New Thread
Reply
 
Facebook  

INNI E CANTI AL SIGNORE (testi)

Last Update: 11/28/2020 12:04 PM
Author
Print | Email Notification    
8/18/2012 7:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Contro di te

Contro di te, Signore,
abbiam peccato:
con cuore contrito
ti chiediamo perdono.

La tua misericordia
s’innalza sopra i cieli,
ricopre l’universo
e penetra gli abissi.

Tu leggi e scruti i cuori,
ne penetri i segreti:
tu sai la debolezza
che gli uomini circonda.

Di polvere siamo fatti,
di terra siam plasmati;
ma noi portiam scolpito
il volto tuo, Signore.

Risanaci, o Signore,
e noi sarem guariti:
sei tu la nostra vita,
con te risorgeremo.


Con un bacio fu ripudiata

Con un bacio fu ripudiata
l’Acqua che dava fecondità.
E la terra inaridita
l’ultima nuvola rifiutò.
Ma il Sangue dell’Innocente
nel deserto - è scritto già -
fiumi gonfi riporterà.

Forti urla, parole dure
vogliono morto Chi mai odiò.
Ammutito, rimane solo
Chi ogni uomo accompagnò.
Ma l’Amore che si consegna
mai nessuno rinnegherà:
tutto il mondo abbraccerà.

Quanto buio ci avvolge ora:
Lui - vera luce - si oscurò.
Come pesa il silenzio ora:
Lui - la Parola - per noi morì.
Ma la terra in cui discende
grembo sterile non sarà:
nuova vita rifiorirà.

Già finisce l’antico inverno
che svigoriva l’umanità.
Già si desta una nuova storia:
ora la morte non lega più.
Questa offerta di debolezza
forza immensa sprigiona ormai:
questa Croce ci salverà.


Coraggio sono io

Strade vuote e silenziose, vie deserte e sconosciute,
è una vita che ora scorre senza di Te.
Mi ritrovo dentro un mare di incertezze e turbamenti,
la fatica di un cammino senza di Te.
Ma Tu, mano amica di ogni uomo,
presenza che sostiene ancora.
Ma Tu, che ora guidi il mio cammino,
illumina la via davanti a me.

No, non avere paura, se nel buio del tuo cuore
un giorno perderai.
Io verrò da te, come un padre ti dirò:
“Coraggio, sono io” (finale: 4 volte)

Il respiro di una vita, è silenzio di deserto,
fatto di parole vuote senza di Te.
Dove sono le risposte, alle mille e più domande,
il mio cuore non sa amare senza di Te.
Ma Tu, luce nella notte buia,
mi aiuterai a raggiunger la meta.
Ma Tu, fonte viva della fede,
sarai per sempre qui vicino a me.
8/22/2012 7:51 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Corri e vai

L’ora è quella di ogni volta ma stasera
c’è qualcosa che non va
il cancello è quasi chiuso ma lo sguardo
va cercando chi non c’è.
Cosa vuoi che importi
se qualcuno è andato via:
non ci siamo forse tutti noi?

Corri e vai, corri e vai
tutto quello che è rimasto
tutto quello che è sicuro
non importa più! (2 volte)

Tante volte si è più soli tra la gente
che non si interessa a te
tante si ha bisogno di trovare
che nessuno sa.
Ogni volta è giorno,
ogni volta è sera,
poi di strada non se ne fa più.

“La speranza è l’ultima a morire”
tutti dicono così;
ma se non ti cerca più nessuno
anche la speranza se ne va.
Lui ti cerca sempre,
Lui non ti dimentica,
Lui ti troverà ovunque sei!

Se anche tu non sei con noi,
se anche tu non sei con noi.


Cosa possa dare a te

Cosa posso dare a te che tu non hai
o mio Signor.
Io poca cosa e Tu l’Immensità e la Bontà.

Ti offro Signore questi miei occhi
ti offro Signore questa mia voce
ti offro Signore queste mie mani

Ti offro Signore questa mia voce
ti offro Signore i miei pensieri
ti offro Signore le mie gioie

Ti offro Signore il mio timore
ti offro Signore il mio rispetto
ti offro Signore tutto il mio amore


Così dice il Signore

Così dice il Signore:
Chi ha sete beva alla sorgente
che sgorga dal mio cuore.
Chi ha fame si sazi
alla cena dell’Agnello:
è questo il segno
che amici vi farà.
questo il segno
che amici vi farà?.

Signore Gesù, fonte d’acqua viva,
abbi pietà di noi!
Signore Gesù, pane che dà vita,
abbi pietà di noi!
Così dice il Signore:
Se il seme non cade nella terra
non può dare il suo frutto.
Colui che mi ama
prenda la sua Croce,
e la mia pace
sempre in lui sarà.
E la mia pace
sempre in lui sarà?.

Signore Gesù, morto come un seme,
dona a noi la pace!
Signore Gesù, tu che sei l’amore,
dona a noi la pace!
8/24/2012 9:13 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Crediamo all’amore del Padre

Crediamo all’amore del Padre
che il Figlio nel mondo inviò.
Il Cristo, la vittima pura,
nel sangue ogni colpa lavò.

Gesù, vero Agnello pasquale,
di porpora cinto e beltà,
risplendi di gloria nel volto,
fulgente di grazia e bontà.

Dal cuore trafitto distilli,
spirando, dolcissimo amor,
offerta di piena giustizia,
ristoro per tutti i languor.


Credo che io sarò

Credo che io sarò nuova creatura.
Credo che in piena luce io vedrò.
Credo che questo corpo risorgerà.

Credo, risorgerò: Cristo incontrerò!
Risorgerò, risorgerò!

Credo in un mondo nuovo, in cieli nuovi.
Credo che in questi cieli io vivrò.
Credo che la mia vita continuerà!

Credo perché ho mangiato il pane della vita.
Credo perché ho vissuto accanto a lui.
Credo perché ha promesso e tornerà!


Credo in te Signor

Credo in te, Signor, credo in te:
grande è quaggiù il mister ma credo in te.

Luce soave, gioia perfetta sei,
credo in te, Signor credo in te.

Spero in te, Signor, spero in te:
debole sono ognor, ma spero in te.

Amo te, Signor, amo te:
o crocifisso Amor. amo te.

Resta con me, Signor, resta con me:
pane che dai vigor, resta con me.


Credo in unum Deum Patrem

Credo in unum Deum, Patrem Omnipotentem,
factorem caeli et terrae, visibilium omnium,
et invisibilium. Et in unum Dominum:
Iesum Cristum, Filium Dei unigenitum,
et ex Patre natum ante omnia saecula.
Deum de Deo, lumen de lummine,
Deum verum de Deo vero.
Genitum non factum, consubstantialem Patri,
per quem omnia facta sunt.
Qui propter nos homines et propter nostra salutem
descendit de coelis.
Et incarnatus est de Spiritu Sancto,
ex Maria Virgine, et homo factus est.
Crucifixus etiam pro nobis,
sub Pontio Pilato, passus et sepultus est.
Et resurrexit tertia die, secundum Scipturas.
Et ascendit in coelum, sedet ad dexteram Patris.
Et iterum venturus est cum gloria
iudicare vivos et mortuos,
cui Regni non erit finis.
Et in Spiritum Sanctum Dominum et vivificantem,
qui ex Patre Filioque procedit.
Qui cum Patre et Filio simul adoratur
et conglorificatur, qui locutus est
per prophetas.
Et unam, sanctam, catholicam,
et apostolicam Ecclesiam.
Confiteor unum baptisma in remissionem peccatorum.
Et exspecto resurrectionem mortuorum.
Et vitam venturi saeculi.
Amen.
8/27/2012 8:21 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cristo agnello di Dio

Cristo, Agnello di Dio,
si è offerto al Padre
vittima senza macchia;
lui solo adoriamo,
a lui diciamo gloria,
cantando con gli angeli:
Alleluia!

O popoli, venite con fiducia
a celebrare l’immortale
santissimo mistero.

Le mani siano pure, puro il cuore:
avremo parte al mirabile
dono del Signore.


Cristo è il Signore

Cristo è il Signore che illumina la notte,
per tutta la mia vita mai più temerò...
le mille insidie del mondo.
Cristo è la speranza che mi segue nel cammino,
egli è l’uomo nuovo che dà un senso al mio mattino,
mi insegnerà ad amare... mi donerà il suo cuore.
E la mia vita risplenderà e con lui risorgerà.

Cristo è la luce nella sera
e con lui risorgerò
Cristo è la speranza nel mattino
e con lui risorgerò
Cristo è la gioia che si dona
e con lui risorgerò
Cristo è l’amore che perdona
e con lui risorgerò.

Cristo è la strada che dona vera gioia,
trascorrerò i giorni in piena libertà...
e canterò amore al mondo.
Risplende intorno a me, la luce del suo volto,
in tutte le cose è vivo il cuore suo,
la sua umiltà...
? la sua grandezza,
ha reso grande il cuore mio, ha reso grande il nome mio...
Solo lui è il mio Dio.

Cristo è la luce nella sera
e con lui risorgerò
Cristo è la speranza nel mattino
e con lui risorgerò
Cristo è la gioia che si dona
e con lui risorgerò
Cristo è l’amore che perdona
e con lui risorgerò
Cristo è la vita di ogni uomo
e con lui risorgerò.


Cristo è risorto Cristo è risorto

“Guardie, svegliate dal rombo celeste,
che il duro sasso scalzò;
guardie abbagliate da folgore ardente,
dite: dov’è il mio Signore?”

Cristo è risorto!
Cristo è risorto!
Vuoto è il sepolcro;
e invano cercate Lui,
vivo, tra i morti.
? vinta la morte;
trionfa la vita, Cristo Dio.

“Donne, che all’alba moveste al sepolcro,
che il santo corpo serrò,
meste recando gli aromi odorosi,
dite: dov’è il mio Signore?”

“Pietro e Giovanni, che ansanti correste,
quando Maria gridò;
nè più trovaste che lini e sudario,
dite: dov’è il mio Signore?”

“Angeli, scesi a fulgente custodia,
là dove Cristo posò;
candidi nunzi d’augusto mistero,
dite: dov’è il mio Signore?”
Cristo è risorto Gesù è vivente
Cristo è risorto. Alleluia!
Gesù è vivente. Alleluia!
Esultiamo insieme. Alleluia!
Alleluia!

Popoli tutti, battete la mani.
Gridate a Dio con voci di gioia.
Il Signore, l’Altissimo, è grande,
grande re sopra tutta la terra.

Inneggiate a Dio, inneggiate.
Inneggiate al nostro re, inneggiate.
Dio regna sopra le nazioni,
siede sul suo trono di santità.

Celebrate il Signore perché è buono:
eterna è la sua misericordia.
Lo dica chi teme il Signore:
eterna è la sua misericordia.

Il Signore è con me, non ho timore;
il Signore è con me, è mio aiuto.
Mia forza e mio canto è il Signore:
il suo amore è per sempre. Alleluia!

Signore, tu mi scruti e mi conosci,
mi conosci quando mi siedo
e quando mi alzo.
Mi studi quando cammino e quando riposo;
le mie vie ti sono tutte familiari.

I miei giorni furono scritti e plasmati
quando ancora non ce n’era uno:
sei tu che hai formato il mio corpo
mi hai tessuto nel ventre di mia madre.

Sia gloria al Padre onnipotente,
al Figlio, Gesù Cristo, Signore,
allo Spirito santo, Amore,
nei secoli dei secoli. Amen.
8/28/2012 8:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cristo è venuto tra noi

Cristo è venuto tra noi, noi suo popolo.
Cristo è venuto tra noi, noi suo popolo.

Noi tutti insieme viviamo con lui:
Noi tutti insieme viviamo con lui:

Questa è la Chiesa.
Questa è la Chiesa.

Per questa Chiesa a lui grideremo: Cristo rimani con noi.
Per questa Chiesa a lui grideremo: Cristo rimani con noi.

Per la tua Chiesa,
per la tua Chiesa

la nostra Chiesa,
la nostra Chiesa,

Rimani con noi,
rimani con noi, per sempre con noi.

Rimani con noi,
rimani con noi, per sempre con noi.


Cristo Gesù ha fatto di noi

Cristo Gesù ha fatto di noi un Regno:
sacerdoti per Dio, Padre suo.
A lui gloria e potenza,
a lui gloria e potenza
nei secoli dei secoli.
Amen.

Salvezza, gloria e potenza
sono del nostro Dio,
perché veri e giusti
sono i suoi giudizi.

Lodate il Signore nostro Dio,
voi tutti suoi servi,
voi che lo temete,
piccoli e grandi.

Ha preso possesso del suo Regno
il Signore, il nostro Dio, l’Onnipotente.
Rallegriamoci ed esultiamo,
rendiamo a lui gloria.


Cristo Gesù noi ti benediciamo

Per la Croce, su cui muore il Figlio,
divino tralcio dove Dio vendemmia,
Cristo Gesù, noi ti benediciamo.

Per la Croce, che porta il fuoco in terra,
roveto ardente in cui l’amore si rivela,
Cristo Gesù, noi ti glorifichiamo.

Per la Croce piantata sul Calvario,
ramo vivente che guarisce il male,
Dio vittorioso, la tua Chiesa ti acclama.

Per il sangue, che ha macchiato le porte,
a custodirci quando Dio passava,
Cristo Gesù, noi ti benediciamo.

Per il sangue, che nell’Esodo ci ha tratti
dalle acque infernali della morte,
Cristo Gesù, noi ti glorifichiamo.

Per il sangue, che ricrea la linfa morta
distruggendo il veleno di quel frutto,
Dio vittorioso, la tua Chiesa ti acclama.

Per la morte del Figlio primogenito,
che portava il legno per il fuoco,
Cristo Gesù, noi ti benediciamo.

Per la morte del pastore fra le spine,
Agnello con il cuore trapassato,
Cristo Gesù, noi ti glorifichiamo.

Per la morte dell’amato, fuori porta,
perchè chi uccide si cambi nell’erede,
Dio vittorioso, la tua Chiesa ti acclama.

Per il legno che ha cantato le nozze
di un Dio vivente con l’umanità,
Cristo Gesù, noi ti benediciamo.

Per il legno, che innalza in piena forza
il Figlio d’uomo, perchè attiri l’universo
Cristo Gesù noi ti glorifichiamo.

Per il legno, che consacra il sacrificio,
del sacerdote offerti per il mondo,
Dio vittorioso, la tua Chiesa ti acclama.

Albero santo che sale fino al cielo
perchè il Dio di Giacobbe sia adorato,
Cristo Gesù, noi ti benediciamo.

Grande arca, che ci strappa all’ira
e ci salva dal diluvio con Noè,
Cristo Gesù, noi ti glorifichiamo.

Tenero legno che fa dolci le acque amare
e dalla roccia genera la fonte,
Dio vittorioso, la tua Chiesa ti acclama.
8/30/2012 9:15 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cristo Gesù Salvatore

Cristo Gesù, Salvatore,
tu sei Parola del Padre,
qui ci raduni insieme, tu!
Qui ci raduni insieme.

Cuore di Cristo Signore,
tu cambi il cuore dell’uomo,
qui ci perdoni e salvi, tu!
Qui ci perdoni e salvi.

Spirito, forza d’amore,
tu bruci l’odio fra i popoli,
qui ci farai fratelli, tu!
Qui ci farai fratelli.

Croce, che porti il dolore,
noi ti portiamo fedeli,
a te va il nostro canto, a te
A te va il nostro canto.

Regno, che deve venire,
noi ti attendiamo pazienti,
a te ci consacriamo, a te.
A te ci consacriamo.

Luce che rompe la notte,
noi ti cerchiamo feriti,
a te volgiamo gli occhi, a te.
A te volgiamo gli occhi.

Pane, spezzato alla cena,
corpo di Cristo vivente,
in te restiamo uniti, in te!
In te restiamo uniti.

Vino, versato ai discepoli,
sangue di un Dio crocefisso,
in te la nostra gioia, in te!
In te la nostra gioia.

Madre, donata dal Figlio,
vergine forte e amorosa,
in te la nostra pace, in te.
In te la nostra pace.

Alleluia, alleluia.
Alleluia, alleluia!
Cristo sei Salvatore, tu.
Cristo sei Salvatore.


Cristo ha vinto la morte

Cristo ha vinto la morte,
a noi portò nuova vita,
Alleluia!

L’angelo presso il sepolcro
diede ai fratelli l’annuncio,
Alleluia, alleluia

Inni di gioia cantate:
Cristo Signore è risorto,
Alleluia, alleluia

La Maddalena nel pianto
ritrova Cristo risorto,
Alleluia, alleluia

Perché cercate tra i morti
colui che è vivo per sempre?
Alleluia, alleluia

Cristo rivela il suo volto
allo spezzare del pane,
Alleluia, alleluia


Cristo non ha mani

Cristo non ha mani,
ha soltanto le nostre mani
per fare il suo lavoro
nel mondo, oggi.
Cristo non ha piedi,
ha soltanto i nostri piedi
per guidare gli uomini
sui suoi sentieri.

Noi siamo l’unica bibbia
che i popoli leggono ancora,
siamo l’ultimo messaggio di Dio
scritto in opere e parole.

Cristo non ha labbra,
ha soltanto le nostre labbra
per raccontar di sè
al mondo intero.
Cristo non ha mezzi,
ha soltanto il nostro aiuto
per condurre gli uomini vicino a sè.
9/2/2012 8:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cristo risorge

Cristo risorge, Cristo trionfa.
Alleluia!

Al re immortale dei secoli eterni,
al Signor della vita che vince la morte,
risuoni perenne la lode e la gloria.

All’Agnello immolato che salva le genti,
al Cristo risorto che sale nei cieli,
risuoni perenne la lode e la gloria.

Con l’angelo vigile al vuoto sepolcro,
o trepidi apostoli e donne accorrenti,
levate perenne la lode e la gloria.

Pastore divino, che guidi il tuo gregge
ai pascoli eterni di grazia e d’amore,
ricevi perenne la lode e la gloria.

Nei cori festanti del Regno dei cieli,
nel mondo redento dal Figlio di Dio,
risuoni perenne la lode e la gloria.


Cristo risusciti

Cristo risusciti in tutti i cuori,
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Cantate, o popoli, del regno umano,
Cristo sovrano.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Noi risorgiamo in te, Dio salvatore,
Cristo Signore.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Tutti lo acclamano, angeli e santi,
tutti i redenti.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Egli sarà con noi nel grande giorno,
al suo ritorno.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Cristo nei secoli, Cristo è la storia,
Cristo è la gloria.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Navigan l’alme fra scogli infidi:
Maria proteggaci, Maria ci guidi.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Madre dolcissima, Vergine pia,
ave, Maria.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Sede infallibile del maggior Piero,
tu sei la cattedra del Santo vero.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!

Insorge Satana: l’eterna pietra
vinto l’arretra.
Cristo si celebri, Cristo si adori.
Gloria al Signor!


Cristo Signore è risorto

Il Cristo Signore è risorto,
la nostra speranza è compiuta:
travolta per sempre la morte,
trionfa in eterno la vita.

Questo è il giorno che ha fatto il Signore, alleluia!
Esultiamo insieme, alleluia!

Il Cristo ha redento i fratelli,
al Padre con sè li conduce.
Lo Spirito Amore congiunge
la santa famiglia di Dio.
Cristo Signore tu vieni a noi
Cristo Signore, tu vieni a noi:
ci doni il tuo corpo glorioso.
Questa realtà sia pegno per noi
di vita divina e fraterna.

Benedirò il Signore in ogni tempo,
sulla mia bocca sempre la sua lode.
Nel Signore si glorierà l’anima mia,
l’umile ascolti e si rallegri.

Magnificate con me il Signore,
ed esaltiamo insieme il suo nome.
Ho cercato il Signore, e mi ha risposto,
da ogni timore mi ha sollevato.

Gustate e vedete come è buono il Signore,
sempre beato chi in lui si rifugia.
Venite, figli, ascoltatemi:
vi insegnerò il timore del Signore.

Allontanati dal male, fa’ il bene;
ricerca, persegui la pace.
Dio è vicino a chi ha il cuore spezzato,
egli salva gli spiriti affranti.
9/5/2012 7:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Cristo splendore del Padre

Cristo splendore del Padre,
re glorioso degli angeli,
luce e salvezza del mondo,
in te, Signore, crediamo.

Cibo e bevanda di vita,
balsamo, veste, dimora,
forza, rifugio, conforto,
in te, Signore, speriamo.

Con il tuo Spirito schiara
l’oscura notte del male,
guida il cammino dell’uomo
verso l’abbraccio del Padre. Amen.


Custodiscimi

Ho detto a Dio senza di Te alcun bene non ho,
custodiscimi magnifica è la mia eredità,
benedetto sei Tu sempre sei con me.

Custodiscimi, mia forza sei tu,
custodiscimi mia gioia Gesù! (2 volte)

Ti pongo sempre innanzi a me, al sicuro sarò
mai vacillerò. Via, verità e vita sei,
mio Dio credo che Tu mi guiderai.


Dai monti la Salvezza

Svegliati, svegliati popolo, indossa le vesti più belle,
sciogli al collo i legami: presto sarai riscattato!

Bella è la corsa sui monti di chi la salvezza annuncia:
“i poveri Dio consola e pianta la tenda tra noi!” (2 volte)

Ascolta, le tue sentinelle, insieme ti gridan la gioia
ritorna il Signore del mondo, ti terge il pianto dal viso!

O giovani, alza la testa, dai monti ti giunge notizia
che Dio incontro ti viene e sposa la tua condizione!
9/8/2012 7:44 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Dall’abisso del peccato

Dall’abisso del peccato
noi lo sguardo a te leviamo:
con il cuore desolato
il perdono ti chiediamo.

O Signore, porgi ascolto
a quest’umile preghiera,
e soccorri chi in te spera,
nella tua fedeltà.

Pietà di noi, Signor, pietà!
Risplenda a noi la tua bontà!
Pietà di noi, Signor, pietà!
Risplenda a noi la tua bontà!

Pellegrini sulla terra,
nel deserto camminiamo,
ma sperando con certezza,
o Signore, a te diciamo:

?Nel mistero della Croce
alla vita nasceremo,
e la gloria noi avremo,
quando, un giorno, tornerai?.

Questo è il tempo salutare
per far degna penitenza,
ed accogliere nel cuore
la Parola di sapienza.

Nel mistero della Croce
alla vita nasceremo,
e la gloria vestiremo
del risorto Redentor.


Dal profondo del tempo

Tu ci hai amato Signore, dal profondo del tempo.
Tu ci hai amato Signore, in ogni momento.

Prima che il Padre dicesse: “Siano i cieli e la terra”,
prima che il Padre volesse, dal profondo del tempo.

Adamo non peccare no, non tradirmi mai
sono io che ti ho chiamato, dal profondo del tempo.

La pace è rinata dal sangue Tuo per noi
La strada era segnata, dal profondo del tempo.

Il mondo finirà e Tu ritornerai
e mi porterai nel profondo del tempo.


Dal sangue dell’Agnello riscattati

Dal sangue dell’Agnello riscattati,
purificati in Lui le nostre vesti,
salvati o resi nuovi dall’amore
a Te, Cristo Signore, diciamo lode.

Con te siamo saliti sulla Croce,
con te, nella tua morte, battezzati,
in te noi siamo Cristo, ormai risorti
e in seno al Padre ritroviamo vita.

Il nostro giorno scorre declinando:
resta con noi, Signore, in questa sera,
e la certezza della nostra fede
illumini la notte che s’avanza.

Fa’ che la nostra morte sia assorbita
dalla luce gloriosa della Pasqua,
e, morti ormai nella tua stessa morte,
viviamo in te, che sei la nostra vita.

O Padre di bontà, te lo chiediamo
per mezzo di tuo Figlio, ch’è risorto,
e per l’amore eterno che ci guida
verso la dolce luce del tuo volto. Amen.
9/10/2012 8:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Dammi Padre di cantare

Dammi, Padre, di cantare
per il Cristo, mio Signore:
fammi voce del creato.

Dona a tutti un cuore puro,
dona voce di fanciulli:
figli siamo della luce.

Come a giorno illuminati,
fatti nuovi nell’amore,
tutti insieme conveniamo.

La fatica ha il suo riposo,
ogni pena il suo conforto,
ogni dubbio la certezza.

Ogni male il suo perdono,
la speranza una promessa:
anche noi risorgeremo!

Nel suo Verbo radunati,
noi parliamo col vivente:
questo è il giorno dell’incontro.

Primo giorno dopo il sabato,
giorno ultimo del mondo,
giorno eterno del Risorto.

Tutto il mondo ad una voce
con noi canti nel suo nome
l’inno a cieli e terre nuove.

Padre, fonte di ogni vita,
della gioia vera origine,
lode a te per questo giorno.


Dammi un cuore Signor

Dammi un cuore, Signor,
grande per amare.
Dammi un core, Signor,
pronto a lottare con te.

L’uomo nuovo creato re della storia,
costruttore di nuova umanità.
L’uomo nuovo che vive l’esistenza
come un rischio che il mondo cambierà.

L’uomo nuovo che lotta con speranza,
nella vita cerca verità.
L’uomo nuovo non stretto da catene,
l’uomo libero che esige libertà.

L’uomo nuovo che più non vuol frontiere,
né violenze in questa società.
L’uomo nuovo al fianco di chi soffre
dividendo con lui il tetto e il pane.


Da pacem Domine

Da pacem, Domine. Da pacem, Domine.
Da pace.
Da pace!


Declina lento il giorno

Declina lento il giorno
su la fatica umana,
sereni noi cerchiamo
riposo nella calma.

? tempo di perdono,
di supplice preghiera:
Signore allenta i lacci
del male che ci lega.

Aiuta ad esser miti,
e dona un cuore santo,
ad essere beati
insegnaci nel pianto.

La lampada sia pronta
non manchi l’olio al fuoco,
ci trovi vigilanti
la voce dello Sposo.

O Trinità beata,
a te noi diamo gloria:
fa’ che risorti in Cristo
gustiamo la sua gioia. Amen.
9/15/2012 6:37 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


De la crudel morte

De la crudel morte di Cristo
ogn’uom pianga amaramente!

Quando i Giudei Cristo pigliaron,
d’ogni parte lo circondaron,
le sue mani strette legaron,
sì, come ladro, villanamente.

Trenta denar fu lo mercato
che fece Giuda, e fu pagato;
meglio sia non esser nato
ch’aver peccato sì duramente.

A la colonna fu spogliato,
per tutto il corpo flagellato,
d’ogni parte fu insanguinato,
come ribaldo, amaramente.


Del giorno giunti al termine

Del giorno giunti al termine,
o Creator degli esseri,
la nostra attesa illumina,
la luce eterna svelaci.

Il nostro sonno vigili
la tua pietà dolcissima;
dal male che ci affascina
il corpo stanco libera.

Onnipotente, ascoltaci:
per noi Cristo ti supplica,
che regna in tutti i secoli
con te e il santo Spirito. Amen!



Del Padre invisibile
Del Padre invisibile il volto sei, Gesù:
al Dio inaccessibile sei guida solo tu.
Le cose tutte hanno in te
salvezza, luce e nuova vita.

Di questo santo popolo Signore sei, Gesù:
dei morti che risorgono il primogenito.
Amica Croce, salvaci
da oscura colpa ed umana morte.

Non più divisi qui tra noi, riconciliati in te:
speriamo irremovibili il Regno tuo, Gesù.
E i giorni ai giorni narrino
il tuo vangelo al mondo intero.
9/17/2012 7:02 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Deserto di Giuda

Deserto di Giuda,
deserto che Gesù amava,
colli solitari,
aspri silenzi, raffiche di vento,
e tu, sole, implacabile fuoco,
che t’innalzi e improvviso tramonti,
all’uomo che ha maschere in volto,
date notizie di luce.

Deserto di Giuda,
deserto che Gesù amava,
pietre desolate,
forse bagnate dalle sue lacrime,
e tu, luna, testimone fedele
di sospiri notturni e di veglie,
all’uomo stordito dal mondo
date notizie di pace.

Deserto di Giuda,
deserto che Gesù amava,
angoli di pace,
grotte e dirupi, terra di “parola”,
o silenzio, che costringi alla resa,
voce limpida, brezza di Elia,
all’uomo che è stanco e smarrito
date notizie di gioia.


Di chi non ha mani

Il Signore ha bisogno di mani
per fare una casa più grande
a chi non ha mani / a chi non ha mani
a chi non ha mani / a chi non ha mani.

Il Signore ha bisogno di braccia
per portare mattoni alla casa
di chi non ha braccia / di chi non ha braccia
di chi non ha mani / di chi non ha mani.

Il Signore ha bisogno di voci
per chiamare ogni uomo alla casa
di chi non ha voce / di chi non ha voce
di chi non ha braccia / di chi non ha braccia
di chi non ha mani / di non ha mani.

Il Signore ha bisogno di luce
per guidare ogni uomo alla casa
di chi non ha luce / di chi non ha luce
di chi non ha voce / di chi non ha voce
di chi non ha braccia / di chi non ha braccia
di chi non ha mani / di chi non ha mani.

Il Signore ha bisogno di gioia
per ridare speranza alla casa
di chi non ha gioia / di chi non ha gioia
di chi non ha luce / di chi non ha luce
di chi non ha voce / di chi non ha voce
di chi non ha braccia / di chi non ha braccia
di chi non ha mani / di chi non ha mani.

Il Signore ha bisogno di cuori
per portare un tesoro alla casa
di chi non ha amore / di chi non ha amore
di chi non ha gioia / di chi non ha gioia
di chi non ha luce / di chi non ha luce
di chi non ha voce / di chi non ha voce
di chi non ha braccia / di chi non ha braccia
di chi non ha mani / di chi non ha mani.

Il Signore ha bisogno di noi
per portare la pace nel mondo
di chi non ha pace / di chi non ha pace
di chi non ha amore / di chi non ha amore
di chi non ha gioia / di chi non ha gioia
di chi non ha luce / di chi non ha luce
di chi non ha voce / di chi non ha voce
di chi non ha braccia / di chi non ha braccia
di chi non ha mani / di chi non ha mani
di chi non ha mani / di chi non ha mani.


Didachè

Due sono le vie, ma tra le due vi è grande differenza
una conduce alla vita l’altra reca morte e sofferenza.
Figlio sta lontano da ogni male
e da tutto ciò che ne ha apparenza
non lasciarti figlio trascinare
ma chiedi a Dio la forza e la sapienza.
Amerai Dio che ti ha creato, il prossimo tuo come te stesso
e non farai agli altri quello che non vuoi venga fatto a te
pregherai per chi male ti ha fatto
e tenderai la mano al tuo fratello
a chi ti chiederà il mantello tu darai la tunica che indossi
e porterai racchiusa dentro il cuore
la legge che il Signore ti ha donato
davanti ai tuoi fratelli chiederai perdono per ogni peccato.

Quando tornerà un uomo nuovo tu sarai
e davanti a lui di santità ti vestirai. (2 volte)

Due sono le vie, ma tra le due vi è grande differenza
una conduce alla vita, l’altra accresce l’odio e la violenza.
Figlio cerca il bene che è da fare
non lasciarti andare all’impazienza
figlio cerca sempre di evitare
e ancora chiedi a Dio forza e sapienza.
Non volterai le spalle a chi ha bisogno
dividerai ogni cosa col fratello
e lascerai la casa per seguirlo dove lui ti chiederà
e pregherai il Signor notte e giorno
il Padre che ha amato l’universo
e lo ringrazierai dicendo gloria per i secoli in eterno.
Chi è santo si avvicina alla sua Chiesa
e tutti si convertano al Signore
lo spirito che suscita la vita ci sostenga nell’amore.
9/30/2012 8:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Di luce mattutina sorger nuovo

Di luce mattutina sorger nuovo,
in questo giorno che non ha l’eguale
è il nascer tuo nell’umana carne,
o immagine tersissima del Padre.

La terra s’apre in umile accoglienza,
dai cieli stilla sul mondo dolcezza;
Tu sei il Verbo che era in principio,
sei l’Uomo-Dio, la Luce, la Vita.

Il tempo dell’attesa è ormai compiuto,
Vergine pura ha generato il Figlio,
ed ora avvolge, povera, silente,
un bimbo, in pochi panni, in un presepe.

A poveri pastori sconosciuti
l’annuncio è stato dato nella notte:
vengono a te, si prostrano adoranti;
verranno a te le genti di lontano.

E anche noi redenti dal tuo sangue,
chiamati all’unità da tutto il mondo,
con grande gaudio a te cantiamo lodi,
o Emmanuele, principe di pace.

Presente in mezzo a noi è ora il Figlio
e fa da ponte fra il tempo e l’eterno.
Per lui sia gloria al Padre dei cieli
nel santo Spirito, fonte di vita. Amen!


Dimmi che sei vivo

Dimmi che sei vivo, fratello nostro
dimmi che la morte è stata vinta:
e sulla tenebra del nostro lutto
risplenda luminosa la speranza.

No, non sei morto fratello
vivi nel Signore che è la vita.

Tu ci lasci in pianto, per un momento:
questa nostra vita è come un soffio.
Ma ancora ci attendi, oltre la tomba
per vivere nella gioia del Signore.

Dimmi che la fede ti ha salvato,
che la sua parola non t’ha deluso:
dì che il dolore è solo via
per giungere al Signore, gioia pura.


Di nuovo torna il giorno

L’ora in cui tu raccoglievi i tuoi giorni
l’ora in cui tu rispondevi agli sguardi
l’ora in cui tu non vedevi che amore
l’ora in cui tu ti piegavi a una Croce.
Tu sei la via che conduce dal Padre
sei verità che ci chiede d’amare
tu sei la vita che ci tiene in cammino
forza d’amore che si dona davvero.
Il monte, quel silenzio atroce
senza stelle in cielo,
la tua Croce forte di fragilità;
quel giorno il sole si spegneva,
il buio divorava il vento,
il cielo senza stelle s’oscurò:

?Lo spirito ti affido Padre
per l’amore che mi hai dato
per l’amore che tu mi darai...?

L’ora in cui tu disegnavi la terra
l’ora in cui tu ingoiavi la rabbia
l’ora in cui tu ripensavi la vita
l’ora in cui tu decidevi la strada.

Ascolterò la Parola, Signore,
mi stupirò della gioia d’amare
mi parlerai del momento più eterno
quando dal buio ritornavi nel giorno.
Di nuovo torna il giorno
dell’amore torna il giorno
torna e sei Parola eterna verità
di nuovo tu ci chiami
nella casa dell’amore
dov’è spirito di pace e di unità
Di nuovo torna il giorno
dell’amore torna il giorno
dove vita è dono tu sei libertà.

Di nuovo torna il giorno
dell’amore torna il giorno
dove vita è dono tu sei libertà.
10/10/2012 8:11 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dio che all’alba dei tempi

Dio, che all’alba dei tempi
creasti la luce nuova,
accogli il nostro canto
mentre scende la sera.

Veglia sopra i tuoi figli
pellegrini nel mondo,
la morte non ci colga
prigionieri del male.

La tua luce risplenda
nell’intimo dei cuori:
sia pegno e primizia
della gloria dei cieli.

Te la voce proclami,
o Dio trino e unico,
te canti il nostro cuore,
te adori il nostro spirito. Amen.


Dio ci darà un cuore nuovo

Io verrò a salvarvi tra le genti,
vi condurrò nella vostra dimora.
Spargerò su voi torrenti d’acque:
sarete mondi da ogni sozzura.

Dio ci darà un cuore nuovo,
porrà in noi uno spirito nuovo.

Voglio liberarvi dai peccati,
abbatterò ogni falso dio.
Tolgo il vostro cuore di pietra
per regalarvi un cuore di carne.

Voi osserverete la mia legge
e abiterete la terra dei padri.
Voi sarete il popolo fedele
e io sarò il vostro Dio per sempre.


Dio educa il suo popolo

Educa il mio cuore,
veglia sui miei passi
parlami di gioia, pace, libertà;
ciò che ti resiste vinci con l’amore,
piega con la forza della verità.

Mi hai trovato in terra deserta
abitata dalla solitudine
Mi hai protetto sotto le tue ali
e insegnato a camminare
hai voluto che fossi libero
Dio educa il suo popolo!

Hai voluto piantare la vigna
su un colle fertile e sicuro.
Per lei hai scelto le viti migliori
e atteso il loro frutto
ti ha donato uva selvatica
Dio che ama il suo popolo!
10/13/2012 7:38 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Dio è mia luce

Oggi una cosa chiederò al Signore,
sempre questa sola cercherò con gioia:
voglio abitare la sua casa
ogni giorno di vita.

Dio è mia luce, Dio è mia salvezza:
nulla più temerò.
Alleluia! Gloria canto al mio Signore!

Dio mi difende dalle vie del male,
egli mi ripara nella sua tenda.
Dio mi solleva dalla rupe:
è la mia fortezza.

Canto con amore la bontà di Dio,
sempre nel mio cuore crescerà la pace;
voglio contemplare il mio Signore
nella terra dei vivi.
Dio gli donò la sapienza
Dio gli donò la sapienza
e la prudenza
e un cuore grande
come le sabbie del mare.

O giovani, lodate il Signore,
lodate il nome del Signore.

Dal sorgere del sole al tramonto
sia lodato il nome del Signore.

Sia gloria al Padre, al Figlio,
allo Spirito Santo. Amen.


Dio ha tanto amato il mondo

Dio ha tanto amato il mondo
da dare a noi suo Figlio.

Cos’è l’uomo, Signore,
perché tu pensi a lui?
Cos’è l’uomo, Signore?

L’hai plasmato, o Dio,
nel seno della madre.
Cos’è l’uomo, Signore?

Gli hai donato, Altissimo,
gloria e splendore.
Cos’è l’uomo, Signore?

Egli è re della terra,
e tutto è in suo potere.
Cos’è l’uomo, Signore?


Dio nascosto

Dio nascosto, ormai non hai altra Parola
che un frutto neonato
la notte che ti genera al mondo;
non dici null’altro che il nome di un Figlio
terreno in cui pianti il tuo seme.

Su questo tuo detto ora spiegati:
al nostro, il tuo Spirito,
parli nel grande silenzio.

Dio tradito, ormai non hai altra Parola
che un corpo donato
nel pane di cui tu ci nutri;
non dici null’altro che un getto di sangue
versato per nuove speranze.

Dio ferito, ormai non hai altra Parola
che un uomo umiliato
sul legno che ti espone al Calvario!
Non dici null’altro che un grido straziato
di un Dio che oggi apprende il dolore.

Dio sconfitto, ormai non hai altra Parola
che i corpi sfiniti,
bruciati di sete e di pena;
non dici null’altro: sono io l’innocente
che voi torturate violando.

Dio taciuto, ormai non hai altra Parola
che un segno innalzato
sull’umile pietra angolare!
Non dici null’altro: è vivo il mio popolo,
è in piedi, divino segnale!

Dio segreto, ormai non hai altra Parola
che un libro incompreso:
l’Agnello soltanto lo svela;
non dici null’altro: io vengo e la festa
per voi andrà oltre l’attesa!
10/15/2012 7:30 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Dio regna: esulti la terra

Dio regna: esulti la terra!
Alleluia, alleluia!

Salvezza, gloria e potenza,
sono del nostro Dio,
alleluia!
Veri e giusti
sono i suoi giudizi,
alleluia!

Lodate il nostro Dio, voi tutti suoi servi
voi che lo temete piccoli e grandi,
alleluia!
Ha preso possesso del suo regno il Signore,
il nostro Dio l’Onnipotente,
alleluia!

Rallegriamoci ed esultiamo,
rendiamo a lui gloria,
alleluia!
Sono giunte le nozze dell’Agnello:
la sua sposa è pronta,
alleluia!

Gloria al Padre e al Figlio,
gloria allo Spirito santo,
alleluia!
A chi era, è sarà
nei secoli il Signore,
alleluia!


Dio regna Dio salva

Come è bello sentir sulle montagne
il passo di chi porta lieti annunci
proclama la pace, annuncia la salvezza:
“Il nostro Dio regna”. Dio regna.
Dio regna, Dio regna, Dio regna, Dio regna. (2 volte)

Cantate inni, cantate con gioia,
rovine di Gerusalemme
perchè il Signore consola il suo popolo:
“Il nostro Dio salva”. Dio salva.
Dio salva, Dio salva, Dio salva, Dio salva. (2 volte)

Il Signore stende il suo braccio santo
davanti ai popoli della terra.
Tutti i confini del mondo lo vedranno:
“Il nostro Dio ama”. Dio ama.
Dio ama, Dio ama, Dio ama, Dio ama. (2 volte)


Dio s’è fatto come noi

Dio s’è fatto come noi
per farci come lui.

Vieni Gesù, resta con noi,
resta con noi!

Viene dal grembo di una donna:
la Vergine Maria.

Tutta la storia l’aspettava
il nostro Salvatore.

Egli era un uomo come noi,
e ci ha chiamato amici.

Egli ci ha dato la sua vita
insieme a questo pane.

Noi che mangiamo questo pane
saremo tutti amici.

Noi che crediamo nel suo amore
vedremo la sua gloria.

Vieni, Signore, in mezzo a noi:
resta con noi per sempre.
10/17/2012 8:27 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dio sei la vita

Dio sei la vita, Dio sei l’amore:
tu sei certezza e speranza;
senza di te io non sono felice.

Ti ho cercato lontano,
ma ho vagato nel buio:
come luce, la tua Parola
mi ha guidato fino a te.

Io guardavo le cose
e cercavo emozioni,
ma la vita è ben diversa:
è la storia di un cammino.

Un cammino rischioso,
ma vissuto con te;
ora annuncio ai mie fratelli
questa mia felicità.


Dio sia benedetto

Dio sia benedetto,
benedetto il suo santo nome,
benedetto il nome di Gesù,
benedetto il suo sacratissimo cuore,
benedetto il suo preziosissimo sangue,
benedetto Gesù, nel Santissimo
Sacramento dell’altare.
Benedetta la gran Madre di Dio,
Maria Santissima,
benedetta la sua santa
ed immacolata concezione,
benedetta la sua gloriosa assunzione.
Benedetto il nome di Maria,
Vergine e Madre.
Benedetto san Giuseppe,
suo castissimo sposo.
Benedetto Iddio nei suoi angeli,
e nei suoi santi.
Dio tu sei l’amore
La brezza della primavera,
il giorno quando volge a sera:
dicono che Tu sei l’amore.
Un piccolo atomo, una stella,
un filo d’erba o una perla:
dicono che tu sei l’amore.

Dio sei l’amore, tu ami d’un amore infinito:
doni a noi la vita! (2 volte)

Le note di una melodia,
composte dalla tua armonia:
dicono che tu sei l’amore.
Una speranza che si accende
dentro il cuore di chi attende:
ci dice che tu sei l’amore.

Oltre la nostra vanità,
tu cogli la sincerità
e ci stai sempre ad aspettare.
Copri la nostra ingratitudine,
riempi la nostra solitudine
e ci stai sempre ad aspettare.


Di santità sei sorgente

Di santità sei sorgente e pienezza,
o Dio, Signore dei cieli e del mondo:
da te proviene ogni anelito al bene
e a te ritorna ogni inno di lode.

Fin dall’origine all’uomo hai svelato
il tuo disegno di grazia e salvezza,
e gli hai donato la forza di compiere
ogni tua opera insieme allo Spirito.
Lungo la storia ti furon fedeli
uomini e donne in numero immenso,
che ora cantano lodi al tuo nome
e son la gloria di cui ti coroni.

Insieme a loro noi pure cantiamo
inni di gloria a te, Padre e Signore;
lodi cantiamo al tuo Figlio e allo Spirito,
mentre attendiamo che il regno si compia.
10/19/2012 6:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Discendi Santo Spirito

Discendi Santo Spirito,
le nostre menti illumina;
del Ciel la grazia accordaci
tu, Creator degli uomini.

Chiamato sei Paraclito
e dono dell’Altissimo,
sorgente limpidissima,
d’amore fiamma vivida.

I sette doni mandaci,
onnipotente Spirito;
le nostre labbra trepide
in te sapienza attingano.

I nostri sensi illumina,
fervor nei cuori infondici;
rinvigorisci l’anima
nei nostri corpi deboli.

Dal male tu ci libera,
serena pace affrettaci;
con te vogliamo vincere
ogni mortal pericolo.

Il Padre tu rivelaci
e il Figlio, l’Unigenito;
per sempre tutti credano
in te, divino Spirito. Amen.


Disse Jahwè al mio Signore

Disse Jawhé al mio Signore:
?Siedi alla mia destra:
io renderò i tuoi nemici
sgabello dei tuoi piedi.
Sei sacerdote in eterno:
io ti ho generato.
Come la rugiada del mattino,
dal seno dell’aurora?.

Sorgono i popoli del mondo
contro il mio Signore,
gridano i potenti della terra:
?Spezziamo le catene?.
Ride chi abita nei cieli:
?Tu sei mio Figlio.
Tu frantumerai chi ti è nemico,
come anfora di argilla?.

Molti si credono potenti,
chiusi nell’orgoglio.
Noi confideremo senza fine
nel nome del Signore.
Libera i poveri e gli oppressi,
salva chi è smarrito.
Crescono i campi di frumento,
biondeggiano sui monti.

Presto fiorirà la sua giustizia:
pace sulla terra.
Egli stenderà il suo Regno
dall’uno all’altro mare.
Questa è la pietra abbandonata,
scelta a fondamento.
Dio è la mia forza e il mio canto:
a lui la nostra lode.


Dite alla gente

Sono poche le parole che so dire.
Sono povere di gioia le mie mani.
Sono giorni che aspettavo di capire:
non ho altro che due pesci e cinque pani.
Cinque pani non son niente, mio Signore,
tanta gente non potrà sfamarsi ancora.
Prendi il niente e trasformalo in amore:
questo pane basterà fino alla sera.

Dite alla gente di fermarsi con me.
Dite alla gente: questo pane è per tutti.
Dite alla gente: chi mangia vivrà in eterno.

Sono poche le parole che so dire,
quando vedo i grandi segni del tuo amore,
quando cerco di comprendere e capire:
ho paura che tu veda il mio stupore.
Ho paura di sorridere per niente,
ho paura di tradire un’altra volta.
Sei rimasto solo tu tra tanta gente,
sei rimasto forse attendi una risposta.


Di te vorrei

Di Te vorrei, non tacere mai,
di Te vorrei cantare senza fine,
di Te vorrei che ognuno si accorgesse
nel volto di chi crede,
nel gesto di chi ama,
negli occhi di chi spera: io vorrei, io vorrei...

Se tu mio Signore vuoi, con te io camminerò
e tu dentro gli occhi miei sarai.
Se tu mio Signore vuoi, con te
non mi stancherò vedrai:
la tua mano amica io sarò...

Io so che Tu non mi lasci mai,
io so che Tu mi tendila tua mano,
io so che Tu riempi il mio silenzio,
sorridi quando canto,
sei triste quando piango,
mi ascolti quando prego: io lo so, io lo so...

Se tu mio Signore vuoi, con te io camminerò
e tu dentro gli occhi miei sarai.
Se tu mio Signore vuoi, con te
non mi stancherò vedrai:
la tua mano amica io sarò...
Se tu vorrai, non ti lascerò mai!
10/23/2012 1:40 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Dolce è la sera

Dolce è la sera, se mi stai vicino,
come il mattino quando Ti incontrai:
io Ti ringrazio per avermi amato
nel lungo giorno che ho vissuto ormai...

E canterò fino a quando mio Signore,
nella tua casa tornerò con Te:
voglio cantare tutta la mia gioia
per questo giorno vissuto insieme a Te!

Nulla rimpiango, molto ti ringrazio,
per tutto quello che ho potuto fare:
nulla mi manca quando in Te confido
povero e solo chi non sa più amare...

E canterò fino a quando mio Signore,
nella tua casa io sarò con Te:
voglio cantare tutta la mia gioia
per chi nel mondo domani nascerà!


Dolce è sentire

Dolce e sentire come nel mio cuore
ora, umilmente, sta nascendo amore.
Dolce è capire che non son più solo,
ma che son parte di una immensa vita,
che generosa risplende intorno a me:
dono di Lui, del suo immenso amor.

Ci ha dato il cielo e le chiare stelle,
fratello sole e sorella luna,
la madre terra con i frutti, prati e fiori,
il fuoco e il vento, l’aria e l’acqua pura,
fonte di vita per le sue creature.
Dono di Lui, del suo immenso amore,
dono di Lui, del suo immenso amor.

Sia laudato nostro Signore
che ha creato l’universo intero.
Sia laudato nostro Signore,
noi tutti siamo sua creature,
dono di Lui, del suo immenso amore:
beato chi lo serve in umiltà.


Dolce legno dolci chiodi

Dolce legno della vita,
che sostieni il nuovo frutto,
salvi l’uomo dalla morte,
porti al regno della luce.

Dolce legno, dolci chiodi,
che sostengono il Signor.

Croce, trono di potenza,
dove inizia il nuovo regno:
forza e legge è sol l’amore
che rinnova l’universo.

Tribunale di giustizia,
tu ci liberi da colpa;
dal potere del Maligno
trasferisci nella gloria.

Nuovo altare profumato
dall’Agnello che s’immola,
come offerta pura e santa
che per noi perenne implora.

Croce, culla del creato,
dove posa il nuovo Adamo;
dallo squarcio del suo fianco
l’uomo nasce rinnovato.

Gloria al Padre che nel Figlio
per la Croce ci ha salvati,
per lo Spirito di vita
alla pace ci ha chiamati.
10/30/2012 8:20 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Dolce Signore

Dolce Signore, nostro Salvatore,
e tristemente tradito e abbandonato,
noi peccatori ti abbiamo amareggiato:
pietà, Signore!

Dolce Signore, mite e innocente,
e duramente colpito e flagellato.
noi peccatori ti abbiamo tormentato:
pietà, Signore!

Dolce Signore, Re di eterna gloria,
e crudelmente di spine incoronato,
noi peccatori ti abbiamo umiliato:
pietà, Signore!

Dolce Signore, Giudice del mondo,
e ingiustamente a morte condannato,
noi peccatori ti abbiamo giudicato:
pietà, Signore!

Dolce Signore, ora muori in Croce,
e la tua Croce dà vita al mondo intero,
noi ti preghiamo, o nostro Salvatore:
pietà, Signore!


Dolce uomo

Santo, santo, o Signore Dio, che mi hai fatto con amor per la vita;
questo giorno io vorrei consacrarlo solo a te,
Santo santo, o Signore Dio.

Padre mio, Padre buono, son felice che io sia tuo figliolo;
ogni attimo d’amore voglio viverlo con Te:
Padre mio, Padre Buono.

Dolce uomo, dolce Dio Gesù, che hai offerto anche per me la tua vita,
il mio prossimo quest’oggi amerò pensando a te:
Dolce uomo, dolce Dio, Gesù.

Santo santo, santo Spirito, sei la forza dell’amore, sei la vita;
Se riempi i nostri cuori la paura fuggirà,
santo santo, santo spirito.


Dona la pace

Dona la pace Signore
a chi confida in te.
Dona, dona la pace Signore,
dona la pace.



Dono di grazia

Dono di grazia, dono di salvezza
è questo tempo che ci guida a Pasqua:
nella tua Croce noi saremo salvi,
Cristo Signore!

Nuovo Israele verso la tua terra,
noi camminiamo come nel deserto:
a te veniamo nella penitenza,
Cristo Signore!

Lungo la strada sei al nostro fianco
per sostenerci nella tentazione:
Figlio di Dio, dona a noi la forza,
Cristo Signore!

Con la tua morte tu ci dai la vita,
nella tua Pasqua noi risorgeremo:
per sempre grazie noi ti canteremo,
Cristo Signore!
11/5/2012 7:16 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Dov’è carità e amore

Dov’è carità e amore,
qui c’è Dio.

Ci ha riuniti tutti insieme Cristo amore,
godiamo esultanti nel Signore,
temiamo e amiamo il Dio vivente,
ed amiamoci tra noi con cuore sincero.

Chi non ama nelle tenebre rimane,
e dall’ombra della morte non risorge,
mentre noi nell’amore camminiamo,
e saremo veri figli della luce.

Mentre formiamo, qui riuniti, un solo corpo,
evitiamo di dividerci tra noi:
via le lotte maligne, via le liti,
e regni in mezzo a noi Cristo Dio.

Fa’ che un giorno contempliamo il tuo volto
nella gloria dei beati, Cristo Dio,
e sarà gioia immensa, gioia vera,
durerà per tutti i secoli, senza fine.

Nell’amore di colui che ci ha salvati,
siamo tutti figli dello stesso Padre;
nel Signore, dunque, uniamoci, fratelli,
e null’altro ricerchiamo sulla terra.

Sommo bene Iddio Signore ci ha donato
tra gli uomini inviando il suo amore,
in cui ha compimento il patto antico,
e nel quale noi vediamo la nuova legge.

Chi non ama resta sempre nella notte,
e dall’ombra della morte non risorge;
ma se noi camminiamo nell’amore,
noi saremo veri figli della luce.

Imploriamo con fiducia il Padre santo,
perché doni ai nostri giorni la sua pace:
ogni popolo dimentichi i rancori,
ed il mondo si rinnovi nell’amore.


Dove troveremo tutto il pane

Dove troveremo tutto il pane
per sfamare tanta gente?
Dove troveremo tutto il pane,
se non abbiamo niente?

Io possiedo solo cinque pani,
io possiedo solo due pesci,
io possiedo un soldo soltanto,
io non possiedo niente.
Io so suonare la chitarra,
io so dipingere e fare poesie,
io so scrivere e penso molto,
io non so fare niente.

Dio ci ha dato tutto il pane
per sfamare tanta gente.
Dio ci ha dato tutto il pane,
anche se non abbiamo niente.


Dove tu sei

Dove tu sei torna la vita,
dove tu passi fiorisce il deserto,
dove tu guardi si rischiara il cielo,
e in fondo al cuore
torna il sereno,
dove tu sei, dove tu sei.


Dove vita è davvero

Cerchi un sorriso negli occhi degli uomini
sogni avventure che il tempo porta con se
danzi da sempre la gioia di vivere
hai conosciuto l’uomo che ti ha parlato di un tesoro.

E quel tesoro sai cos’è
è la tua vita nell’amore
è la gioia di chi annuncia
l’uomo che tornerà
e allora sciogli i tuoi piedi e va
tendi le mani e va
dove vita è davvero.

Vivi nel mondo la storia degli uomini
apri il tuo cuore a chi nel mondo ha chiesto di te
chiedi emozioni che corrano libere
ed hai creduto all’uomo che ti ha parlato di un tesoro.

E quel tesoro sai cos’è
è la tua vita nell’amore
è la gioia di chi annuncia
l’uomo che tornerà
e allora sciogli i tuoi piedi e va
tendi le mani e va
dove vita è davvero.

Canti la pace nei gesti degli uomini
offri speranza a chi da tempo domanda un perché.
Vivi l’attesa del giorno che libera
ed hai amato l’uomo che ti ha parlato di un tesoro.

E quel tesoro sai cos’è
è la tua vita nell’amore
è la gioia di chi annuncia
l’uomo che tornerà
e allora sciogli i tuoi piedi e va
tendi le mani e va
dove vita è davvero
perché tu sai che Dio ama chi dona con gioia.
11/6/2012 7:49 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote



E allora parlerò di te

Il racconto dell’uomo
ha soltanto un inizio
nel mistero della tu Parola
che ha creato la terra e la storia
di sempre.
Io lo conosco
questo tuo pensare
ad ogni più piccolo figlio
come a un eterno progetto
che, con pazienza, si compie,
lungo la strada del mondo.

E allora parlerò di te,
Signore della mia allegria,
di quando ci hai chiamato amici,
chiedendo di annunciarti al mondo.
E allora parlerò di te,
dell’unica speranza, sai,
che ho avuto in ogni istante, e ancora,
mi accogli per lasciarmi amare.
E allora parlerò di te,
Signore della mia allegria.

Il cammino dell’uomo
troppo spesso si perde
nel rimpianto di gesti e silenzi,
nel volere assoluto che nega
la vita.
Io la conosco
l’inattesa gioia:
saperti di nuovo vicino
mentre raccogli i mie passi
e, nel perdono infinito,
spezzi ogni vincolo antico.

Il futuro dell’uomo
appartiene all’eterno:
nella casa della vita nuova
c’è già posto per ogni fratello
che nasce.
Io ti conosco
nell’immenso dono
del pane spezzato per tutti,
quando nessuno comprese
che presto saresti tornato
per stare ogni giorno con noi.


E allora vai

E allora vai, vendi tutto quello che hai e vieni con me.

Lui stava parlando, seduto sopra i gradini,
di quella casa bianca, in mezzo a tanti bambini;
erano tutti sudati, Pietro cercava da bere,
c’erano tanti soldati, io non riuscivo a vedere.

Mi fece avanti pian piano, finche non giunsi tra i primi,
tenevo la testa bassa, e gli occhi fissi ai gradini;
Lui continuava a parlare, sembrava dicesse a me,
guardavo fisso per terra e mi chiedevo perché.

Sentivo quelle parole, ma non volevo capire,
poi mi riprese la folla e non lo volli seguire;
Lui stava parlando, seduto sopra i gradini
di quella casa bianca, in mezzo a tanti bambini.


E' bello andar

? bello andar coi miei fratelli
per le vie del mondo
e poi scoprire te nascosto in ogni cuor.
E veder che ogni mattino tu
ci fai rinascere e fino a sera
sei vicino nella gioia e nel dolor.

Grazie perché sei con me,
grazie perché se ci amiamo
rimani tra noi.

? bello udire la tua voce
che ci parla delle grandi cose
fatte dalla tua bontà.
Vedere l’uomo fatto a immagine
della tua vita, fatto per conoscere
in te il mistero della Trinità.

? bello dare questa lode a te,
portando a tutto il mondo
il nome tuo, Signor, che sei l’Amor.
Uscire e per le vie cantare
che abbiamo un Padre solo e tutti quanti
siamo figli veri nati dal Signor.


E' bello lodarti

? bello cantare il tuo amore
è bello lodare il tuo amore
è bello cantare il tuo amore
e bello lodarti Signore
è bello cantare a te. (2 volte)

Tu che sei l’amore infinito
che neppure il cielo può contenere
ti sei fatto uomo tu sei venuto qui
ad abitare in mezzo a noi.
Allora:

Tu che conti tutte le stelle
e le chiami ad una ad una
per nome da mille sentieri
ci hai radunati qui
e ci hai chiamato figli tuoi.
Allora:
11/13/2012 7:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


E' bello vivere con te

Alleluia! Alleluia!
E' bello vivere con te!
Alleluia! Alleluia!
Gesù, rimani accanto a me!

Tu mi rallegri con i tuoi prodigi:
è stupendo tutto ciò che fai!
Sono sublimi i tuoi pensieri:
è sublime tutto ciò che sai!

Tu sei l’amico che non tradisce:
ogni giorno vivi insieme a me!
Quando la mano tendo agli amici,
io li voglio amare come te!

Tu sei l’amore senza confini,
che fortezza e gioia mi darà!
Le tue parole sono speranza
per un mondo nuovo che verrà!

Sei mio pastore, guida sicura:
dove mi conduci tu lo sai!
Voglio seguirti nel tuo cammino,
sono certo non deluderai!

Come nel cielo splende il tuo sole,
tutto è grande quello che ci dai!
Sei nostra luce, sei nostra vita,
la tua grande festa io vivrò!

Tu sei entrato nel regno eterno
dove un giorno anch’io ti vedrò
se m’accompagni ungo la vita,
la tua grande festa io vivrò!


Ecco il tempo propizio

Ecco il tempo propizio,
ecco i giorni della salvezza;
con penitenza e con fervore
andiamo incontro al Signore nostro Dio.

Tu che conosci le colpe segrete,
lava e cancella ogni mio delitto.
Dammi tempo finché pentito gridi:
“Ho peccato: abbi pietà di me!”

O Dio, pietoso, che tardi a punire
non mi trattare come ho meritato:
come un padre perdona ai figli suoi,
il tuo sguardo volgi pietoso a me!


Ecco io vi annuncio

Ecco, io vi annuncio una grande gioia,
che sarà dell’intiero popolo:
“Oggi è nato il Salvatore del mondo”.
Alleluia, alleluia.
Ed apparve una schiera d’angeli,
che lodavano Dio,
e cantavano, e cantavano:
Gloria a Dio negli altissimi cieli,
e pace in terra.
Oggi è nato il Salvatore del mondo.
Alleluia, alleluia, alleluia, alleluia.
11/15/2012 9:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Ecco l’uomo

I nostri occhi hanno visto
quello che noi non avremmo voluto vedere mai.
Le nostre orecchie hanno udito,
quello che noi non avremmo voluto sentire mai.
L’uomo che non ha mai giudicato,
eccolo condannato.
L’uomo che noi non avremmo lasciato,
ora è rimasto solo.
L’uomo che tanto abbiamo cercato
noi non l’abbiamo amato.
L’uomo che noi non abbiamo creato
ora l’abbiamo ucciso.

Nacque tra noi, visse con noi.
Uno di noi lo consegnò.
Fu crocifisso dall’uomo che amava,
e, dopo aver perdonato, morì.

Nella memoria di questa passione,
noi ti chiediamo perdono, Signore,
per ogni volta che abbiamo lasciato
il tuo fratello soffrire da solo.

Noi ti preghiamo, uomo della Croce,
figlio e fratello, noi speriamo in te.
Noi ti preghiamo, uomo della Croce,
figlio e fratello, noi speriamo in te.

Nella memoria di questa tua morte
noi ti chiediamo coraggio, Signore,
per ogni volta che il dono d’amore
ci chiederà di soffrire da soli.

Nella memoria dell’ultima cena
noi spezzeremo di nuovo il tuo pane,
ed ogni volta il tuo corpo donato
sarà la nostra speranza di vita.


Eccomi eccomi

Eccomi, eccomi
Signore io vengo
eccomi, eccomi
si compia in me
la tua volontà.


Eccomi qui

Eccomi qui di nuovo a te Signore,
eccomi qui: accetta la mia vita;
non dire no a chi si affida a te,
mi accoglierai per sempre nel tuo amore.

Quando hai scelto di vivere quaggiù
quando hai voluto che fossimo figli tuoi
ti sei donato ad una come noi
e hai camminato sulle strade dell’uomo.

Prima che il Padre ti richiamasse a sé
prima del buio che il tuo grido spezzerà
tu hai promesso di non lasciarci più
di accompagnarci sulle strade del mondo.

Ora ti prego conducimi con te
nella fatica di servir la verità
sarò vicino a chi ti invocherà
e mi guiderai sulle strade dell’uomo.


Ecco si aprono le porte

Ecco si aprono le porte al re della gloria.
Osanna, osanna, benedetto colui che viene!
Perchè chiudermi addosso la pietra tombale
là nel giardino?
Dio salvatore dimentica i peccati ma ricorda
il tuo amore quando verrai nel tuo regno.

Vengo, a cavallo di un asino come segno di gloria:
Osanna, osanna...
Perchè farmi uscire domani
come un malfattore e un maledetto?
Dio salvatore...
Gettate mantelli per strada
perchè entri con gloria:
Osanna, osanna...
Perchè insultare il mio corpo con scarlatto
e con sputi, un corpo offerto?
Dio salvatore...

Scuotete per me le vostre palme
nell’ora di gloria:
Osanna, osanna...
Perchè ferirmi la fronte con canne e con spine,
con burle e beffe?
Dio salvatore...

Gli occhi ve li ho guariti: guardate il trionfo!
Osanna, osanna...
Perchè spaccarmi il cuore sul palo della Croce,
come un agnello?
Dio salvatore...
11/16/2012 8:24 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


Ecco una voce risuona

Ecco una voce risuona
giunge e agli estremi confini;
il nostro sonno scuotiamo,
splende dall’alto il Signore.

Scende l’Agnello di Dio
per liberarci da colpa;
tutti imploriamo il perdono,
salvi saremo da morte.

Corpo di servo riveste
il creatore del mondo.
Per affrancare gli oppressi
Dio si fa vero uomo.

Colma il Signore di grazia
il casto seno a Maria
ed in purissimo amore
fa Sposo e Madre divina.

Tempio vivente di Dio,
vergine e madre inviolata,
sola il segreto conosce,
donna tra tutte beata.

Gloria rendiamo a Dio Padre,
all’Unigenito Figlio,
al Santo Spirito, Amore,
sempre e nei secoli eterni. Amen.


E cielo e terra

E cielo e terra e mare invocano
la nuova luce che sorge sul mondo:
luce che irrompe nel cuore dell’uomo,
luce allo stesso splendore del giorno.

Tu come un sole percorri la via,
passi attraverso la notte dei tempi
e dentro il grido di tutto il creato,
sopra la voce di tutti i profeti.

Viviamo ogni anno l’attesa antica,
sperando ogni anno di nascere ancora,
di darti carne e sangue e voce,
che da ogni corpo tu possa risplendere.

Per contemplarti negli occhi di un bimbo
e riscoprirti nell’ultimo povero,
vederti pianger le lacrime nostre
oppur sorridere come nessuno.

A te che sveli le sacre Scritture
ed ogni storia dell’uomo di sempre,
a te che sciogli l’enigma del mondo
il nostro canto di grazie e di lode.


Ed essi si ameranno

Vai a dire alla terra
di svegliare dal sonno le genti,
di’ alla folgore, al tuono e alla voce
di inondare di luce la notte,
di’ alle nuvole bianche del cielo
di varcare la soglia del tempo.
Vai a dire alla terra
di tremare al passo tonante
dei messaggeri di pace, e proclama
la mia legge d’amore alle genti,
di’ che i vecchi delitti ho scordati,
e tra voi non sia odio né guerra.

? finito questo vecchio mondo,
il cielo antico è lacerato! (2 volte)
Il mio popolo si radunerà! (3 volte)
Vai a dire alla terra
che il Signore l’ha amata da sempre,
che il suo servo reietto da molti
si è addossato il peccato di tutti,
e, innalzato, ha patito la Croce,
e, sepolto, ha rivisto la luce.
Vai a dire alle genti
di invitare i fratelli alla mensa,
ogni popolo che è sulla terra
la mia legge proclami ed osservi,
messaggeri di pace solerti,
testimoni di pace fedeli.

Ecco che nasce il nuovo mondo,
il vecchio è terminato! (2 volte)
Il mio popolo si radunerà! (3 volte)

Ed il giorno ancora è spuntato nuovo:
uomini di pace ed essi si ameranno. (3 volte)


E di’ soltanto una parola

“E di’ soltanto una parola”:
così avvenne che creasti.
Ed ecco era cosa buona!
L’uomo Tu svegliasti alla vita.

“Ed ecco l’agnello di Dio”:
così provvedi e fecondi.
Le genti sono benedette!
L’uomo Tu desti all’obbedienza.

“Ed io sarò - certo! - salvato”:
così mostrasti la tua gloria.
Le acque non li travolsero!
L’uomo Tu susciti alla danza.

“E non son degno alla mensa”:
così invitasti alla Pasqua.
Fu il giorno primo della festa!
L’uomo Tu innalzi nel ricordo.

“E beati gli invitati”:
così saziasti i tuoi servi.
I popoli esplodono in grida!
L’uomo Tu esalti per tua grazia.

“Ed ecco chi toglie i peccati”:
così segnasti col perdono.
Docilità fiorì nei cuori!
L’uomo Tu risorgi da morte.
11/19/2012 7:12 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E' festa

C’è tanta gente lungo le strade,
s’è risvegliata per incanto la città
ci si saluta con allegria
ogni tristezza, ogni rancor
se n’è andato via.

? festa in tutta la città
si sente la voglia di cantar
è il giorno più bello per ritrovarci
a scoprire l’amicizia tra noi.
Le luci risplendono lassù
la gioia si sente ancor di più
Il sole non deve mai tramontare
su questa festa
che è nei nostri cuor.

Quando domani andrò al lavoro
ritornerà come ogni giorno la città
ma se in ognuno vedrò un amico
come stasera questa gioia troverò.



E' frutto della terra

E' frutto della terra e del lavoro umano
il pane che ti offriamo, Signore del creato.

Benedetto sei tu, o Dio,
che ne fai per noi il pane della vita.
Benedetto nei secoli il Signore!

E' frutto della vite e del lavoro umano
il vino che ti offriamo, Signore del creato.

Benedetto sei tu, o Dio,
che ne fai per noi bevanda di salvezza.
Benedetto nei secoli il Signore!


E' giunta l’ora

E' giunta l’ora, Padre per me
ai miei amici ho detto che
questa è la vita: conoscere te,
e il Figlio tuo, Cristo Gesù!

Erano tuoi, li hai dati a me,
ed ora sanno che torno a te,
hanno creduto, conservali tu,
nel tuo amore, nell’unità.

Tu mi hai mandato ai figli tuoi
la tua parola è verità,
e il loro cuore sia pieno di gioia:
la gioia vera, che vien da te!
11/21/2012 8:09 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E' giunta ormai la tua ora

E' giunta ormai la tua ora,
o crocifisso mio Signor:
consegni al Padre la tua vita,
e noi raccogli in unità.
Noi ti lodiamo, buon Pastore,
in te crediamo, Gesù Signor!

E dal trafitto tuo costato
il sangue e l’acqua zampillò:
tu sei la fonte della vita,
il nostro cuor trasformerai.
Ti adoriamo, Redentore,
in te speriamo, Gesù Signor!

? la tua morte sulla Croce
che vita e spirito darà;
tu sei l’agnello immolato
che l’uomo al Padre condurrà.
Ti ringraziamo, Salvatore;
noi ti amiamo, Gesù Signor!

Se tu mi accogli, Padre buono,
prima che venga sera,
se tu mi doni il tuo perdono,
avrò la pace vera.
Ti chiamerò mio Salvatore,
e tornerò, Gesù, con te!

Se nell’angoscia più profonda,
quando il nemico assale,
se la tua grazia mi circonda,
non temerò alcun male.
Ti invocherò, mio Redentore,
e resterò sempre con te!

Signore, a te veniam fidenti:
tu sei la vita, sei l’amor.
Dal sangue tuo siam redenti,
Gesù Signore, Salvator.
Ascolta, tu che tutto puoi:
vieni, Gesù, resta con noi!


Eh oh eh oh

Resisti alla tristezza,
lascia stare i tuoi pensieri:
vita è per l’uomo la gioia del suo cuore!
Distrai la tuia anima,
consola il tuo cuore:
la malinconia
non è una buona compagnia!
Essa ha rovinato molti
e ti assicuro che
se non la scaccerai,
rovinerà anche te!
Consola il tuo cuore
dai un calcio al dolore
e se ti va di cantare
con noi lo puoi sempre fare.

Eh oh eh oh canta
canta che ti passerà
la voglia di restare solo
là a rimuginar!
Eh oh eh oh canta
canta che ancora ci sarà
un cielo terso sulla tua vita
dai che non è mai finita!

Dai non fare il sordo
prova a fare un sorriso,
mostrami anche tu
che oggi hai deciso
di vivere il tuo giorno
con la fede che ho anch’io:
tutto concorre al bene
di coloro che aman Dio.

Vincere la tristezza
è una grande vittoria;
non ci vuole molto:
è questa la novità!
Solo una speranza nuova
che puoi trovare in fondo al cuore
una speranza per tornare
a vivere e cantare.

E' bello stare insieme!
Su non perdere l’occasione
oggi che lo puoi fare
se vuoi possiam danzare
danzare alla vita
sì, danzare all’amore
con le mani unite
come queste note amiche



E' il tempo dell’attesa

E' il tempo dell’attesa,
è l’alba della vita:
verrà per te che speri
la gloria del Signore.

O Figlio dell’Altissimo,
o luce del creato,
tu vieni come amico.

Attendi con la Chiesa
il Cristo Salvatore:
rivive in te che preghi
la grazia del Natale.

Se vegli nell’ascolto
di Dio fatto uomo,
verrà in te la luce
di una fede viva.

Sarà la tua vita
un nuovo, lieto annuncio:
Per tutti è nato Cristo,
e tutti vuol salvare.


E' la mia strada

E' la mia strada
che porta a Te (3 volte)

E' la mia strada, Signor,
che porta a Te.

E mio fratello
viene con me (3 volte)

Lungo la strada, Signor,
che porta a Te.

E mia sorella
viene con me (3 volte)

E tutta la gente
viene con me (3 volte)

E batte le mani
viene con me (3 volte)


E' la Pasqua

E' la Pasqua del Signore:
esultiamo, esultiamo
e a lui cantiamo, alleluia.

E' Dio di Abramo e Isacco,
è il Dio di Giacobbe.

E'lui che ha aperto il Mar Rosso
e noi siamo passati.

E' lui che ci porta nel deserto:
ci guida nel cammino.

E' lui che il Figlio ha mandato
e l’ha risuscitato.
11/27/2012 8:18 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E lo credemmo abbandonato da Dio

L’ultima sera trascorsa coi suoi
prima di andare a morire per noi,
egli giurò che neppure la morte
ora ci avrebbe divisi da lui.
Poi lo vedemmo in ginocchio tra noi
che ci pregava di amare così
con l’umiltà di chi vuole servire,
nella memoria del gesto di lui.
E noi a chiederci tristi, perché
ci ripeteva sereno che ormai
egli doveva lasciarsi tradire
e poi andare a morire da solo.

Ora ti chiedo umilmente, mio Dio,
di perdonare il mio cuore insicuro:
dammi la forza di accogliere ancora
la tua parola e il tuo gesto d’amore.

Dopo aver detto, nell’ultimo addio,
di non aver paura per lui,
fu trascinato davanti al giudizio
- fino alla morte - nel nome di Dio!
E lo vedemmo - lontani da Lui -
dire per l’ultima volta ?Mio Dio?:
poi, nel silenzio, ci siamo lasciati
ed avevamo paura per noi.
E noi a chiederci tristi perché
s’era lasciato morire così
senza colpire la mano dell’uomo
che aveva avuto paura di Dio.

Quando poi venne di nuovo tra noi
in quel momento soltanto con lui,
noi comprendemmo che forza di Dio
è solo quella che dona la vita.

Ora ti chiedo...

E mi sorprende o Dio
Io non ricordo che giorno era
la prima volta che t’incontrai:
non ti ho cercato, ma ti aspettavo,
­non ti ho mai visto, ma so chi sei...

E mi sorprende che dal profondo
del tuo mistero, Dio,
tu m’abbia chiesto di condividere con te
la gioia immensa di poter dare
l’annuncio agli uomini
che tu sei lieto di avere figli
che siamo noi.

Ed ora ascolto la tua Parola
e vengo a cena con tutti i tuoi
e so il tuo Nome - credo da sempre -
e la tua Casa è casa mia...
Ed avrò cura del mio fratello,
te lo prometto, Dio:
sarò felice di dare
quello che hai dato a me!
Ma tu Signore ricorda sempre
di non lasciarmi solo:
anche se io qualche volta
mi scorderò di te.

Ed avrò cura del mio fratello,
te lo prometto, Dio:
sarò felice di dare
quello che hai dato a me!

Ma tu Signore ricorda sempre
di non lasciarmi solo:
anche se io qualche volta
mi scorderò di te.

Ricorda sempre Signore
di non lasciarmi solo.


Emmanuele

Emmanuele, Dio è con noi, con noi (2 volte)

Ecco, la Vergine concepirà,
un bambino alla luce darà, Emmanuele si chiamerà.

Il mio pianto è giunto a te,
dalla schiavitù mi libererai, e la promessa mi salverà.

Questi miei occhi si sono aperti:
ora sì che ti ho riconosciuto, Emmanuele ti chiamerò.
12/3/2012 9:41 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E non videro che Gesù

Cantiamo l’inizio,
cantiamo la fine.
Come fu in principio,
‑ ed oggi ancora
e anche domani
ed ora e sempre ‑
lo Spirito feconda
lo Spirito feconda
lo Spirito:
nella nostra carne,
per la nostra carne.
Non fu interrotta la festa:
alla fine gustammo il vino migliore,
alla fine esplose la gioia più piena.

Dono improvviso, insperato,
la pienezza dell’ora raggiunge la fine:
al banchetto dei figli son tutti invitati.

Un vero padre in attesa,
una madre verace rinnova l’offerta:
lo stupore all’incontro che scioglie la pena.

Ma sulle corde dell’arpa
invisibili dita con suoni segreti
accompagnano il canto del giorno nuziale.

E nella carne segnata
dalla mano che regge la candida veste
un sigillo splendente per l’olio regale.


E' notte vieni Signore

E' notte: vieni, Signore,
vieni a salvarci!
E' notte: vieni, Signore!

Aurora non tardare,
portaci il Salvatore,
e spunti la stella del mattino.

Come lodarti se non ci amiamo?
vieni ad unirci.
? notte: vieni, Signore!

Come capirci se tu non vieni
in mezzo a noi?
? notte: vieni, Signore!


Entrate benedetti

Entrate benedetti nel regno Mio d’amore
è stato preparato per voi dall’eternità.

Vi ho chiesto un po’ di pane
cadevo per la fame
un pane guadagnato
l’avete dato a Me, a Me.

Morivo dalla sete
la sete del deserto
mi avete dato l’acqua
la vita è ritornata in Me.

Io ero senza casa
e voi Mi avete accolto
Mi avete dato amore,
avete dato amore a Me.

Il male Mi ha colpito
su un letto Mi ha inchiodato
Mi avete visitato
vi siete ricordati di Me.


E Padre mio ti chiamerò

Nel silenzio del deserto
soffia il vento del tuo amore
mi hai condotto dove il cuore
può ascoltare solo te;
con un nuovo nome mi hai chiamato
con un nuovo amore: figlio tuo.
Dove il tempo è il tuo tempo
io non sento che il tuo nome
mi hai sedotto e in te
mi son perduto nell’istante che
con un nuovo nome mi hai chiamato
con un nuovo amore: figlio tuo.

E Padre mio ti chiamerò
un nuovo nome ti darò
nel mio deserto crescerà
l’amore e nel silenzio
il vento dell’amore soffierà
e Padre nostro tu sarai
Padre per sempre
e nel silenzio
un nuovo amore donerai. (2 volte)


Eppure tu sei qui

Nessuno mai, Signore, t’ha veduto tra noi;
il volto tuo nessuno lo ricorda più:
eppure Tu sei qui.
Se anche io non penso,
so che Tu pensi sempre a me;
se anche io m’allontano,
so che Tu mi ritroverai.

Rimani qui, fratello, rendi grazie con noi
e gioia avrai nel nome del Signore Dio:
la pace sia con te.
Se anche tu vai lontano sempre,
Lui ti accompagnerà:
se anche tu resti solo sempre,
Lui rimarrà con te.
E quando in ciel

Camminiamo sulla strada
che han percorso i santi tuoi,
tutti ci ritroveremo
dove eterno splende il sol.

E quando in ciel
dei Santi tuoi
la grande schiera arriverà
oh Signor come vorrei
che ci fosse un posto per me.

E quando il sol
si spegnerà
e quando il sol si spegnerà
oh Signor come vorrei
che io fossi insieme a Te.

E quando in ciel
risuonerà
la tromba che ci chiamerà
oh Signor come vorrei
che ci fosse un posto anche per me.




E' risorto il Salvatore
E'risorto il Salvatore, alleluia!
Questo è giorno di speranza, alleluia!
Cristo vive in mezzo a noi, alleluia!
Non più morte né dolore, alleluia!

Nella fede e nell’amore, alleluia!
Annunciamo la salvezza, alleluia!
E per questa umanità, alleluia!
Nuovi cieli e terra nuova, alleluia!

La sua pace doneremo, alleluia!
Testimoni della vita, alleluia!
Quando un giorno tornerà, alleluia!
Noi per sempre canteremo: alleluia!


Esci dalla tua terra

Esci dalla tua terra e va’ dove ti mostrerò! (2 volte)

Abramo, non andare, non partire,
non lasciare la tua casa, cosa speri di trovare?
La strada è sempre quella, ma la gente è differente,
ti è nemica, dove speri di arrivar?
Quello che lasci tu lo conosci,
il tuo Signore cosa ti dà?
Un popolo, la terra, la promessa,
parola di Jahwè!

Le reti sulla spiaggia abbandonate,
le han lasciate i pescatori, son partiti con Gesù.
La folla che osannava se n’è andata,
e nel silenzio una domanda sembra ai dodici portar.
Quello che lasci tu lo conosci,
il tuo Signore cosa ti dà?
Il centuplo quaggiù e l’eternità,
parola di Gesù!

Partire non è tutto certamente,
c’è chi parte e non dà niente, cerca solo libertà.
Partire con la fede nel Signore,
con l’amore aperto a tutti può cambiar l’umanità.
Quello che lasci tu lo conosci,
quello che porti vale di più.
Andate e predicate il mio Vangelo,
parola di Gesù.


E se lo invocherete nel mio nome

E se lo invocherete nel mio nome
pregandolo direte: “Padre nostro”.
Signore della vita
che la vita doni al mondo,
che stai lassù nei cieli
e conosci nel profondo:
sia detto santo il nome tuo nel mondo,
in mezzo a noi venga il Tuo santo regno.

E nell’azzurro cielo, tutti gli astri
e le tue creature sulla terra
rimangano fedeli
alla volontà del Padre:
fedeli nell’amore
e fedeli nella pace
e il pane a tutti: il pane della vita.
Abbi pietà di noi, rimetti a noi le colpe.

“Io vi solleverò da ogni caduta,
se nell’amore aiuterete gli altri”.
è questo il suo disegno
per allontanare il male;
perdoneremo agli altri
come a noi perdona il Padre
e anche di questo noi ti preghiamo:
Padre del cielo sconfiggi il male.

E lo ringrazieremo d’ogni cosa:
dell’erba, i prati, il dono della vita.
Gli renderemo grazie
per l’azzurro cielo e il mare,
per tutti i nostri amici
che con noi cercano il Padre;
diremo grazie per ogni cosa al mondo:
celebreremo la gloria del Signore. Amen!
12/7/2012 7:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

E sono solo un uomo

Io lo so Signore
che vengo da lontano
prima nel pensiero
e poi nella Tua mano.
Io mi rendo conto
che Tu sei la mia vita
e non mi sembra vero
che tu esita così
“Padre d’ogni uomo”
- e non ti ho visto mai -
“Spirito di vita”
- e nacqui da una donna -
“Figlio mio fratello”
- e sono solo un uomo -
eppure io capisco
che Tu sei Verità.

E imparerò a guardare tutto il mondo
con gli occhi trasparenti di un bambino
e insegnerò a chiamarti “Padre nostro”
ad ogni figlio che diventa uomo (2 volte)

Io lo so Signore
che Tu mi sei vicino
luce alla mia mente,
guida al mio cammino,
mano che sorregge,
sguardo che perdona,
e non mi sembra vero
che Tu esista così.
Dove nasce amore
Tu se la sorgente;
dove c’è una Croce
Tu sei la speranza;
dove il tempo ha fine
Tu sei vita eterna;
e so che posso sempre
contare su di Te!

E accoglierò la vita come un dono
e avrò il coraggio di morire anch’io
e incontro a Te verrò col mio fratello
che non si sente amato da nessuno. (2 volte)


Estate a tempo

E...state a tempo,
unitevi al canto
stringetevi intorno
E...state a tempo,
con il cuore contento
e più vita sarà...

Se guardate l’orizzonte
lo vedete scomparire
se vi sembra di morire
prosciugati di energia
Se la vita è sempre in grigio,
e sentite troppe voci
che allontanano gli amici
quando chiedono di più
Oggi è proprio tempo
di ridare tempo al mondo
di fermare questo vento
vuoto di semplicità...

Anche il tempo può andar perso
regalato agli impostori
che vi spengono i colori
delle vostre fantasie
Costuite un tempo nuovo
dove regni amore e bene
dove romper le catene
delle false verità
Oggi è proprio tempo
di ridare tempo al mondo
di fermare questo vento
vuoto di semplicità...

Oggi è proprio tempo
di ridare tempo al mondo
di fermare questo vento
vuoto di semplicità...


Esulta di gioia

Esulta di gioia, figlia di Sion!
Ti dice il Signore: “Vengo a te”.

Giubilate, o cieli;
rallegratevi, o terra,
gridate di gioia, o monti:
Ecco, viene il Signore.

Esulti il deserto
frema di gioia il mare
si rallegrino gli alberi della foresta:
Ecco, viene il Signore.

Date al Signore, o famiglie di popoli
date al Signore gloria e potenza
date al Signore la gloria del suo nome:
Ecco, viene il Signore.

Egli viene a giudicare la terra,
giudicherà il mondo con giustizia
e con verità tutte le genti;
Ecco, viene il Signore.


Esultate e gioite

Esultate e gioite,
esultate e gioite,
voi che siete in tristezza,
voi che siete in tristezza,
il Signore Dio ci consolerà.

Esultate e gioite,
esultate e gioite,
tutti voi che piangete,
tutti voi che piangete,
il Signore Dio ci consolerà.

Esultate e gioite,
esultate e gioite,
assetati di pace,
assetati di pace,
il Signore Dio ci consolerà.
New Thread
Reply
CANTATE AL SIGNORE UN CANTO NUOVO, SUONATE LA CETRA CON ARTE E ACCLAMATE (Sal.32,3)
LUNA ATTUALE
--Clicca sotto e ascolta >> RADIO MARIA<< =============

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Cerca in BIBBIA CEI
PER VERSETTO
(es. Mt 28,1-20):
PER PAROLA:

 
*****************************************
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 8:37 PM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com