Nuova Discussione
Rispondi
 
Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Facebook  

CERCHIAMO IL TUO VOLTO, SIGNORE

Ultimo Aggiornamento: 02/03/2018 13.10
Autore
Stampa | Notifica email    
31/05/2010 13.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

In un salmo leggiamo:

 
Sal 26,8  «Cercate il suo volto»;
il tuo volto, Signore, io cerco.


Il Signore stesso sembra aver accolto questo desiderio di tanti credenti. 

L'impronta eccezionale lasciata dall'uomo della Sindone, statisticamente e realisticamente, è una risposta molto attendibile a questo legittimo desiderio, espresso nel salmo richiamato sopra.

Proprio partendo dalla immagine sindonica, sono stati fatti studi e rilievi per ottenere immagini attendibili dell'aspetto fisico di Gesù, perfino di quando era un ragazzo.

Oltre queste, che dipendono dalla elaborazione digitale delle immagini, ve ne sono alcune ottenute in maniera non ordinaria.

Le mostriamo senza la pretesa che siano di carattere soprannaturale. Tuttavia servono ad appagare almeno in parte quel  desiderio di conoscere il Volto che contempleremo un giorno raggiante da RISORTO.

E’ un paradosso, ma i moderni “non credenti” sembrano letteralmente affascinati da Gesù di Nazaret. Ernst Renan lo definisce “uomo incomparabile, grande al punto che non mi sentirei di contraddire coloro che lo chiamano Dio”.

Un altro intellettuale “anticristiano” Paul Louis Couchoud ammetteva:

“Nella mente degli uomini, nel mondo ideale che esiste sotto i crani, Gesù è incommensurabile. Le sue proporzioni sono fuori di paragone, il suo ordine di grandezza è appena concepibile. La storia di Occidente, dall’impero romano in poi, si ordina intorno a un fatto centrale, a un evento generatore: la rappresentazione collettiva di Gesù e della sua morte. Il resto è uscito di là o si è adattato a ciò. Tutto ciò che si è fatto in Occidente durante tanti secoli si è fatto all’ombra gigantesca della croce”.

E tanto gli uomini desiderano saperne di più che spesso scrittori, registi, intellettuali danno sfogo alla fantasia per ricamare storie sui Vangeli, per inventare teorie o spesso balle e magari per produrre film, telefilm o spettacoli, solitamente di basso livello, ma che mietono grandi ascolti, perché – come dice la Chiesa – “tutta la terra desidera il Suo volto”.

[Modificato da Coordinatrice 09/04/2012 09.56]
31/05/2010 13.38
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Scultura eseguita sulla base dell'immagine sindonica.
jesus

P5250004

Ricostruzione del verosimile volto dell'uomo della Sindone
cristonasa
[Modificato da Credente. 15/04/2014 19.13]
31/05/2010 13.45
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

UNA SINGOLARE RICOSTRUZIONE COMPUTERIZZATA DEL VOLTO DI GESU' PARTENDO DAL VOLTO RICAVATO DALLA SINDONE, E POI ANDANDO A RITROSO NEI SUOI ANNI ATTRAVERSO VARIE ETA' FINO AD ARRIVARE A UNA POSSIBILE IMMAGINE DI QUANDO EGLI ERA UN RAGAZZO.




Immagine(1)

Immagine(2)

Immagine(3)

Immagine(4)

Immagine(7)

Immagine(8)
[Modificato da Credente. 04/03/2016 20.19]
31/05/2010 13.51
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

FOTO SCATTATA A S.GIMIGLIANO
Il prof. Ettore Tavoletti, docente presso l’Istituto Statale d’arte ed esperto in arte fotografica, a capo di una equipe tecnica di studi ha analizzato per oltre un anno l’immagine del volto Santo ed ha concluso: "ignoriamo se si tratti di miracolo oppure no, e non spetta a noi stabilirlo. Però escludiamo che si tratti di una riproduzione da qualche precedente immagine. Se fosse stata una qualunque stampa tipografica, i forti ingrandimenti, ai quali abbiamo sottoposto l’immagine, avrebbero rilevato l’esistenza del retino sotto forma di puntini grigi. Invece del classico moirè si nota un fondo sfocato ma pulito, senza grana, tipico di certe fotografie. Ho visto anche colui che ha scattato la foto, persona inesperta di fotomontaggi complicati, e ho visto la macchina usata, una vecchia polaroid con un fuoco fisso. Con quella macchina sarebbe stato impossibile fotografare un santino e cavarne un primo piano come quello che noi abbiamo analizzato. Sinceramente non riusciamo a capire come abbia potuto ricavare una immagine simile. Ci è parso che quell’immagine avesse una forte somiglianza con quella della Sindone; perciò abbiamo controllato bene. In effetti la somiglianza esiste; ma valutando i dati parametrici del viso abbiamo rilevato una differenza di fondo tra il Volto della Sindone e il Volto della foto. Il Volto della sindone è più sfilato, forse perché è l’immagine di un volto senza vita; mentre il Volto "santo" di Gimigliano è vivo. Studiando l’illuminazione del Volto della foto dal punto di vista tecnico si rimane sconcertati, in quanto non si riesce a capirne la tecnica eventualmente adottata che esula da ogni regola. Se tale foto sia la dimostrazione di un miracolo non spetta a noi dirlo; sicuramente possiamo affermare che si tratti di una foto autentica e originale.
GC
[Modificato da Credente. 10/01/2012 11.14]
31/05/2010 13.53
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Una foto straordinaria

La fotografia risale al 1983, fu subito distribuita e se ne poterono vedere delle copie con relativa facilità;
Trovo quel Volto di una grande bellezza, anche sul piano puramente umano, con una intensità dello sguardo introvabile su questa Terra. Anche uno scettico deve convenire che, reperire un attore o un tale con quelle fattezze e quella personalità che traspare da ogni dettaglio, che si presti ad una foto-burla, sia assai improbabile; appare meno arduo credere ai fatti come sono stati narrati.
Successivamente circolò una testimonianza scritta, riportata più sotto, e volli sincerarmene scrivendo direttamente al firmatario, il sacerdote di Pesaro don Vittorio Guidotti: mi confermò la vicenda esattamente come era riportata nel comunicato e di essere stato effettivamente presente ai fatti.
Negli anni seguenti sono rimasto in contatto con don Vittorio (recentemente scomparso) e ho potuto apprezzarne l'equilibrio, la profonda fede e la santità di vita. Nel novembre 1996 l'ho anche incontrato personalmente a Trento in occasione di un convegno.
Dopo gli eventi del 1993, per il pittore Pino Casagrande iniziò una lunga avventura carismatica e - fra l'altro - questa ed altre immagini, anche di Maria SS, gli fu donata ancora molte altre volte in analoghe circostanze. Per chi voglia approfondire, segnalo che le "Edizioni Segno" hanno pubblicato un libro su Casagrande e la sua vicenda.
Per quanto riguarda la discordanza che taluni hanno giustamente notato fra questo Volto del Signore e altre foto soprannaturali di Gesù circolanti, bisogna riconoscere che Dio è libero di mostrarsi, nelle varie occasioni in cui decida di farlo, con diverse fattezze e a seconda delle circostanze. Sono noti e famosi gli esempi nella vita di molti Santi, che hanno avuto dono di speciali rivelazioni e hanno visto ciascuno un diverso aspetto della persona di Gesù: a volte si è mostrato loro come il Crocifisso, altre volte come uomo adulto, altre come Bambino.
Anche dopo la resurrezione. è bene ricordarlo, Gesù si presentava ai discepoli che non sempre lo riconoscevano: come quando apparve ai discepoli di Emmmaus o a Maria Maddalena nel giardino della sepoltura.

DM381
[Modificato da Credente. 06/04/2012 17.32]
31/05/2010 13.58
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Una immagine molto espressiva di Gesù che impone le mani su Pietro per affidargli la missione di Pastore.
Non sappiamo chi abbia dipinto l'immagine, che si ispira molto a quella sindonica.

810

P7090077
[Modificato da Credente. 02/07/2014 19.00]
01/06/2010 19.37
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Jesus
[Modificato da Credente. 08/11/2014 16.25]
18/09/2010 12.41
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

VOLTO CONSERVATO A MANOPPELLO

PROFESSOR VITTORE

Non può essere un dipinto!

La Storia
Per la mia professione di ortopedico e traumatologo, avendo bisogno di effettuare radiogrammi delle tac al fine di realizzare modelli ossei tridimensionali, qualche anno fa mi sono organizzato con una apparecchiatura molto sofisticata che acquisisce immagini. Si tratta di uno scanner ad altissima risoluzione, uno di quelli che si usano sui satelliti per fare la foto della terra.
Il Padre responsabile del convento di Manoppello, tramite un comune amico, è venuto a conoscenza della mia attività. Avendo l’esigenza di studiare il Volto Santo in maniera più approfondita si è messo in contatto con me e mi ha chiesto di collaborare per acquisire delle fotografie più dettagliate per capire meglio cosa fosse questa immagine. La richiesta mi ha lusingato molto. Immediatamente sono corso a Manoppello con questa attrezzatura.

La Tecnica
Quali le procedure e le tecniche utilizzate per l’acquisizione dei dati?
Ho usato uno scanner digitale che si chiama "dorso da banco ottico", praticamente un piccolo scanner ad altissima risoluzione che si applica dietro una macchina fotografica del tipo a banco ottico, a soffietto, e lo scanner funge da pellicola fotografica. Acquisisce l’immagine come se fosse una fotografia, però diventa una fotografia digitale che può essere memorizzata insieme ad una notevole quantità di dati. Quando poi la foto viene elaborata al computer si ha la possibilità di ingrandirla notevolmente senza perdere risoluzione, si è potuto così analizzare fibra per fibra o l’intera immagine del Volto Santo.
La differenza con una normale fotografia sta nel fatto che la quantità di dati acquisiti è talmente vasta che consente di elaborare continuamente, a seconda delle necessità, le immagini. L’immagine fotografica, invece, sebbene sia acquisita e fissata, non può fornire ulteriori informazioni perché la risoluzione è standardizzata.

L'impressione
La prima impressione che si prova trovandosi di fronte al Volto Santo può essere quella di osservare un dipinto. Una analisi più attenta, lo studio di tutte le caratteristiche mi ha lasciato perplesso: più si guarda e più sorge il dubbio che possa non essere un dipinto. Questa immagine, infatti, si vede alla stessa maniera sia dal davanti che dal di dietro e io non conosco un dipinto che guardato da entrambi i lati dia la stessa immagine, soprattutto se la fonte luminosa è posta solo su un lato. La sottile consistenza del Velo, che gli conferisce una straordinaria trasparenza, mostra anche la stessa tonalità di colore.

" ...I miei studi sono stati approfonditi: dopo averlo fotografato, lì sul posto, ho potuto osservare l’immagine ottenuta con il monitor che consente un ingrandimento straordinario senza sfocare le immagini, e ho constatato che nell’interspazio tra il filo dell’ordito e il filo della trama non si evidenziano residui di colore. Se io penso ad un dipinto a olio, immagino che ci sia almeno tra un filo e l’altro un po’ di deposito di colore, devo dunque escludere il ricorso a questa tecnica per la Reliquia di Manoppello. Bisogna escludere anche l’idea dell’acquerello perché i contorni dell’immagine sono così netti nell’occhio, nella bocca; l’acquerello avrebbe sicuramente intriso in maniera non precisa il filo e quindi avrebbe determinato sbavature nei dettagli.
Pensare ad una stampa significa non considerare che sul velo l’immagine sia perfettamente visibile su entrambi i lati. Noi stiamo parlando di un’opera che data come minimo 1500, un periodo in cui le tecniche utilizzate non sono poi così sofisticate. Io penso di continuare con una metodica fotografica ingrandendo ancora di più questa immagine anche grazie all’ausilio del computer, cercando di poter entrare nell’intimo della fibra per vedere se ha in sé dei depositi di colore oppure se si tratta di una fibra pura che ha assunto un colore non so per quale motivo. E’ tutto molto misterioso e questo mistero mi affascina".


Volto Santo

sindonmano
[Modificato da Credente. 10/01/2012 10.53]
08/10/2010 00.39
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

COMPOSIZIONE SIGNIFICATIVA TRA L'IMMAGINE SINDONICA E IL FAMOSO DIPINTO DI CARAVAGGIO CHE E' ANCHE IL QUADRO DA NOI SCELTO PER IDENTIFICARE IL NOSTRO GRUPPO.
SINDON
[Modificato da Credente. 08/10/2010 00.39]
19/04/2013 17.11
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Possibile ricostruzione del volto di Gesù a partire dalla Sindone

42
01/07/2014 16.07
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

sacra-sindone-big

volto di Gesù
08/11/2014 16.01
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

iesum
[Modificato da Credente. 08/11/2014 16.03]
15/02/2016 12.23
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

04/07/2016 10.56
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota

Questa foto sarebbe stata scattata il 5-10-1991 con una semplice polaroid mentre il sole si era messo a pulsare. Vi si può scorgere un volto molto triste di Gesù che tiene in mano un embrione.
Può trattarsi di un segno che il Signore ha voluto lasciare per far comprendere la gravità della pratica abortiva



06/11/2016 18.46
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota


[Modificato da Credente. 06/11/2016 18.49]
06/11/2016 19.09
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota


07/11/2016 10.20
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota


02/03/2018 13.08
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota


02/03/2018 13.10
 
Email
 
Scheda Utente
 
Modifica
 
Cancella
 
Quota


Amministra Discussione: | Chiudi | Sposta | Cancella | Modifica | Notifica email Pagina precedente | 1 | Pagina successiva
Nuova Discussione
Rispondi
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Galati (3,1)..proprio voi, agli occhi dei quali fu rappresentato al vivo Gesù Cristo crocifisso...
°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Gadget con fase lunare corrente per la tua pagina web

Santo del giorno

san francesco d'assisi pastore e martire

ore:
 
*****************************************
Home Forum | Album | Utenti | Cerca | Login | Registrati | Amministra | Regolamento Privacy
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 14.52. Versione: Stampabile | Mobile - © 2000-2018 www.freeforumzone.com