviando una mail all'indirizzo: sanvincenzo @ silvestrini.org.


OFFLINE
5/5/2019 10:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


OFFLINE
5/9/2019 7:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Emilia-Romagna: esercizi ignaziani di giugno 2019 


Tornano in Emilia-Romagna gli autentici Esercizi Ignaziani: si tratta di 4 giorni dedicati a
– convertirci e diventare cattolici
– mettere ordine nella nostra vita
– scoprire la volonta' di Dio per la nostra vita
– trovare il rimedio ai mali della modernita' che ci colpisce
– decidersi a entrare nelle schiere di Maria Santissima
– formare combattenti per difendere vita e famiglia. 

Cosa sono gli Esercizi, video di 2 minuti: https://www.youtube.com/watch?v=1ORTakP6q_A 

Quando e dove: http://www.floscarmeli.net/201906_Esercizi.pdf
(in formato immagine: http://www.floscarmeli.net/201906_Esercizi.jpeg ). 
Vi invitiamo a prendere in seria considerazione l’idea di fare questi santi Esercizi, raccomandati da tutti i Pontefici: resta poco tempo! 

Altre info da
– Padre Stephen: stephenkennedy@ive.org – 348 11 86 411
– Sour Maria Stella del Mare: esercizispirituali@servidoras.org – 331 86 98 983


OFFLINE
8/31/2019 11:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote









Appello speciale per il Kenya/ Aiutaci a sostenere 130 bambini nella baraccopoli di Kibera


 


"Il sostegno a distanza mi ha dato una possibilità". Lamas, 17 anni da Kibera, è in Italia per raccontare la sua vita cambiata da un gesto piccolo ma capace di ridisegnare il futuro di migliaia di bambini in tutto il mondo. Il giovane è stato tra i protagonisti di qualcosa di impensabile senza il sostegno a distanza: 150 ragazzi, guidati dal regista italiano Marco Martinelli, hanno portato in scena un adattamento della Divina Commedia di Dante nella più grande baraccopoli d'Africa.


 


Prosegue la raccolta fondi di AVSI in collaborazione con ForFunding che punta a garantire a 130 bambini e ragazzi come Lamas un futuro migliore grazie all'educazione. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito, abbiamo raggiunto il nostro primo obiettivo: oltre 12mila euro raccolti che si sono tradotti in divise, materiale scolastico, pasti, assistenza sanitaria gratuita.


 


Ora non vogliamo fermarci: aiutaci anche tu a sostenere a distanza 130 bambini in Kenya e a raggiungere il nostro obiettivo. Non si è mai troppo lontani per incontrarsi.


















Image

Image



AVSI al #Meeting19 / Rivivilo con noi


 


Cooperazione, sviluppo, sostegno a distanza e lotta alle disuguaglianze: queste le parole chiave della presenza di AVSI al Meeting di Rimini 2019 che anche quest'anno ha raccontato a migliaia di visitatori l'impegno quotidiano sul campo in 32 paesi nel mondo.


 

















Image

Image



Un intervento di AVSI su Repubblica/ Dove ci serve il Commissario


 


L'Italia è chiamata a proporre il nome di un commissario da inserire nella nuova Commissione europea. Cooperazione, aiuto umanitario e migrazioni sono le carte che l'Italia può giocare in Europa per ritrovare una leadership, secondo la proposta di Giampaolo Silvestri, segretario generale AVSI, in una lettera pubblicata su La Repubblica. 


 

















Image

Image



Fornelli migliorati in Mozambico/ Il reportage sul Corriere della Sera


 


"Con quello che risparmio sul carbone, riesco a prendere un giorno pollo, un altro pesce". La vita domestica di Rime è cambiata grazie al progetto Sub-Urb, ideato per migliorare la vita degli abitanti delle baraccopoli di Maputo con pratiche green innovative, grazie al finanziamento della Cooperazione italiana e in partnership con Khandlelo e Carbon Sink. La storia di Rime e quella di migliaia di famiglie mozambicane coinvolte nel progetto raccontate in un reportage su Corriere-Buone Notizie.


 











OFFLINE
9/2/2020 3:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


OFFLINE
10/16/2020 11:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


10/25/2020 9:13 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote








#RestiamoLiberi


La manifestazione nazionale per la libertà di opinione








Lo scorso 17 ottobre si è tenuta, in Piazza del Popolo, la manifestazione nazionale #RestiamoLiberi per dire NO al ddl Zan, che ha visto la partecipazione di molte realtà,: l’Osservatorio parlamentare Vera Lex, il comitato scientifico dell’Ucid, il coordinamento Polis pro persona, il Centro studi Livatino, l’associazione Pro Vita & Famiglia, Alleanza cattolica, l’Avvocatura in missione e tante altre sigle e associazioni, il tutto nel pieno rispetto delle norme anti-Covid e del distanziamento sociale. Lo scopo dell’evento è stato quello di sensibilizzare l’opinione pubblica sulla deriva liberticida del ddl Zan che surrettiziamente introduce il reato di opinione.





Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 3 | Next page
New Thread
Reply
LUNA ATTUALE
--Clicca sotto e ascolta >> RADIO MARIA<< =============

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Cerca in BIBBIA CEI
PER VERSETTO
(es. Mt 28,1-20):
PER PAROLA:

 
*****************************************
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:28 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com