New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page
Facebook  

NOVENE MARIANE

Last Update: 8/13/2019 8:57 PM
Author
Print | Email Notification    
8/13/2019 8:47 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

NOVENA DELL’IMMACOLATA

O Dio vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo,

com’era in principio e ora e sempre,
nei secoli dei secoli amen. Alleluia.

INVITATORIO
 
Ave Maria piena di grazia
il Signore è teco, alleluia
 
Venite e udite voi che temete Dio *
e narrerò quanto il Signore,
ha compiuto nell’anima mia.
 
In principio il Signore mi ha creata,
prima delle sue opere più antiche *
dall’eternità, dal principio,
prima dell’origine della terra fui formata,
non v’erano ancora gli abissi
e io ero generata.
 
Prima dei secoli, dall’inizio mi ha creata *
starò in eterno nella tenda santa,
ho servito alla sua presenza.
 
Sono uscita dalla bocca dell’Altissimo, primogenita di ogni creatura *
feci spuntare in cielo,
una luce inestinguibile
 
Il Signore mi ha chiamato, nella giustizia *
mi ha preso per mano,
e mi ha custodita.
 
Egli mi ha rivestita,
degli indumenti di salvezza *
mi ha avvolto nel manto di giustizia,
come sposa adornata dei suoi monili.
 
E’ Dio che mi ha cinta, di fortezza*
E custodisce immacolato,
il mio cammino. 
 
OFFLINE
8/13/2019 8:48 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

INNO 

Ave stella del mare,
madre gloriosa di Dio,
Vergine sempre, Maria,
porta felice del cielo.


L'ave del messo celeste
reca l'annunzio di Dio,
muta la sorte di Eva,
dona al mondo la pace.

Spezza i legami agli oppressi,
rendi la luce ai ciechi,
scaccia da noi ogni male, 
chiedi per noi ogni bene.

Mostrati Madre per tutti,
offri la nostra preghiera,
Cristo l'accolga benigno,
Lui che si è fatto tuo Figlio.

Vergine santa fra tutte,
dolce Regina del cielo,
rendi innocenti i tuoi figli,
umili e puri di cuore.

Donaci giorni di pace,
veglia sul nostro cammino, 
fa che vediamo il tuo Figlio,
pieni di gioia nel cielo.

Lode all'altissimo Padre,
gloria al Cristo Signore,
salga allo Spirito Santo
l'inno di fede e di amore. Amen.


OFFLINE
8/13/2019 8:49 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

ANTIFONA

Apparve nel cielo un prodigio,
una donna vestita di sole
e sotto i suoi piedi la luna,
e sul capo un diadema di stelle.

POLISALMO

Cantiamo un’inno al Signore *
un nuovo canto al nostro Dio.

Perché la tua grandezza Maria*
è cantata oltre i cieli.

Il Signore ha salvato l’anima tua dalla morte*
ti ha protetta contro il nemico.

Ti ha benedetto Dio con la sua potenza*
per mezzo tuo ha distrutto i nemici.

In te nessuna macchia Vergine Maria*
sei specchio immacolato della luce eterna.

Ti ha resa forte la mano del Signore*
sei benedetta in eterno.

Grazia è diffusa sulle tue labbra*
tu sei la più bella tra le figlie degli uomini.

La tua veste è candida come la neve*
il tuo volto è splendente come il sole.

Tu gloriosa città di Dio*
sui monti santi le tue fondamenta.

Tu sei benedetta dal Signore, Dio Altissimo*
più di tutte le donne della terra.

Attiraci dietro i tuoi passi Vergine Immacolata*
correremo al profumo dei tuoi unguenti.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo*
a chi era, è, e sarà, nei secoli. Amen

ANTIFONA
Apparve nel cielo un prodigio,
una donna vestita di sole
e sotto i suoi piedi la luna,
e sul capo un diadema di stelle.

ANTIFONA AL MAGNIFICAT

Porrò inimicizia tra te e la donna,
tra la tua stirpe e la stirpe di lei.
Essa ti schiaccerà il capo
e tu le insidierai il calcagno.

L'anima mia magnifica il Signore*
e il mio spirito esulta in Dio, mio Salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva.*
d'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente*
e santo é il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia*
si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,*
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,*
ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,*
ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,*
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri,*
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio*
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre*
nei secoli dei secoli. Amen.

ANTIFONA AL MAGNIFICAT

Porrò inimicizia tra te e la donna,
tra la tua stirpe e la stirpe di lei.
Essa ti schiaccerà il capo
e tu le insidierai il calcagno.


OFFLINE
8/13/2019 8:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote



NOVENA NATALIZIA


OFFLINE
8/13/2019 8:52 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

O Dio vieni a salvarmi.
Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria al Padre e al Figlio
e allo Spirito Santo,

com’era in principio e ora e sempre,
nei secoli dei secoli amen. Alleluia.

INVITATORIO
Venite adoriamo il Re Signore,
che sta per venire.

Godi, figlia di Sion,
esulta figlia di Gerusalemme:
ecco il Signore verrà,
ed in quel giorno vi sarà grande luce,
e i monti stilleranno dolcezza,
e dai colli scorrerà latte e miele,
perchè verrà un gran profeta,
ed egli rinnoverà Gerusalemme. (Ant.)

Ecco dalla casa di David verrà il Dio
uomo a sedersi sul trono;
vedrete e godrà il vostro cuore. (Ant.)

Ecco verrà il Signore, il nostro Protettore,
il Santo di Israele, portando sul capo la corona
regale, e dominerà da un
mare all'altro e dal fiume ai confini
estremi della terra. (Ant.)

Ecco apparirà il Signore
e non mancherà di parola:
se indugerà attendilo,
perchè verrà
e non potrà tardare. (Ant.)

Il Signore discenderà
come pioggia sul vello:
in quei giorni spunterà la giustizia
e l'abbondanza della pace:
tutti i re della terra lo adoreranno,
e i popoli lo serviranno. (Ant.)

Nascerà per noi un bimbo e sarà chiamato
Dio forte: Egli siederà sul trono
di Davide suo Padre e sarà un dominatore;
ed avrà sulle sue spalle la potestà regale. (Ant.)

Betlemme città del sommo Dio,
da te nascerà il dominatore di Israele,
la sua nascita risale al principio
dei giorni dell'eternità
e sarà glorificato in mezzo a tutta la terra,
e quando Egli sarà venuto,
vi sarà pace sulla nostra terra. (Ant.)

Il giorno 24 si aggiunge:
Domani sarà cancellata la colpa della terra
e regnerà su noi il Salvatore del mondo. (Ant.)

OFFLINE
8/13/2019 8:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

INNO

L'eco di un grido nitido,
gli occulti mal rimprovera:
siano fugati gli incubi,
Gesù dall'alto sfolgora.

Ecco l'Angel discendere
a condonare il debito:
unanimi con lacrime,
orsù chiediamo grazia.

Il Creator dei secoli
assunse corpo carneo,
per far la carne libera,
e gli uomini non perdere.

Nel sen di Madre Vergine
scende celeste grazia:
cela quel sen virgineo
mistero incomprensibile.

Divien quel sen purissimo
tempio di Dio l'Altissimo:
il Figlio chiude integro,
senza conoscer uomini.

Al Padre, Dio, sia gloria
e al suo Figlio Unico,
insieme al Santo Spirito
nei secoli dei secoli. Amen.

OFFLINE
8/13/2019 8:54 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

POLISALMO

Gioiscano i cieli ed esulti la terra,
tripudiate di gioia o monti.

Prorompano in giocondità i monti,
e i colli in giustizia.

Perchè verrà il nostro Signore,
ed avrà misericordia dei suoi poveri.

Stillate cieli dall'alto e piovano il giusto, le nubi;
si apra la terra e germogli il Salvatore.

Ricordati di noi Signore,
e visitaci con la tua salvezza.

Mostraci, o Signore, la tua misericordia,
e donaci la tua salvezza.

Manda, o Signore, l'Agnello dominatore della terra,
da Petra del deserto al monte della figlia di Sion.

Vieni a liberarci, o Signore, Dio degli eserciti,
mostraci il tuo volto e saremo salvi.

Vieni o Signore a visitarci nella pace, affinché
godiamo al tuo cospetto con cuore sincero.

Affinché conosciamo o Signore sulla terra la tua via,
in mezzo a tutte le genti la tua salvezza.

Ridesta Signore la tua potenza,
e vieni in nostra salvezza.

Vieni oh Signore e non tardare,
perdona le colpe del tuo popolo.

Oh volessi tu squarciare i cieli e discendere,
davanti a te i monti si scioglierebbero.

Vieni e mostraci il tuo volto o Signore,
tu che siedi al di sopra dei Cherubini.

Gloria al Padre e al Figlio,
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio e ora e sempre,
nei secoli dei secoli. Amen.

ANTIFONE AL MAGNIFICAT
16 dicembre
Ecco verrà il Re Signore della terra, che toglierà il giogo della nostra schiavitù.
17 dicembre
O Sapienza che uscita dalla bocca dell'Altissimo, raggiungi gli estremi confini
e con forza e soavità disponi ogni cosa, vieni ad insegnarci la via della prudenza.

18 dicembre
O Signore e condottiero della casa d'Israele, che apparisti a Mosè nella fiamma del roveto
ardente e gli desti una legge sul Sinai: vieni a redimerci con la potenza del tuo braccio.

19 dicembre
O Radice di Jesse posta a segnale dei popoli: innanzi a cui faranno silenzio i re e che le genti
invocheranno: vieni a liberarci e non tardare.

20 dicembre
O chiave di David e scettro della casa d'Israele, che apri e nessuno può chiudere; chiudi e nessuno
può aprire: vieni e libera il prigioniero dal carcere ove siede nelle tenebre e nell'ombra di morte.

21 dicembre
O Astro che sorgi splendore di eterna luce e sole di giustizia: vieni ed illumina chi siede
nelle tenebre e nell'ombra di morte.

22 dicembre
O Re dei popoli a cui essi sospirano; pietra angolare che congiungi due popoli in uno:
vieni e salva l'uomo che hai formato dalla terra.

23 dicembre
O Emmanuele nostro Re e Legislatore, sospiro delle genti e loro salvatore:
vieni a salvarci, Signore Dio nostro.

24 dicembre
Quando sarà sorto il sole nel cielo vedrete il Re dei Re, che procede dal Padre,
come sposo che sorge dal suo riposo.

MAGNIFICAT
L'anima mia magnifica il Signore*
e il mio spirito esulta in Dio, mio Salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva.*
d'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente*
e santo é il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia*
si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,*
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,*
ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,*
ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,*
ricordandosi della sua misericordia,

come aveva promesso ai nostri padri,*
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio*
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre*
nei secoli dei secoli. Amen.


(ANTIFONA DEL GIORNO)
OFFLINE
8/13/2019 8:55 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

NOVENA DEL NATALE (in latino)


INVITATORIO
Regem venturum Dominum,
venite adoremus.

Iucundare filia Sion,
et exulta satis filia Ierusalem:
ecce Dominus veniet, et erit
in die illa lux magna
et stillabunt montes dulcedinem,
et colles fluent lac et mel,
quia veniet Propheta magnus,
et Ipse renovabit Ierusalem. (Ant.)

Ecce veniet Deus, et Homo
de domo David sedere in throno;
et videbitis et gaudebit cor vestrum. (Ant.)

Ecce veniet Dominus protector noster, Sanctus
Israël, coronam Regni,
habens in capite suo et dominabitur a mari
usque ad mare et a flumine usque ad
terminos orbis terrarum. (Ant.)

Ecce apparebit Dominus,
et non mentietur:
si moram fecerit,
expecta eum quia veniet
et non tardabit. (Ant.)

Descendet Dominus
sicut pluvia in vellus:
orietur in diebus eius iustitia
et abundantia pacis:
et adorabunt eum omnes reges terrae,
omnes gentes servient ei. (Ant.)

Nascetur nobis parvulus et vocabitur
Deus fortis; ipse sedebit super thronum
David patris sui et imperabit;
cuius potestas super humerum eius. (Ant.)

Betlehem civitas Dei summi,
ex te exiet dominator Israel,
et egressus eius sicut a principio
dierum aeternitatis,
et magnificabitur in medio universae terrae,
et pax erit in terra nostra dum venerit. (Ant.)

Il giorno 24 si aggiunge:
Crastina die delebitur iniquitas terrae,
et regnabit super nos Salvator mundi. (Ant.)

INNO

En clara vox redarguit
obscura quaeque personans:
procul fugentur somnia,
ab alto Jesus promicat.

En Agnus ad nos mittitur
laxare gratis debitum:
omnes simul cum lacrimis,
praecemur indulgentiam.

Beatus auctor saeculi
servile corpus induit,
ut carne carnem liberans,
ne perderet quos condidit.

Castae parentis viscera
coelestis intrat gratia:
venter puellae bajulat
secreta quae non noverat.

Domus pudici pectoris
templum repente fit Dei:
intacta nesciens virum,
concepit alvo Filium.

Deo Patri sit gloria,
eiusque soli Filio,
cum Spiritu Paraclito
in saeculorum saecula. Amen.

OFFLINE
8/13/2019 8:56 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

POLISALMO

Lætentur coeli et exsultet terra,
jubilate montes laudem.

Erumpant montes jucunditatem,
et colles justitiam.

Quia Dominus noster veniet,
et pauperum suorum miserebitur.

Rorate coeli desuper et nubes pluant Justum:
aperiatur terra et germinet Salvatorem.

Memento nostri Domine,
et visita nos in salutari tuo.

Ostende nobis Domine misericordiam tuam,
et salutare tuum da nobis.

Emitte Agnum Domine Dominatorem terræ,
de Petra deserti ad montem filiæ Sion.

Veni ad liberandum nos Domine. Deus virtutum,
Ostende faciem tuam, et salvi erimus.

Veni Domine visitare nos in pace,
ut lætemur coram te corde perfecto.

Ut cognoscamus Domine in terra viam tuam,
in omnibus gentibus salutare tuum.

Excita Domine potentiam tuam,
et veni ut salvos facias nos.

Veni Domine et noli tardare,
relaxa facinora plebi tuæ.

Utinam dirumperes coelos et descenderes,
a facie tua montes defluerent.

Veni et ostende nobis faciem tuam Domine,
quia sedes super Cherubim.

Gloria Patri et Filio,
et Spiritui Sancto.

Sicut erat in principio et nunc et semper,
et in sæcula sæculorum. Amen.

ANTIFONE AL MAGNIFICAT
16 dicembre
Ecco verrà il Re Signore della terra, che toglierà il giogo della nostra schiavitù.
17 dicembre
O Sapienza che uscita dalla bocca dell'Altissimo, raggiungi gli estremi confini
e con forza e soavità disponi ogni cosa, vieni ad insegnarci la via della prudenza.

18 dicembre
O Signore e condottiero della casa d'Israele, che apparisti a Mosè nella fiamma del roveto
ardente e gli desti una legge sul Sinai: vieni a redimerci con la potenza del tuo braccio.

19 dicembre
O Radice di Jesse posta a segnale dei popoli: innanzi a cui faranno silenzio i re e che le genti
invocheranno: vieni a liberarci e non tardare.

20 dicembre
O chiave di David e scettro della casa d'Israele, che apri e nessuno può chiudere; chiudi e nessuno
può aprire: vieni e libera il prigioniero dal carcere ove siede nelle tenebre e nell'ombra di morte.

21 dicembre
O Astro che sorgi splendore di eterna luce e sole di giustizia: vieni ed illumina chi siede
nelle tenebre e nell'ombra di morte.

22 dicembre
O Re dei popoli a cui essi sospirano; pietra angolare che congiungi due popoli in uno:
vieni e salva l'uomo che hai formato dalla terra.

23 dicembre
O Emmanuele nostro Re e Legislatore, sospiro delle genti e loro salvatore:
vieni a salvarci, Signore Dio nostro.

24 dicembre
Quando sarà sorto il sole nel cielo vedrete il Re dei Re, che procede dal Padre,
come sposo che sorge dal suo riposo.

MAGNIFICAT
L'anima mia magnifica il Signore*
e il mio spirito esulta in Dio, mio Salvatore,

perché ha guardato l'umiltà della sua serva.*
d'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.

Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente*
e santo é il suo nome:

di generazione in generazione la sua misericordia*
si stende su quelli che lo temono.

Ha spiegato la potenza del suo braccio,*
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;

ha rovesciato i potenti dai troni,*
ha innalzato gli umili;

ha ricolmato di beni gli affamati,*
ha rimandato i ricchi a mani vuote.

Ha soccorso Israele, suo servo,*
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri,*
ad Abramo e alla sua discendenza, per sempre.

Gloria al Padre e al Figlio*
e allo Spirito Santo.

Come era nel principio, e ora e sempre*
nei secoli dei secoli. Amen.

(ANTIFONA DEL GIORNO)

8/13/2019 8:57 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

TE DEUM

Noi ti lodiamo, Dio *
ti proclamiamo Signore.
O eterno Padre, *
tutta la terra ti adora.

A te cantano gli angeli *
e tutte le potenze dei cieli:
Santo, Santo, Santo *
il Signore Dio dell'universo.

I cieli e la terra *
sono pieni della tua gloria.
Ti acclama il coro degli apostoli *
e la candida schiera dei martiri;

le voci dei profeti si uniscono nella tua lode; *
la santa Chiesa proclama la tua gloria,
adora il tuo unico figlio, *
e lo Spirito Santo Paraclito.

O Cristo, re della gloria, *
eterno Figlio del Padre,
tu nascesti dalla Vergine Madre *
per la salvezza dell'uomo.

Vincitore della morte, *
hai aperto ai credenti il regno dei cieli.
Tu siedi alla destra di Dio, nella gloria del Padre. *
Verrai a giudicare il mondo alla fine dei tempi.

Soccorri i tuoi figli, Signore, *
che hai redento col tuo sangue prezioso.
Accoglici nella tua gloria *
nell'assemblea dei santi.

Salva il tuo popolo, Signore, *
guida e proteggi i tuoi figli.
Ogni giorno ti benediciamo, *
lodiamo il tuo nome per sempre.

Degnati oggi, Signore, *
di custodirci senza peccato.
Sia sempre con noi la tua misericordia: *
in te abbiamo sperato.

Pietà di noi, Signore, *
pietà di noi.
Tu sei la nostra speranza, *
non saremo confusi in eterno.


TE DEUM (latino)
Te Deum laudámus: * te Dóminum confitémur.
Te ætérnum Patrem, * omnis terra venerátur.

Tibi omnes ángeli, *
tibi cæli et univérsæ potestátes:
tibi chérubim et séraphim *
incessábili voce proclamant:

Sanctus, * Sanctus, * Sanctus *
Dóminus Deus Sábaoth.
Pleni sunt cæli et terra * maiestátis glóriæ tuae.

Te gloriósus * Apostolórum chorus,
te prophetárum * laudábilis númerus,
te mártyrum candidátus * laudat exércitus.

Te per orbem terrárum *
sancta confitétur Ecclésia,
Patrem * imménsæ maiestátis;
venerándum tuum verum * et únicum Fílium;
Sanctum quoque * Paráclitum Spíritum.

Tu rex glóriæ, * Christe.
Tu Patris * sempitérnus es Filius.
Tu, ad liberándum susceptúrus hóminem, *
non horruísti Virginis úterum.

Tu, devícto mortis acúleo, *
aperuísti credéntibus regna cælórum.
Tu ad déxteram Dei sedes, * in glória Patris.
Iudex créderis * esse ventúrus.

Te ergo, quæsumus, tuis fámulis súbveni, *
quos pretióso sánguine redemísti.
ætérna fac cum sanctis tuis * in glória numerári.


Salvum fac pópulum tuum, Dómine, *
et bénedic hereditáti tuæ.
Et rege eos, * et extólle illos usque in ætérnum.

Per síngulos dies * benedícimus te;
et laudámus nomen tuum in sæculum, *
et in sæculum sæculi.
Dignáre, Dómine, die isto *
sine peccáto nos custodíre.

Miserére nostri, Dómine, * miserére nostri.
Fiat misericórdia tua, Dómine, super nos, *
quemádmodum sperávimus in te.
In te, Dómine, sperávi: *
non confúndar in ætérnum.



Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
L'ANIMA MIA MAGNIFICA IL SIGNORE (Luca 1,48)
LUNA ATTUALE
banner-credenti-forum
****************** ******************

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

Cerca in BIBBIA CEI
PER VERSETTO
(es. Mt 28,1-20):
PER PAROLA:

******************
 
*****************************************
Home Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 11:17 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2019 www.freeforumzone.com