New Thread
Reply
 
Previous page | 1 2 | Next page
Facebook  

CANTI E MUSICA SACRA (in video)

Last Update: 12/1/2019 10:13 PM
Author
Print | Email Notification    
12/7/2012 5:06 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La Passione secondo Matteo (Matthäuspassion) di Johann Sebastian Bach (BWV 244) è una composizione di musica sacra per voci soliste, doppio coro e doppia orchestra, su libretto di Picander. Si tratta della trasposizione musicale dei capitoli 26 e 27 del Vangelo secondo Matteo, inframezzata da corali e arie. Viene considerata fra i capolavori non solo di Bach ma dell'intera musica occidentale.

Le trasposizioni musicali barocche della Passione divennero comuni alla fine del XVII secolo. Come nelle altre passioni in forma d'oratorio, l'allestimento di Bach presenta il testo evangelico di Matteo (cap. 26 e 27) in modo relativamente semplice, prevalentemente con l'utilizzo del recitativo, mentre le arie e gli ariosi utilizzano un commento scritto comunque con l'ispirazione degli eventi biblici. Due aspetti caratteristici della passione di Bach traggono la loro origine dalle altre opere sacre di Bach stesso. Uno è il formato con doppio coro, derivato dai suoi stessi mottetti e da mottetti che generalmente erano utilizzati per il servizio domenicale. L'altro è l'uso esteso dei corali a quattro parti, come se fossero delle interpolazioni e del cantus firmus in vasti movimenti polifonici, ad esempio “O Mensch, bewein dein’ Sünde gross” nella conclusione della prima parte - movimento che quest'opera ha in comune con la Passione secondo Giovanni - e il movimento di apertura, in cui i soprani cantano in ripieno (spesso al giorno d'oggi cantato da voci bianche) generando un momento di grande polifonia ma anche di tensione armonica. La narrazione dei testi del Vangelo è curata dal tenore solista che canta interamente con un recitativo libero, accompagnato soltanto da un basso continuo. Ogni volta che un personaggio parla nella storia, un nuovo solista canta le relative parole, anche in recitativo; oltre a Gesù, ci sono parti per Giuda, Pietro, uno dei sommi sacerdoti, Ponzio Pilato, la moglie di Pilato e due ancelle, sebbene in pratica non tutte le diverse parti sono cantate da coristi diversi. Due passi sono cantati da un paio di solisti che rappresentano due che parlano contemporaneamente ed un certo numero di passi, detti turba sono cantati alternativamente da uno dei due cori a simboleggiare un certo numero di persone che parlano insieme. Questi ultimi non sono dei recitativi, ma musica metrica convenzionale. I recitativi di Gesù sono facilmente riconoscibili dal momento che sono quasi sempre accompagnati non dal solo continuo ma dall'intera sezione dei violini dell'orchestra, utilizzando note di lunga durata che creano un suono pieno e appoggiato, noto come halo di Gesù. Soltanto le sue ultime parole, Eli, eli, lama sabachthani, sono cantate senza detto halo.

[Edited by Credente. 1/10/2019 10:19 AM]
OFFLINE
12/31/2012 1:38 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Il Te Deum 

(estesamente 
Te Deum laudamuslatino per "noi ti lodiamo, Dio") è un inno cristiano in prosa di origine antica. Nella Chiesa cattolica il Te Deum è legato alle cerimonie di ringraziamento; viene tradizionalmente cantato la sera del 31 dicembre, per ringraziare dell'anno appena trascorso, oppure nella Cappella Sistina ad avvenuta elezione del nuovo pontefice, prima che si sciolga il conclave oppure a conclusione di un Concilio.
Nella Liturgia delle Ore trova il suo posto alla fine dell'Ufficio delle letture nelle solennità, nelle feste, in tutte le domeniche, nei giorni fra l'ottava di Natale e quelli fra l'ottava di Pasqua.
È utilizzato anche assieme ai cantici ordinari delle Preghiere del Mattino nel Libro delle preghiere comuni, ed è ancora in uso presso molte Chiese Riformate.

Attribuzione 
Diversi autori si contendono la paternità del testo. Tradizionalmente veniva attribuito a san Cipriano di Cartagine oppure, secondo una leggenda dell'VIII secolo, si è sostenuto che fosse stato composto a due mani dasant'Ambrogio e da sant'Agostino il giorno di battesimo di quest'ultimo, avvenuto a Milanonel 386, per questo è stato chiamato anche inno ambrosiano.
Oggi gli specialisti attribuiscono la redazione finale a Niceta, vescovo di Remesiana (oggi Bela Palanka) alla fine del IV secolo[1].
Testo
Dall'analisi letteraria, l'inno si può dividere in tre parti[2].
La prima, fino a Paraclitum Spiritum, è una lode trinitaria indirizzata al Padre. Letterariamente è molto simile ad un'anafora eucaristica, contenendo il triplice Sanctus.
La seconda parte, da Tu rex gloriæ a sanguine redemisti, è una lode a Cristo Redentore.
L'ultima, da Salvum fac, è un seguito di suppliche e di versetti tratti dal libro dei salmi.
Solitamente viene cantato a cori alterni : presbitero o celebrante e il popolo.

Latino
Te Deum laudamus:
te Dominum confitemur.
Te aeternum patrem,
omnis terra veneratur.
Tibi omnes angeli,
tibi caeli et universae potestates:
tibi cherubim et seraphim,
incessabili voce proclamant:
"Sanctus, Sanctus, Sanctus
Dominus Deus Sabaoth.
Pleni sunt caeli et terra
majestatis gloriae tuae."
Te gloriosus Apostolorum chorus,
te prophetarum laudabilis numerus,
te martyrum candidatus laudat exercitus.
Te per orbem terrarum
sancta confitetur Ecclesia,
Patrem immensae maiestatis;
venerandum tuum verum et unicum Filium;
Sanctum quoque Paraclitum Spiritum.
Tu rex gloriae, Christe.
Tu Patris sempiternus es Filius.
Tu, ad liberandum suscepturus hominem,
non horruisti Virginis uterum.
Tu, devicto mortis aculeo,
aperuisti credentibus regna caelorum.
Tu ad dexteram Dei sedes,
in gloria Patris.
Iudex crederis esse venturus.

Te ergo quaesumus, tuis famulis subveni,
quos pretioso sanguine redemisti.
Aeterna fac
cum sanctis tuis in gloria numerari.
Salvum fac populum tuum, Domine,
et benedic hereditati tuae.
Et rege eos,
et extolle illos usque in aeternum.
Per singulos dies benedicimus te;
et laudamus nomen tuum in saeculum,
et in saeculum saeculi.
Dignare, Domine, die isto
sine peccato nos custodire.
Miserere nostri, Domine,
miserere nostri.
Fiat misericordia tua, Domine, super nos,
quem ad modum speravimus in te.
In te, Domine, speravi:
non confundar in aeternum.
(Traduzione letterale)
Noi ti lodiamo, Dio,
ti proclamiamo Signore.
O eterno Padre,
tutta la terra ti adora.
A Te cantano tutti gli angeli
e tutte le potenze dei cieli
e i Cherubini e i Serafini,
con voce incessabile:
Santo, Santo, Santo
il Signore Dio degli eserciti.
I cieli e la terra
sono pieni della [maestà della] tua gloria.
Ti acclama il coro glorioso degli apostoli
e [il numero lodevole de]i profeti
e la candida schiera dei martiri;
In tutto il mondo
la santa Chiesa proclama Te
Padre d'immensa maestà
il Tuo venerabile e unico vero Figlio
e lo Spirito Santo Paraclito.
O Cristo, re della gloria,
Tu sei il Figlio eterno del Padre,
per la salvezza dell'uomo,
non hai disdegnato il ventre di una Vergine.
Vincitore della morte,
hai aperto ai credenti il regno dei cieli.
Tu siedi alla destra di Dio,
nella gloria del Padre.
[Crediamo che] verrai a giudicare
(il mondo alla fine dei tempi).
Dunque Ti chiediamo: soccorri i tuoi servi
che hai redento col tuo Sangue prezioso.
Fa che siano contati coi Tuoi Santi
nella gloria eterna
Salva il tuo popolo, Signore,
e benedici la tua eredità.
e guidali
e sorreggili in eterno
Ogni giorno Ti benediciamo,
lodiamo il tuo nome per sempre.

Degnati oggi, Signore,
di custodirci senza peccato.
Pietà di noi, Signore,
pietà di noi.
Sia sempre su di noi, Signore, la Tua misericordia,
dato che abbiamo sperato in Te.
In Te, Signore, ho sperato:
[fa] che io non sia confuso in eterno.

Italiano
Noi ti lodiamo, Dio,
ti proclamiamo Signore.
O eterno Padre,
tutta la terra ti adora.
A te cantano gli angeli
e tutte le potenze dei cieli:
Santo, Santo, Santo
il Signore Dio dell'universo.
I cieli e la terra
sono pieni della tua gloria.
Ti acclama il coro degli apostoli
e la candida schiera dei martiri;
le voci dei profeti si uniscono nella lode;
la santa Chiesa proclama la tua gloria,
adora il tuo unico Figlio
e lo Spirito Santo Paraclito.
O Cristo, re della gloria,
eterno Figlio del Padre,
tu nascesti dalla Vergine Madre
per la salvezza dell'uomo.
Vincitore della morte,
hai aperto ai credenti il regno dei cieli.
Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre.
Verrai a giudicare il mondo alla fine dei tempi.
Soccorri i tuoi figli, Signore,
che hai redento col tuo Sangue prezioso.
Accoglici nella tua gloria
nell'assemblea dei santi.
Salva il tuo popolo, Signore,
guida e proteggi i tuoi figli.
Ogni giorno ti benediciamo,
lodiamo il tuo nome per sempre.
Degnati oggi, Signore,
di custodirci senza peccato.
Sia sempre con noi la tua misericordia:
in te abbiamo sperato.
Pietà di noi, Signore,
pietà di noi.
Tu sei la nostra speranza,
non saremo confusi in eterno.
OFFLINE
12/31/2012 1:39 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

TE DEUM LAUDAMUS

1/2/2013 3:11 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

CONCERTO NATALIZIO PRESSO LA BASILICA DI S.FRANCESCO AD ASSISI

"Stille Nacht"
"E' Nato"
"Gli Angeli delle Campagne"
"La Peregrinacion"
"White Christmas"
"Mission"
"Tu Scendi Dalle Stelle"


[Edited by Credente. 1/10/2019 10:52 AM]
OFFLINE
3/30/2013 11:29 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

di Marco Frisina

Popolo mio


Regina coeli
[Edited by Credente. 1/10/2019 10:34 AM]
OFFLINE
4/7/2013 12:50 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

J.S. Bach St. John Passion BWV 245,
[Edited by Credente. 1/10/2019 10:43 AM]
OFFLINE
4/7/2013 12:53 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

J S Bach Pasión según S Lucas, BWV 246

[Edited by Credente. 1/10/2019 10:45 AM]
OFFLINE
4/7/2013 12:54 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Bach - Passion selon Saint Marc BWV 247
[Edited by Credente. 1/10/2019 10:46 AM]
OFFLINE
4/7/2013 12:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Johann Sebastian Bach Christmas Oratorio BWV 248
[Edited by Credente. 1/10/2019 10:21 AM]
OFFLINE
4/7/2013 12:59 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Johann Sebastian Bach Easter Oratorio BWV 249,
[Edited by Credente. 1/10/2019 10:25 AM]
OFFLINE
4/7/2013 1:04 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Johann Sebastian Bach Magnificat BWV 243

[Edited by Credente. 1/10/2019 10:27 AM]
OFFLINE
4/7/2013 5:07 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Bach: Hohe Messe - Live Concert HD - Daniel Reuss - Capella Amsterdam



[Edited by Credente. 1/10/2019 10:28 AM]
OFFLINE
5/6/2013 10:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Messa in SI MINORE di Bach

[Edited by Credente. 1/10/2019 10:29 AM]
OFFLINE
3/17/2014 11:58 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

TU MI GUARDI DALLA CROCE (Mozart)
[Edited by Credente. 1/10/2019 10:49 AM]
OFFLINE
7/31/2015 9:19 AM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote








    1. La musica di Jan Dismas Zelenka esprime in modo pieno la fede cattolica di un compositore che ha saputo tradurre in musica tutti i tratti più alti della sua spiritualità.


      1:07:47
    2. J. D. Zelenka: Il Serpente di Bronzo (ZWV 61) / The complete sacred cantata / Ensemble Inégal

      • 3 anni fa
      • 40.427 visualizzazioni
      JAN DISMAS ZELENKA [1679 - 1745] IL SERPENTE DI BRONZO (ZWV 61) Oratorio in un atto Libretto: Stefano Benedetto ...
       
    3. Jan Dismas Zelenka - Requiem in c-Moll ZWV 45

      • 1 anno fa
      • 6.443 visualizzazioni
      Brigitte Fournier, soprano Brigitte Balleys, alto Kenzo Ishii, tenor Niklaus Tüller, bass Berner Kammerchor Berner ...
       
    4. Jan Dismas Zelenka - Litaniae Lauretanae 'Salus Infirmorum' - ZWV 152

      • 1 anno fa
      • 3.767 visualizzazioni
      Orchestra: Tafelmusik Choir: Kammerchor Stuttgart Soloists: Nancy Argenta (S), Michael Chance (A), Christoph Prégardien (T), ...
       
    5.  
      2:20

      Jan Dismas Zelenka - Miserere - 1. Miserere I

      • 2 anni fa
      • 5.483 visualizzazioni
      Miserere ZWV 57 (Psalm 50) - Jan Dismas Zelenka ( Sheet music / score / partitura ) 1. Miserere I 2. Miserere II 3. Gloria Patri I 4.
      • HD
       

9/3/2015 10:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Admin Thread: | Unlock | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 2 | Next page
New Thread
Reply
CANTATE AL SIGNORE UN CANTO NUOVO, SUONATE LA CETRA CON ARTE E ACCLAMATE (Sal.32,3)
LUNA ATTUALE
--Clicca sotto e ascolta >> RADIO MARIA<< =============

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Cerca in BIBBIA CEI
PER VERSETTO
(es. Mt 28,1-20):
PER PAROLA:

 
*****************************************
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:17 PM. : Printable | Mobile - © 2000-2020 www.freeforumzone.com