New Thread
Reply
 
Facebook  

La mia è una fede unica...MA PROPRIO "UNICA" !!!!!!!!!

Last Update: 5/9/2013 6:19 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
5/7/2013 3:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dio non puo'
agire in maniera semplice e parlare a noi in modo incomprensibile. Inoltre come spieghi che, ammettendo alcuni postulati come inesistenti, non viene modificata e nemmeno scalfita la forza della fede che, come tu sai, sposta le montagne !?

Gesù è Dio e Dio è gesù fatto uomo per noi e morto sulla croce: STOP !

Per me basta e avanza ma, a quanto pare, molti vogliono rafforzare la propria fede con postulati "strizza cervelli".

Ok, come si dice: cambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia e, comunque: LASCIAMO AL SIGNORE L'ULTIMA PAROLA !

Per comprendere come mai la Madonna è assunta in cielo mi è bastato un micro secondo rispetto ad anni di buoio completo sull'argomento.
Vedrai che il Signore, se sto sbagliando, prima o poi mi "illuminerà" perchè non mi chiudo al dialogo ma voglio solo essere coerente con la Sua modalità di espressione e di azione.
OFFLINE
5/8/2013 11:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Vuoi che ti dica che Gesù - Dio - e Spirito Santo sono tre cose distinte ma una sola cosa ? Ok, per me è esattamente come dire che io, mia madre e mio padre siamo tre persone distinte ma unite in una sola persona ! E' così che la intendi ? Mi sta benissimo !
Ma vorrei sprecare il cervello in altre discussioni molto ma molto più basilari ed esistenziali che possono arrecare beneficio al mio spirito, chiarezza e semplicità in modo che la mia vita prosegua alla stessa maniera con convizione , chiarezza ed estrema semplicità.

Caro Taulos
Il Padre, il Figlio e lo SPirito Santo sono tre Persone distinte (non una sola Persona come tu dici) ma una sola natura e sono il Prototipo della nostra realtà umana essendo quest'ultima fatta a somiglianza della Trinità.
Io riesco a comprendere ragionevolmente la Trinità semplicemente osservando la nostra natura.
Dice infatti la Scrittura: A IMMAGINE DI DIO LO CREO': MASCHIO E FEMMNA LO CREO'....E I DUE SONO UNA SOLA CARNE...ed essi GENERANO UNA TERZA PERSONA DISTINTA DA LORO, ma che viene a prodursi nella carne stessa della madre che è carne stessa del marito. Il padre è di natura umana, la madre è di natura umana, il figlio è di natura umana. Tutti e tre hanno la stessa natura ma sono distinti, pur essendo UNA SOLA CARNE.
Ecco quanto è semplice e comprensibile riportare sul piano divino questa IMMAGINE che è sotto gli occhi di tutti.
Ora, se la natura umana, pur essendo materiale, può formare una SOLA CARNE, quanto più Dio, che è di natura spirituale purissima in modo assoluto, può COMPRENDERE tre Persone FUSE INSIEME DA UNA PERFETTA UNITA'.

Osservando bene la natura, ci accorgiamo che ogni realtà, per quanto SEMPLICE sia sempre COMPOSTA. Perfino le unità microscopiche risultano formate da vari elementi.
La COMPLEMENTARIETA', LA COMUNIONALITA', si può ben dire che è alla base dell'esistente.
E la FAMIGLIA UMANA, è una delle più notevoli espressioni di tale unità semplice ma composta, fatta appunto ad immagine di Dio, Padre, Figlio e Spirito Santo.
Questa è la mia idea, semplice, chiara e comprensibilissima della Trinità, a portata di tutti.
OFFLINE
5/8/2013 11:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

C'è, praticamente ti perdi in mille problemi e ragionamenti riguardo a quello sta chiaramente scritto, ma riesci a comprendere in un micro secondo concetti assurdi e sui quale la Bibbia stessa tace.

La Bibbia racconta, in verità, che Dio “assunse” in cielo sia Enoc che Elia (Genesi 5:24; 2 Re 2:11). Pertanto, non era impossibile che Dio potesse fare lo stesso con Maria. Non è sbagliato credere che Dio “assunse” Maria in cielo. Il problema è che non esiste alcuna base biblica per tale dottrina. La Bibbia non narra la morte di Maria, né la menziona dopo Atti 1. Piuttosto, la dottrina dell’Assunzione è il risultato dell’aver innalzato Maria a una posizione paragonabile a quella di suo Figlio. Alcuni cattolici romani arrivano al punto di insegnare che Maria fu risuscitata nel terzo giorno, proprio come Gesù, e che Maria ascese al cielo, proprio come Gesù. Il Nuovo Testamento insegna che Gesù fu risuscitato il terzo giorno (Luca 24:7) e che ascese corporalmente al cielo (Atti 1:9). Supporre la stessa cosa di Maria significa accordarle alcuni attributi di Cristo. Sebbene il concetto dell’Assunzione di Maria non sia di per se stesso eretico, nella Chiesa Cattolica Romana l’Assunzione di Maria è un passo importante per giungere al motivo per cui Maria è venerata, adorata e per cui le si presta culto e le si rivolgono preghiere. Insegnare l’Assunzione di Maria è un passo che porta al renderla uguale a Cristo e proclamarne, in sostanza, la divinità. Infatti secondo il Concilio Vaticano II:

"Infine l’Immacolata Vergine preservata immune da ogni macchia di colpa originale, finito il corso della sua vita terrena, fu assunta alla celeste gloria col suo corpo e con la sua anima, e dal Signore esaltata come la Regina dell’Universo, perché fosse più pienamente conformata al Figliuolo suo" (Concilio Vaticano II, Sess. V, cap. VIII). Il dogma dell’assunzione di Maria in cielo fu proclamato da Pio XII nel 1950.

La Bibbia però, come detto prima non accenna minimamente all’assunzione di Maria, né appoggia quest'idea. Possiamo dire che Maria, essendo una credente, quando morì andò ad abitare in cielo con il Signore, ma non che Maria morì e risuscitò e fu assunta in cielo con il suo corpo.

La sua anima è là così come quella di tutti i santi credenti morti fino ad oggi, in attesa della risurrezione del corpo che avverrà al ritorno di Cristo. L'apostolo Paolo ha detto infatti che Cristo è la primizia di quelli che dormono e che quelli che sono di Cristo (quindi anche Maria) saranno vivificati alla sua venuta (cfr. 1 Cor. 15:20-23).
[Edited by Perdonato 5/8/2013 11:17 AM]
OFFLINE
5/8/2013 11:37 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma vorrei sprecare il cervello in altre discussioni molto ma molto più basilari ed esistenziali che possono arrecare beneficio al mio spirito, ...

Rispondo
Vi è una grande differenza tra il considerare Dio, come una sola Persona oppure considerarlo come ci si presenta Lui stesso nella Rivelazione, in Tre Persone.


La dottrina sulla Santa Trinità comporta importanti implicazioni per quanto riguarda l’atteggiamento che abbiamo verso noi stessi e le creature umane in generale; Il Re solitario ed inavvicinabile dell’universo, oppure l’armoniosa comunione di Padre, Figlio e Spirito Santo? Si, Dio ha una natura "sociale".

La Trinità in Sé stessa contiene eternamente il prototipo dell’umano sacrificio di sé stessi e auto-limitazione, perché Dio è amore. Consideriamone alcune implicazioni.

i. Essere uguali e diversi. La dottrina sulla Trinità garantisce l’eterno valore etico dell’uguaglianza e della diversità allo stesso tempo. I membri della Trinità sono uguali. Tutti gli esseri umani hanno lo stesso valore. Ognuno di essi porta l’immagine di Dio. Questo vale senza distinzione di razza, sesso, nazionalità, professione, capacità o incapacità, o qualsiasi altra diversità. Quando vediamo un essere umano, vi vediamo l’immagine del Dio trino in cui ogni Persona divina, sebbene diversa dalle altre, ha lo stesso valore, pur avendo compiti e ruoli diversi.

La dottrina sulla Trinità conserva pure la legittimità della diversità. Il fatto che noi siamo portatori dell’immagine di Dio mette in evidenza l’importanza dell’individualità. Ogni persona della Trinità ha le sue specifiche caratteristiche. Così ogni persona umana: siamo unici geneticamente, per temperamento, doni, funzioni. Dio ci ha fatti diversi eppure tutti siamo umani. Dio valorizza le nostre individualità, così noi dobbiamo rispettare le individualità dei nostri simili.

Questo concetto comporta pure delle conseguenze sulle strutture politiche: le società strettamente monoteistiche tendono all’assolutismo politico, alla dittatura, mentre l’idea trinitaria implica il rispetto della diversità legittima, della democrazia.

ii. Il concetto di comunità. Il fatto che noi siamo portatori dell’immagine di Dio significa che siamo stati fatti per la comunione, per lo stare insieme. "Poi Dio, il Signore, disse: Non è bene che l’uomo sia solo; io gli farò un aiuto che sia adatto a lui" (Ge. 2:18). Nell’essere di Dio c’è "vita sociale": il Padre, il Figlio, e lo Spirito Santo vivono in comunione ed in armonia. Lo stesso deve esser vero per noi. Oggi si parla tanto di "indipendenza" e "autonomia", quanto però è necessario parlare di interdipendenza e di responsabilità l’uno verso l’altro!

3. Il concetto di paternità e di figliolanza. Se non vi fosse una Trinità immanente nella natura divina, allora la paternità in Dio avrebbe avuto un inizio e potrebbe avere una fine. La figliolanza, così, non sarebbe più una perfezione, ma un’imperfezione (sarebbe transitoria, stabilita solo per un tempo). Se però il donare paterno ed il ricevere figliale in Dio sono eterni, allora la legge dell’amore esige conformità con Dio in entrambi questi aspetti come la maggiore dignità del nostro essere. La Trinità ci parla della natura essenziale ed assoluta di Dio, non semplicemente ciò che Egli è per noi, ma ciò che Egli è in Sé stesso.

4. Ordine e autorità. Come uomo il Figlio di Dio si è sottomesso al Padre. Lo Spirito santo ha accettato di servire alla gloria di Cristo e, in un certo senso, è a Lui sottomesso. Nella Trinità stessa vi è ordine ed autorità, sebbene pure vi sia uguaglianza. Anche questo fatto comporta conseguenze a livello umano. L’autorità legittima e stabilita da Dio deve essere onorata. La Bibbia parla così del nostro atteggiamento verso le autorità legittime.

Vi sono poi altre implicazioni perfino nel campo dell'arte. La musica ad esempio con il concetto rivelato della Trinità ha avuto un diverso sviluppo passando da melodie monofoniche a melodie accompagnate da ACCORDI formati da tre note. E dando perciò vita a musiche di ben altro spessore rispetto al passato.

Si potrebbero trovare altre applicazioni ma penso che queste bastino per dirti che non è INDIFFERENTE credere che Dio sia una UNITA' semplice anzichè come e', una UNITA' COMPOSTA.

Quando Egli cominicIò la creazione disse: FACCIAMO L'UOMO A NOSTRA IMMAGINE...
OFFLINE
5/8/2013 12:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ma ha ancora senso continuare, visto che non cambia nulla, assolutamente nulla delle posizioni iniziali dopo 1145 post?
OFFLINE
5/8/2013 1:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Rispondo a:
1. ULISSE
Caro Ulisse ma visto che questo POST ti da tanto fastidio perchè non trovi riscontri verso un testardo come me ma ...CHE CI LEGGI A FARE ? Non è necessario escludere ogni persona il cui ragionamento spirituale non ti aggrada , basta che cambi post e ti tutti nei meandri di altre deliziose discussioni con sensi, inclinazioni e fondamenta consoni alla tua cultura senz'altro molto ma molto più apprfondita di quella di u poveraccio come me ! AMEN !!!!!!

2. PERDONATO
Caro Perdonato, sbagli satellite ! L'argomento "MARIA ET SUA ASSUNZIONE" LO ABBIAMO SUPERATO DA UN PEZZO ! Non era infatti una mia contestazione o rimestare altra terra con la vanga ma solo una affermazione che voleva incidere su un ragionamento - quello riguardo la trinità - che con Credente stiamo portando avanti. Quindi che vuoi che ti dica ? W Maria ! La sto apprezzando anche io sempre più, quindi: TRANQUILLIZZATI !!!!!!

3. CREDENTE
Non voglio sembrarti testardo o incaponito in un mio affermare od opporre ardue contestazioni ma volevo solo farti notare che se tu mi dici che un uomo e una donna sono una sola carne, quindi in analogia al discorso trinitario, io posso risponderti che - metaforicamente - hai mille ragioni. Ma se invece vuoi convincermi che questa metafora corrisponde a una qualche fisica estemporanea e spirituale bè.....sinceramente sarei un ipocrita a dirti di aver compreso.

Comunque - e a malincuore do anche ragione ad Ulisse - visto che non si riesce a cavar un ragno dal buco smettiamola con questo discorso e cambiamo argomentazione. Sicuramente, come dicevo nel post precedente, Dio illuminerà la mia mescgina e stupida mente e mi suggerirà quello che devo capire, l'importante è non chiudersi ed essere pronto a sentirlo quando lui parla.

ARI AMEN !!!!
OFFLINE
5/8/2013 2:31 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Caro Taulos,
se ricordi questo argomentlo lo avevamo iniziato e poi lasciato in disparte. Ora penso che ci siamo detti l'essenziale.
Non è mia abitudine voler avere per forza ragione ma solo presentare gli argomenti che ritengo validi, e siccome penso di aver già detto quanto ritenevo utile a farti comprendere il mio pensiero sulla verità Rivelata, e che in sè non è il mio pensiero, mi fermo qui.
Spero solo che tu, rileggendo personalmente il Vangelo possa fare particolare attenzione ai brani che riguardano i rapporti tra il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo e trarne le conseguenze, dal momento che il Vangelo è verità.

Se hai qualche altro argomento che vorresti trattare, il forum resta aperto, anche se, come sai, non sempre sono libero da impegni. [SM=g3228754]
OFFLINE
5/8/2013 2:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

NO hai preso un abbaglio anzi l'argomento è interessantissimo ma a quanto pare qualcuno non ASCOLTA e continua a ritornare sulle stesse cose dette all'inizio e mette sempre dentro dei ma e delle ragioni che non vogliono cedere alla fede, qualcun altro che imperterrito per le sue teorie inamovibile dandole per sicure e veritiere non tentando nemmeno il minimo accenno di confronto e di dialogo: "la verità è questa PUNTO chi non la segue è eretico si fa ingannare dagli uomini che stravolgono la parola ed è figlio del demonio"
OFFLINE
5/8/2013 2:59 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Beh, io non ho seguito tutti i post dall'inizio... però dico solo che se continui a mettere in dubbio ogni cosa e ad ogni parola della scrittura vuoi trovare qualche obiezione tentando di spiegare tutto razionalmente, mi chiedo poi su quale base e presupposto dici di comprendere in un nano secondo dottrine completamente estranee alla Scrittura e anche contraddittorie e complicate da apprendere.
OFFLINE
5/8/2013 6:35 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

quando andai
perchè quasi costretto, ad ascoltare i testimoni di geova (non meravigliatevi ma sono stato anche in una sinagoga e a una meditazione musulmana ) notai che dopo ogni piccola "predica" o approfondimento di un passo del vangelo o della bibbia , si passavano il microfono tra i presenti. Mi piacque la cosa ma subito dopo non mi piacqua più perchè notai che non erano delle "osservazioni" ma solo delle "riflessioni" sulle parole lette.
In poche parole se io avessi detto chiaramente quello che pensavo forse avrei suscitato scandalo o mi avrebbero educatamente messo alla porta.

La domanda sorge spontanea: siamo in un forum di CREDENTI E BASTA oppure siamo in un forum di "CREDENTI E PERSONE ALLA RICERCA " ?

Perchè se sono capitato in un forum di pater, ave e gloria bè non sono ancora arrivato, purtroppom al vostro livello di fede e quindi devo auto allontanarmi per lasciar educatamente posto a preghiere, riflessioni spirituali e approfondimenti.
Mentre: se il forum è aperto a tutti, anche a chi non crede in Dio oppure crede a modo suo e vuole semplicemente sentire come hanno affrontato il mistero della fede delle altre persone allora non meravigliatevi e non siate così "ostili" a chi, come me, espone dei suoi ragionamenti lungi da essere convinzioni ma solo e semplicemente dei ragionamenti suscettibili quindi di essere modificati.

Credere in Dio ed osservare il suo libro non vuol dire leggere pagina per pagina ed arrivare alla fine come se fosse un giallo ma vuol dire: riflettere, porsi dei perchè, domandarsi come, quando e dove per confrontare quello che dice Dio, come viene intepretato dagli uomini e quello che dicono gli uomini di Dio.

Non esiste, perchi è alla ricerca, assumere per scontato che c'è una organizzazione depositaria della fede perchè, per chi cerca Dio, l'unica organizzazione depositaria della fede è il proprio cuore. Il cuore degli altri uomini viene dopo.
OFFLINE
5/8/2013 7:24 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Mentre: se il forum è aperto a tutti, anche a chi non crede in Dio oppure crede a modo suo

come chi crede a modo suo

se tu affermi di partecipare alla messa, ricevere la comunione, la confessione e gli altri sacramenti, se reciti il credo non puoi dire di credere a modo tuo altrimenti non credi e la tua fede è un'ipocrisia o credi la Chiesa e la fede come è stata trasmessa secondo la tradizione , i padri e il magistero autentico o non credi, non basta dipingersi da cattolico o mettersi un'etichetta, solo per le questioni che collimano col mio pensare, allora di "io cerco di dire la mia visione di fede e nonb cerco di capire la Verità, perché non è quello che stai facendo
OFFLINE
5/8/2013 10:51 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

e chi si "dipinge" di cattolico !
Ulisse possibile che dopo migliaia di post ancora non hai capito che del cattolicesimo ho solo dei ricordi parrocchiani ? Ne abbiamo già discusso. Sembra quasi, da come parli, che ti senta più che in un "popolo in cammino" in una sorta di "setta" dove le etichette si affibbiano solo a chi si pettina in un certo modo, parla in un certo modo e pensa in un certo modo.
Bè, che dire ? Auguri vivissimi e complimenti per aver trovato il tuo "paradiso in terra". io purtroppo lo sto ancora cercando ma...non mi "pettinerò mai con la riga"!!!!!!!!!!!!!!!!!
OFFLINE
5/9/2013 11:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

scusami ma da come parlavi avevo inteso che vivevi la situazione al presente pur non condividendola, insomma per tradizione, ma evidentemente ho preso un GROSSO ABBAGLIO PERDONAMI!!!!!!!!!
OFFLINE
5/9/2013 11:31 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

 siamo in un forum di CREDENTI E BASTA oppure siamo in un forum di "CREDENTI E PERSONE ALLA RICERCA " ?


Caro Taulos,
nella sezione FINALITA' DEL GRUPPO avevamo precisato che:
questo forum è dedicato non soltanto a tutti i CREDENTI ma anche a coloro che ancora non lo sono, e che si sentiranno motivati a diventarlo. 
   
      Il nostro intento infatti è quello di promuovere la Fede in ogni modo,  facendola crescere in chi già la possiede, oppure suscitandola in chi ancora non la possiede ma è alla sincera ricerca delle motivazioni per poter credere.

::::::::::::::::::::::::

E' quello che è stato fatto finora , accogliendo le tue obiezioni, ed ovviamente ribattendo le nostre convinzioni al fine di poter dare ragione alle cose che riguardano la Fede, quella con la F maiuscola e non una qualsiasi.
Ci spiace ovviamente che, nonostante tu creda in un Dio, non credi purtroppo alla sua Parola, e tantomeno a ciò che la Chiesa trasmette di tale Parola. Questo ti rende molto limitato ed è per questo che anche noi siamo impossibilitati a trovare una base comune su cui costruire il discorso; solo con la ragione si arriva fino ad un certo punto, poi è necessario fidarsi di Dio, che non è rimasto in disparte ma ci ha fatto conoscere quanto Lo riguarda.
Perciò la logica umana, senza la Rivelazione, resta vuota filosofia, solo ipotesi indimostrabili e perciò priva di certezze.
In questo senso il nostro discorrere, anche se può essere utile ad alcuni che ci leggono, può però essere inconcludente nel tuo caso, se continui a fidarti solo del tuo pensiero.

OFFLINE
5/9/2013 12:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Ok , procedamus
Diciamo che, nella foga delle nostre discussioni, a volte capita di essere fraintesti oppure che si diano dei giudizi sommari e , a torto o ragione, qualche interlocutore può recepire "false intepretazioni o giudizi.
Procediamo allora con le nostre discussioni che, ripeto, sono intraprese dal sottoscritto non per denigrare o mettere in difficoltà coloro che fanno della propria vita una fede annessa e connessa alla Chiesa cattolica che, ripeto ancora una volta, ha tutta la mia ammirazione per le infinite cose e missioni che intraprende a piene mani, ma solo perchè, il sottoscritto, si ritiene "in cammino" dopo aver attentamente scrutato se stesso e cerca di comprendere come gli altri sono giunti ad essere consapevoli di verità che, sempre il sottoscritto, ancora non ha ben chiare.

Cerco solo ed esclusivamente di ricevere delle spiegazioni logiche e semplici perchè - assolutamente - non voglio crdere nella Parola di Dio, perchè è scritto ma bensì perchè, detta Parola, mi entra nel cuore e ci si insidia non lasciandolo più. Tutto qui

Allora:
riguardo il problema dlela Trinità abbiamo visto che per me rimane comunque incmprensibile forse perchè unisco una sorta di metafisica di pensiero a una realtà oggettiva mentre il fedele - tipo rimane nella metafisica astratta ricoprendola comunque di realtà oggettiva.
E' un pochino concettuosa ma è l'unica spiegazione che posso dare perchè - sempre oggettivamente - non posso dividere una persona o una entità in tre consapevole che - anche materialmente - sono esattamente una sola cosa.

Ok, soprassediamo in quanto dicevo che, rimanendo in "ascolto" sono sicuro che Dio prima o poi mi darà la esatta spiegazione o me la farà capire.

Rialleccerei il tutto allora al mio antico "problemuccio" della transustaziazione" ( è difficile anche scriverla)
Ossia molti "credenti-cattolici" con cui ho discusso amichevolmente ma a lungo, sostengono che è vero che in quel momento ci sia autentica carne e sangue fatta di proteine, carboidrati, nervatire, grassi, emocromo, glòobuli, ecc.
Ovviamente lo dicevano col solito sorriso sornione di chi parla di una cosa ovvia e chiara a chi invece non riesce a comprenderla. Quindi, visto che io continuo a vedere un pezzo di ostia, immagino che ci sia un altra spiegazione, analoga al concetto "prendo tre pago uno" di prima.

A voi il brando e cercate di spiegarmi in modo chiaro il vostro punto di vista
OFFLINE
5/9/2013 2:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il mio punto di vista, diverso da quello di Credente e altri, è che l'ostia rimane ostia... il pane rimane pane... e il vino rimane vino...
OFFLINE
5/9/2013 3:00 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

CAro Taulos,
non so se devo pensare che non hai buona memoria o se vuoi approfondire un discorso che avevamo già fatto abbastanza a lungo.
Tale argomento lo avevamo affrontato dai post 414 in avanti (vedi pag.14 del presente forum).
Per brevità ti riporto una delle mie risposte (post 416) dove dicevo all'incirca quanto segue:

Nella TRANSUSTANZIAZIONE, come dice il termine, vi è un mutamento della sostanza in altra sostanza: la cosa in sè non è più la sostanza del pane e del vino, anche se gli accidenti mi fanno ancora percepire pane e vino.

E gli atomi
? ci si chiederà.
Se potessi con un microscopio osservare la struttura molecolare dell'ostia consacrata, non mi accorgerei di alcuna variazione, perchè anche questo tipo di osservazione riguarderebbe i sensi.
In parole più povere, la materia del pane e del vino, dopo la
consacrazione continua ad apparire esattamente come prima, ma del pane e
del vino non rimane nulla.
Cristo infatti è Signore di tutto e quindi anche della materia. E' ben in
grado di assumere la materia del pane rendondola materia per il suo Corpo
anche se la struttura molecolare di essa appare invariata . Cosicchè noi lo
percepiamo come pane ma non è più pane bensì completamente Corpo di
Cristo.

Però per venire incontro alla nostra fede il Signore si è degnato di darci molte conferme di quanto noi crediamo, basandoci sulla Parola rivelata. Infatti nel caso dei MIRACOLI EUCARISTICI (circa 500 casi documentati in Italia) è possibile osservare parte della transustanziazione perchè anche gli accidenti sono stati modificati in quelli della carne e del sangue, con le caratteristiche anche molecolari di tali elementi.
La Chiesa sostiene che il miracolo eucaristico avviene sempre, ad ogni consacrazione, pur non essendo visibile e rilevabile con gli strumenti umani.

OFFLINE
5/9/2013 5:08 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Hia ragione
non ricordavo che questo discorso lo avevamo già fatto.......

Rimane pur sempre il fatto che, sarà senz'altro come dici e come ci dice la Chiesa, ma scambiando l'ordine degli addendi il risultato non cambia. Devo PER FEDE credere che l'ostia sia sangue e corpo di Cristo. Visto che nel nostro povero mondo limitato dalle nostre stupide leggi fisiche e ai nostri stupidi occhi l'ostia rimane ostia e basta.

Morale della favola: la fede sposta le montagne ed io comprendo appieno il significato che gesù vuole dirci con la transustan. ecc.
lo credo per fede perchè per in realtà non è così.

E' solo una questione di fede ! Dio è con noi sempre ma al momento della comunione è com e se lo avessimo effettivamente dentro di noi nel nostrop cuore e non solo nella nostra mente.

Dico bene ?
OFFLINE
5/9/2013 5:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E' solo una questione di fede ! Dio è con noi sempre ma al momento della comunione è come se lo avessimo effettivamente dentro di noi nel nostro cuore e non solo nella nostra mente.
Dico bene ?

Sì, la traformazione del pane e del vino in Corpo e sangue di Cristo, si basa sulla fede nella sua Parola e non nella analisi molecolare perchè quella stessa materia viene utilizzata dal Signore per farla diventare suo corpo, cosa che Egli può fare benissimo essendo Signore delle leggi della natura e della materia creata da Lui.
E quindi in tal modo Egli entra in Comunione con noi non solo spiritualmente (il che Egli già lo fa con tutti coloro che credono in Lui) ma anche corporalmente in una completa unione di corpo e di spirito.


OFFLINE
5/9/2013 6:19 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Era ora !
Ho avuto accese discussioni anche con sacerdoti su questo discorso !

Sostenevano esattamente carne e sangue come le bistecche a tavola e allora mi sono sentito preso in giro !
Quindi avevo ragione allora !!!!!!!!!!!!!

Ufffffff...ma possibile che si può ragionare con 1 cattolico su 3 ?????

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | « 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 | Next page
New Thread
Reply
Cerca nel forum
Tag discussione
Discussioni Simili   [vedi tutte]
MI SARETE TESTIMONI (Atti 1,8)
LUNA ATTUALE
--Clicca sotto e ascolta >> RADIO MARIA<< =============

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Cerca in BIBBIA CEI
PER VERSETTO
(es. Mt 28,1-20):
PER PAROLA:

 
*****************************************
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:31 PM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com