Luigi's Mansion 2 HD Vieni ad acchiappare i fantasmi con noi su Award & Oscar!
New Thread
Reply
 
Previous page | 1 | Next page

SCIENTOLOGY: COSA E' COSA PROFESSA E COSA PRATICA

Last Update: 7/4/2024 7:23 PM
Author
Print | Email Notification    
OFFLINE
3/15/2019 5:42 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Trattandosi di una organizzazione poco nota in Italia, non disponiamo di documentazione inerente la tesi sottoriprodotta e riportata dal sito indicato come fonte. 
Per cui non vogliamo dare nulla per scontato ma invitiamo quanti si avvicinano a questa organizzazione di informarsi bene su ogni particolare prima di decidere se entrare a farne parte consapevolmente.



fonte: 
https://www.corrispondenzaromana.it/scientology-una-setta-inquietante-e-pericolosa/


SCIENTOLOGY: una setta inquietante e pericolosa

(di Federico Catani)

Il divorzio di Katie Holmes da Tom Cruise è chiaramente una notizia di cronaca rosa. Tuttavia, si tratta di gossip che offre l’occasione per parlare di Scientology, la setta religioso-filosofica di cui i due attori fanno parte e che tanto va di moda in certi ambienti cinematografici statunitensi e non solo. Probabilmente ora, con il divorzio, Katie Holmes sarà identificata come “S.P.”, acronimo di “soppressive people”, la dicitura che la chiesa di Scientology usa per definire i fuoriusciti. Una volta che il soggetto viene siglato in questo modo, non potrà più avere contatti con gli altri membri dell’organizzazione, né parlare delle dinamiche interne a essa. Ma come funziona Scientology e perché tale setta è tanto inquietante?


[Edited by Credente 3/15/2019 5:54 PM]
OFFLINE
3/15/2019 5:43 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Innanzi tutto bisogna considerare che il fedele affiliato deve firmare un contratto per un miliardo di anni. Una fedeltà che passa così da una vita all’altra, dato che il fondatore Ron Hubbard era convinto dell’esistenza di vite precedenti e successive, che lui solo con i suoi metodi è stato in grado di provare, in quanto illuminato e conoscitore di Xenu, il governatore supremo della galassia che portò sulla Terra 75 milioni di anni fa qualche miliardo di alieni. Come si può notare, più che di religione, sembra trattarsi di fantascienza. Ron Hubbard era in effetti uno scrittore di romanzi ambientati nello spazio. Solo in seguito avrebbe trovato dentro di sé il metodo per curare le persone dalle proprie psicosi e in particolare dalle tossicodipendenze. Ma Scientology non è affatto un’associazione filantropica e caritatevole.

I fuoriusciti che hanno avuto il coraggio di raccontare la propria esperienza parlano della famigerata “Sea Org”, la struttura a cui si affidano e in cui lavorano gli adepti, come di qualcosa impostato con un’educazione di tipo militare. Una volta entrati in questa scuola di formazione, c’è solo spazio per lavorare, a tutte le età e a tutte le ore, e il tempo per le attività personali è praticamente assente, così come quello con i familiari, che in caso di condotta negativa dell’adepto, vengono tassativamente esclusi. Per questo le fondatrici dell’ “Ex Scientology Kids”, i bambini appartenuti alla presunta chiesa, tra cui la figlia dell’attuale leader di Scientology David Miscavige, hanno voluto fondare un forum in cui tutti gli ex bambini allontanati (“disconnessi”, secondo la terminologia dell’organizzazione) dalla propria famiglia potessero raccontare le loro storie. Astra per esempio racconta di essere scappata quando rimase incinta a 16 anni e le chiesero di abortire perché una gravidanza avrebbe compromesso il suo lavoro alla “Sea Org”.
OFFLINE
3/15/2019 5:44 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

La massima esperta tedesca di Scientology è Ursula Cabert, che ad Amburgo ha guidato la commissione incaricata di studiare il funzionamento del culto. “Di solito, Scientology cerca di far tacere i membri in uscita, facendo pressione perché non rivelino nulla dell’associazione”, ha dichiarato la Cabert. Per quel che riguarda i bambini, poi, viene loro insegnato che “il mondo è pericoloso e per questo negli Usa sono mandati in scuole apposite, totalmente separate dalla realtà quotidiana vissuta da tutti gli altri coetanei. Il sistema li separa dai genitori e si prende cura della loro educazione”.


Secondo la studiosa, autrice di “Scientology, il libro nero”, l’organizzazione è sospettata di praticare una forma di “lavaggio del cervello, contraria ai principi costituzionali, totalitaria e che porta le persone all’infelicità”. Una realtà inquietante, insomma, e verso cui si dovrebbero prendere seri provvedimenti, anche perché se è vero che i servizi segreti tendono a ridurne il numero, pare che circa dieci milioni di persone ne facciano parte. 


OFFLINE
3/15/2019 5:50 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

fonte
http://www.ilgiornale.it/news/l-accusa-culto-distruttivo.html




L’accusa: «È un culto distruttivo

 
Vietato chiamarle sette. Gli studiosi li definiscono «culti distruttivi». A questa categoria appartiene anche Scientology. A spiegarlo al Giornale è Roberta Grillo, presidente del Gris di Milano (Gruppo di ricerca e informazione socio-religiosa). Professoressa di religione, studia da tempo il fenomeno e sull’argomento ha anche scritto il volume: «Attenti al lupo. Movimenti religiosi alternativi e sette sataniche» (Edizioni Ares). 
Professoressa, in breve, cosa è Scientology?
«Può essere classificata come una psicosetta. Il fondatore, L.R. Hubbard, ha ideato questo sistema religioso, e i suoi assiomi vanno accettati senza discutere. Non si limita solo a presentare una dottrina: con la sua attività sistematica interviene a modificare progressivamente la personalità dei suoi aderenti».
In cosa consistono questi assiomi?
«Definiscono le leggi fondamentali e le verità della vita, fra cui: l’identità dell’essere e il modo in cui possiamo realizzare le nostre abilità spirituali innate».
Quale è lo scopo?
«Fare in modo che gli uomini si liberino da tutto ciò che ha offuscato la primitiva consapevolezza del loro vero essere, e tornino al loro stato divino e spirituale».
Come si raggiunge?
«Mediante la tecnologia del cosiddetto “Ponte: da qui all'eternità”. Il ponte si suddivide in due vie: lo studio, che porta a una maggiore consapevolezza di sé e l’auditing (ore e ore di sedute e consulenze), la più costosa ma indispensabile». 
Di che cifre parliamo?
«I costi aumentano man mano che si sale. Si parte da 100 euro al mese fino anche a 5mila euro per consulenze di 12 ore. Certe cifre sono state anche oggetto di azioni legali».
Con il Gris assistete anche ex adepti?
«Sì e arrivano con esperienze traumatiche. Di fatto Scientology usa tecniche precise per raggirare psicologicamente l’individuo. Il metodo è quello di stancarti anche fisicamente, coinvolgendoti in attività che riducono le ore di sonno e abbassano le tue autodifese. Ti fanno lunghi test iniziali per conoscere il più possibile di te. Quasi in contemporanea parte l’indottrinamento».
Perché ha un così vasto seguito?
«Propone principi semplici che puoi usare per migliorare l’esistenza, oltre che per raggiungere un’immortalità spirituale. E professa la compatibilità del suo credo con altre religioni, come il cristianesimo. Cosa assurda perché basta pensare al tema della “salvezza”: per il cristiano è incentrata su Cristo e in Scientology è affidato all’auditing».

OFFLINE
3/15/2019 5:53 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote


fonte:
http://www.grisrimini.org/documenti/settemra/scientology/chiari_23082007.shtml



Scientology, quando la fantascienza diventa fede
Stefano Maria Chiari
Si resta davvero perplessi allorché ci si accosti allo studio dei cosiddetti nuovi movimenti religiosi, che sembrano propinare di tutto e di più per realizzare, dicono loro, il principale fine dell'essere umano, quello del suo totale benessere.
Già si è avuto modo di scrivere al riguardo - ma forse conviene ribadire - che la validità, la bontà di un sistema religioso e/o filosofico si evince dalle risposte (argomentate) che fornisce alle domande essenziali ed ineludibili per l'esistenza umana (la morte, la felicità) nonché ed in primis in ordine a quel che si ritiene di Dio e del suo vivere ed operare.

Nel caso di Scientology, movimento fondato nel 1952 da Lafayette Ron Hubbard (nato nel 1911 a Tilden, nel Nebraska e morto nel 1986, a San Luis Obispo, California), ci troviamo davvero di fronte ad un caso emblematico di quanto una goccia d'acqua, benché inquinata o avvelenata, possa essere considerata salutare rimedio all'arsura estrema provocata dal deserto dello spirito.
Quando la vera fede vacilla, si fa spazio la superstizione, la falsa religiosità, il sentimentalismo, la menzogna.
Per capire meglio questo movimento, forse occorre sapere qualcosa sul fondatore: un fico non darà mai pere né viceversa.
Hubbard, negli anni '30 e '40, fu uno scrittore di romanzi e racconti di diverso genere (western, fantasy, ma in particolare di fantascienza).
Trascorse i successivi anni (fino al 1950) arruolato presso la Marina degli Stati Uniti, passando per vicende alterne, narrate diversamente dagli adepti del movimento rispetto ai registri della stessa Marina (ma non entriamo nel merito).

Durante questo periodo conosce Jack Parsons, un ricercatore del California Institute of Technology, discepolo di Aleister Crowley, noto satanista, anche'egli conosciuto ed incontrato da Hubbard (che non nascose mai tale frequentazione, anche se sembra che Crowley lo considerasse uno «zoticone» rubasoldi).
Grazie allo strepitoso successo delle sue pubblicazioni (tra cui in particolare, «Dianetics: The Modern Science of Mental Health» («Dianetica: Scienza moderna della salute mentale») (1) e «What To Audit», successivamente ribattezzato «Storia dell'Uomo»), nel corso di poco più di un decennio, facendo la spola tra USA ed Inghilterra e dimorando in una flotta con yacht al seguito, riuscì a tirar su un vero e proprio impero, fornito anche di apposita associazione paramilitare (Sea Organization), nonché della Guardian's Office o GO, una sorta di polizia e controspionaggio.
Attualmente i seguaci nel mondo di Scientology dovrebbero essere circa duecentomila, benché la «chiesa» dichiari un numero esageratamente superiore.
Il percorso successivo della sua vita fu oltremodo variopinto: ebbe più «mogli» e diversi guai giudiziari legati all'attività del movimento; la sua ultima apparizione in pubblico risale al 1980; soltanto dopo la sua morte si venne a sapere dove si trovasse almeno gli ultimi anni della sua vita.
Pare facesse uso di droga. (2)


Ma cosa crede Scientology?

 

Il contenuto dottrinale potremmo considerarlo una sorta di fantasiosa sintesi tra teorie new age, psicoanalisi, e fantascienza.
Se una cosa non manca mai ai fondatori di tali movimenti è la fervida immaginazione dell'astruso e dell'incredibile, che sfocia nel solito delirio di onnipotenza (3), il quale prescinde da un vero contatto con la realtà e proietta la soluzione delle proprie frustrazioni o problemi personali in un immaginario fantastico e senza senso.
L'essere umano in realtà è puro spirito [«Thetan» (4): entità immortale, onnisciente e onnipotente, reincarnato, nel corso di trilioni di anni, in migliaia di corpi, rimasto prigioniero dell'universo, «creato» per divertimento personale, (5) da arrivare a credere di non essere altro che il corpo in cui dimora], lo scopo ultimo di Scientology è quello di prendere coscienza di questa realtà, tornando ad essere «thetan operante» («OT»); l'ostacolo alla propria liberazione personale deriva da incidenti traumatici (o crimini commessi) di cui l'individuo ha perso conoscenza (il cui effetto sarebbe quello di incidere nella «mente reattiva» (una parte della mente umana secondo Hubbard) ricordi indelebili («engram»), che, presenti nelle diverse reincarnazioni, se innescati da particolari situazioni esterne, sarebbero, tra l'altro, la causa delle ossessioni, compulsioni e nevrosi di cui un uomo può essere vittima.
Liberato da tali mali, divenuto finalmente «clear» (pulito dagli «engram»), l'essere umano può iniziare il faticoso percorso di risalita attraverso otto differenti livelli di OT (ai quali alcuni ex adepti, delusi, confessano che corrisponderebbero altrettanti aumenti di prezzo nei rispettivi tariffari).
Gli «engram» sono rilevati da un macchinario l'«e-meter» (6), nel corso di una specie di seduta psicoanalitica («auditing»).
Il «ponte verso la libertà totale» comincia con i «TR» («Training Routines»), routine di addestramento, che dovrebbero teoricamente potenziare le capacità di comunicazione del soggetto; a questi seguono successive fasi di avanzamento (per le quali si richiede, per esempio, la pratica di sport a livelli quasi agonistici, l'assunzione di dosi massicce di vitamine ed altre varie peripezie volte ad annullare la resistenza psicologica dello sventurato adepto).
Forse l'illuminazione finale (quella dell'OT8) consisterebbe nello svelare la natura divina di Hubbard!!!).

Le critiche alla setta (possiamo definirla così, senza mezzi termini) sono rigorosamente proibite e censurate dal marchio di «SP», «suppressive person» (persona soppressiva) o «personalità antisociale»; forse dunque anche questo sito sarà messo all'indice.
Per completezza d'informazione riportiamo l'esperienza diretta di un medico che lavorò con Dianetics: «Durante le indagini iniziali non avevo intravisto nella terapia Dianetics prove di pericolo. Dopo la pubblicazione del libro di Hubbard, comunque, e quando persone assolutamente ignare dei precetti della psicoterapia avevano iniziato ad 'audire', divenne evidente che Dianetics non era completamente innocua. Venne portato alla mia attenzione il fatto che due persone avevano sviluppato psicosi acute come conseguenza dei 'procedimenti' di Dianetics.
Il fondatore di Scientology Lafayette Ron Hubbard (1911-1986)

Entrambi, prima dell'esperienza, erano apparentemente sani; erano nevrotici e infelici ma comunque sufficientemente adattati alla società, tanto che la loro condotta rientrava nei confini dell'accettabilità sociale. Uno, una donna, sviluppò una psicosi maniacale acuta caratterizzata dal solito aumento dell'attività psico-motoria, disorientamento, stato illusorio e deterioramento. Fu necessario istituzionalizzarla dato che ogni altro tentativo fatto con la terapia Dianetica si rivelò inefficace. [...] Fu una vera disgrazia che questi pazienti, nel tentativo di assicurarsi la promessa maggior sanità mentale, sembravano aver smarrito quella che avevano in precedenza. Ma l'osservazione di tutto questo poteva ancora portare benefici: se fossimo stati in grado di scoprire come la psicosi era precipitata, ci saremmo avvicinati alla possibilità di scoprire come curarla». [...] (7)

Cosa dire in conclusione e a commento di questo necessariamente breve excursus sintetico su Scientology?


L'uso del buon senso e della retta ragione metterebbero già in guardia a sufficienza da queste folli manifestazioni di pseudo-religiosità (i cui testimonial più noti sono attori di grande successo, John Travolta e Tom Cruise, nonché la nuova e terza moglie di quest'ultimo, Katie Holmes, per esempio), che dimostrano puerili costruzioni dottrinali, essenzialmente atee e palesemente tronfie di un'illusione di onnipotenza, priva dei veri frutti della vera carità e dello Spirito Santo, così come li descrive San Paolo: «Il frutto dello Spirito invece è amore, gioia, pace, pazienza, benevolenza, bontà, fedeltà, mitezza, dominio di sé». (Galati 5,22).
Davvero possiamo trovare questi frutti in un adepto di Scientology o addirittura nel suo fondatore?
Lasciateci dubitare fortemente.

Stefano Maria Chiari

 


--------------------------------------------------------------------------------
Note

  1. Dianetics dal greco «dia nous», attraverso l'anima - dice Hubbard - ma il termine ricorda Diana, nome anche della prima figlia nonchè della prima nave di Hubbard. Forse ha a che fare con Hathor, «l'Imperatrice», l'angelo dai biondi capelli che, si sostiene, abbia dettato alcuni dei suoi testi, redatti, pertanto, con «scrittura automatica»? Se fosse così non c'è da meravigliarsi, visto che le pratiche magico-sessuali, alle quali si diede in compagnia di Parsone, si può arguire fossero legate allo spiritismo e al satanismo; e se anche non fosse proprio così (cosa di cui dubitiamo seriamente), si tratta di peccati gravissimi in grado di esporre l'anima alla dannazione eterna ed alla confusione estrema, nascente dalle tenebre di una vera e propria schiavitù della carne, che diviene perversione esistenziale. Del resto anche l'emblema della «chiesa», rimanda a tali rituali esoterici. Hubbard dichiarò di essersi ispirato ad una croce di una vecchia chiesa spagnola in Arizona; tuttavia il simbolo utilizzato ricorda molto la croce che appare sul retro dei Tarocchi del satanista Crowley.
  2. Ci si domanda perché Hubbard, fondatore dell'«efficacissima» Narconon (gruppo creato per la riabilitazione di alcolisti e tossicodipendenti), non sia mai riuscito a togliersi questi «vizietti».
    Per quanto attiene, invece, ai risvolti penali della faccenda, si consulti pure http://xenu.com-it.net/libri/sptimes/index.htm
  3. «Man is an immortal, spiritual being. His experience extends well beyond a single lifetime. His capabilities are unlimited, even if not presently realized - and those capabilities can be realized. He is able to not only solve his own problems, accomplish his goals and gain lasting happiness, but also achieve new, higher states of awareness and ability. In Scientology no one is asked to accept anything as belief or on faith. That which is true for you is what you have observed to be true. An individual discovers for himself that Scientology works by personally applying its principles and observing or experiencing results».
    (tratto da http://www.scientology.org/en_US/religion/index.html)
  4. Secondo Hubbard, «Thetan» sta per la lettera greca theta, con cui gli antichi greci indicavano lo spirito. Non risulta un tale uso da parte dei greci, ma nel sistema di Crowley, il simbolo theta rappresenta il principio essenziale: thelema, la volontà. Del resto il principio cardine della filosofia dell'occultista Crowley era «fa ciò che vuoi».
  5. «In una parte del materiale riservato agli adepti del livello OT3, detto 'Il Muro del Fuoco' riportato qui in sintesi, L. Ron Hubbard narra che nei suoi viaggi extracorporei per l'universo avrebbe scoperto che i guai degli esseri umani odierni deriverebbero da una punizione inflitta all'umanità 75 milioni di anni fa da Xenu, un crudele governatore della galassia: per limitare la popolazione e accrescere il suo potere, Xenu ordinò ai suoi ufficiali di catturare esseri della natura più svariata da vari pianeti, congelarli in alcool e glicole e lasciare miliardi di questi 'grappoli' di esseri sulla Terra, da spazioplani che assomigliavano ai DC8. Si specifica che alcuni di questi malcapitati esseri furono catturati con una falsa convocazione per una indagine del fisco. Questi esseri furono incatenati vicino a dieci vulcani sulla Terra e uccisi bombardandoli con ordigni all'idrogeno per catturare i loro 'thetan' (spiriti) e raccoglierli con nastri elettronici, quindi furono trasportati alle Hawaii o a Las Palmas: qui vennero sottoposti a 36 giorni di induzione ipnotica con fili e altre semplici apparecchiature (nel loro stato di shock erano sufficienti): le induzioni ipnotiche contenevano perversioni sessuali e varie nozioni religiose come la morte in croce di Cristo, per fare in modo che gli spiriti non potessero lasciare la Terra e non ricordassero mai i crimini perpetrati da Xenu. Ma ormai era tardi: scoppiò la rivolta e Xenu venne imprigionato (lo sarebbe tuttora) su un ignoto pianeta orbitante intorno a una delle stelle visibili dalla Terra, dentro una montagna circondata da un campo magnetico generato da una batteria eterna. Ormai però il danno era già fatto: negli ultimi 75 milioni di anni questi 'thetan' impiantati si sono attaccati a migliaia agli esseri umani qui sulla Terra, e sono i 'body thetan' impacchettati insieme a grappoli ('clusters'). Secondo OT3, tutti sulla Terra sono degli insiemi di questi grappoli: Hubbard diceva che ogni persona che arriva ad essere OT3 ne troverà centinaia, e molti Scientologisti dicono di trovarne milioni. A OT3 lo scientologista trova i 'body thetans' individuando sul corpo le sensazioni di pressione o di massa non riferibili a nulla di fisico. Il grappolo viene poi guidato telepaticamente e gli viene fatto rivivere l'incidente che lo ha creato 75 milioni di anni fa. Con tecniche prescritte da Hubbard, i membri della chiesa entrano in contatto telepatico con questi 'thetan' e gli fanno ricordare i crimini di Xenu. In questo modo, secondo Hubbard, i 'thetan' si staccano e possono incarnarsi in altri corpi ed entrare in uno dei 'giochi della vita' (i 'thetan' pensano di essere degli individui solo se incarnati in un corpo: nel mondo in cui viviamo, giacché i 'thetan' hanno dimenticato la loro autentica identità spirituale, essi credono di essere soltanto dei corpi)».
    da http://it.wikipedia.org/wiki/Scientology.
  6. «O elettro-psicometro. Si tratta sostanzialmente di un ponte di Wheatstone che misura la resistenza elettrica cutanea del corpo umano, uno dei parametri valutati anche dalla macchina della verità. Scientology sostiene che tali variazioni nella resistenza del corpo siano dovute a variazioni della sua massa, generate dalla mente dell'individuo che richiamerebbe o sposterebbe delle corrispondenti 'masse di energia'. Secondo Hubbard si tratterebbe di reale 'massa mentale' con un suo peso, tanto che 'un thetan può accrescere la massa del corpo creando rappresentazioni tramite immagini mentali e introducendole in esso e può ridurne nuovamente la massa allontanandole dal corpo. Questa prova è stata fatta veramente. Sono stati aggiunti e sottratti ad un corpo circa nove chili (trenta libbre) effettivamente misurati su delle bilance, facendo creare alla persona 'Energia mentale'». (L. Ron Hubbard, «Comprendere l'Elettrometro», pagina 50)» da http://it.wikipedia.org/wiki/Scientology.


EFFEDIEFFE

Gruppo Ricerca Informazione Socio Religiosa

Diocesi di Rimini info@gris-rimini.it

Sos Sette: sos-sette@gris-rimini.it


OFFLINE
7/4/2024 7:23 PM
 
Email
 
User Profile
 
Modify
 
Delete
 
Quote

Un documentario dell'associazione al movimento di Scientoligy:

Admin Thread: | Close | Move | Delete | Modify | Email Notification Previous page | 1 | Next page
New Thread
Reply
Poi dissero: «Venite, costruiamoci una città e una TORRE, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un NOME...Gen 11,4
 
*****************************************
Feed | Forum | Album | Users | Search | Log In | Register | Admin | Regolamento | Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 10:06 AM. : Printable | Mobile - © 2000-2024 www.freeforumzone.com